Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Elezioni regionali - Dopo l'ok di Egidi e Ciambella si cerca il quarto nome - Ma nel Pd continua a tenere banco la decisione dell'uscente Panunzi

Candidata dem cercasi, meglio se della Teverina o del litorale…

di Giuseppe Ferlicca
Viterbo - Enrico Panunzi

Viterbo – Enrico Panunzi

Viterbo - Luisa Ciambella

Viterbo – Luisa Ciambella

Andrea Egidi

Andrea Egidi

Alessandra Troncarelli

Alessandra Troncarelli

Viterbo – Candidata democratica cercasi, possibilmente radicata sul territorio, meglio se della zona litorale o Teverina.

Elezioni regionali, sono quattro i nomi che il Partito democratico presenta in lista e al momento all’appello ne manca uno. Forse uno e mezzo.

Il primo a uscire allo scoperto è stato il segretario provinciale Andrea Egidi, poi è stata la volta della vice sindaca Luisa Ciambella. Resta da scegliere una donna, dando a questo punto pressoché per scontato l’inserimento in lista del consigliere regionale uscente Enrico Panunzi.

Non ha ancora sciolto le riserve e come spiegato anche da Giuseppe Fioroni nell’incontro dell’altra sera a San Martino al Cimino, c’è la richiesta del partito affinché si candidi alla Camera, collegio uninominale.

La candidata mancante, invece, dovrebbe arrivare da zone quali Maremma, Civita Castellana, alta Tuscia e Teverina. Dove il Pd ha più bisogno di una presenza.

Si sa la zona, non ancora il nome. Nelle ultime ore era circolato quello di Alessandra Troncarelli, assessora comunale ai Servizi sociali nel capoluogo. Scelta interessante, manca, però, il requisito territoriale.

Ma l’attenzione al momento nel Partito democratico resta attorno a Panunzi.

Fioroni ha apertamente parlato della richiesta avanzata dal Pd per presentarsi nell’uninominale alla Camera, scelta che sembrava un naturale sbocco per il consigliere, forte del suo consenso.

Ma cammin facendo la situazione e le scelte sono cambiate. Ci sarebbero stati contatti con vertici regionali e nazionali, ma la scelta finale spetta allo stesso Panunzi.

Giuseppe Ferlicca

12 gennaio, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR

Ciminauto -1036x80-16-10-18-OK