--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Ieri pomeriggio presso la sezione dell'associazione italiana arbitri

A lezione dall’arbitro internazionale Maria Marotta

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Viterbo - Maria Marotta ospite dell'associazione italiana arbitri

Viterbo – Maria Marotta ospite dell’associazione italiana arbitri

Viterbo - Maria Marotta ospite dell'associazione italiana arbitri

Viterbo – Maria Marotta ospite dell’associazione italiana arbitri

Viterbo - Maria Marotta ospite dell'associazione italiana arbitri

Viterbo – Maria Marotta ospite dell’associazione italiana arbitri

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – “In questa storia, se qualcosa ho dato, moltissimo ho ricevuto”. Con queste parole l’arbitro internazionale Maria Marotta ha sintetizzato la sua carriera nell’Aia. Ospite ieri pomeriggio, venerdì 12 gennaio 2018, della sezione di Viterbo dell’associazione italiana arbitri, presieduta da Luigi Gasbarri, il fischietto di Sapri si è prima allenata con alcuni colleghi viterbesi sul campo dell’oratorio della Grotticella e poi ha tenuto una lezione tecnica nella sede del sodalizio arbitrale.

“Ho iniziato ad arbitrare 18 anni fa – ha esordito l’arbitro internazionale – e non intendo fermarmi. Il mio obiettivo é il campionato europeo di calcio femminile 2021. Lealtà, confronto, onestà con noi stessi e con gli altri, questi sono i principi che dovete seguire. Siamo quelli che fanno rispettare le regole. Per crescere serve studio, lavoro duro, sacrificio, umiltà e capire gli errori commessi. Si cresce in sezione con il dialogo e il confronto, non sui social”.

“Oggi mi sono allenata bene con i ragazzi di Viterbo – ha proseguito la Marotta – eravamo una squadra affiatata, perché parlavamo la stessa lingua. Cercate sempre di superare i vostri limiti, affrontate la gara con il sorriso sulle labbra, non un sorriso di sfida o beffardo, ma il segno evidente della vostra serenità interna. Siate autorevoli e non autoritari, corretti, determinanti ma non protagonisti. Non fermatevi mai, allenatevi e studiate bene il regolamento. Siate appassionati e folli – ha concluso tra gli applausi Maria Marotta – date il cento per cento, sempre”.

“È stato un piacere immenso avere ospite l’arbitro internazionale Maria Marotta – dichiara Luigi Gasbarri, presidente Aia di Viterbo – le sue parole sono state di grande stimolo ai colleghi più giovani. Questi momenti di confronto in sezione servono a tutti per crescere e essere spronati a dare sempre il massimo”.

Aia, associazione italiana arbitri, sezione di Viterbo

13 gennaio, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR