--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - All'ospedale di Tarquinia - A febbraio radiografie a domicilio

Senologia, neurochirurgia e otorino, ecco i nuovi ambulatori

Condividi la notizia:

Donatella Donetti

Donatella Donetti

Asl - Nuovi ambulatori a Tarquinia - La conferenza

Asl – Nuovi ambulatori a Tarquinia – La conferenza

Raffaele Macarone

Raffaele Macarone

Antonella Proietti

Antonella Proietti

Claudio Viti

Claudio Viti

IMG_2484

Riccardo Ricciuti

Riccardo Ricciuti

Lorenzo Gionfra

Lorenzo Gionfra

Viterbo – (g.f.) – Senologia e neurochirurgia presenti, a breve otorinolaringoiatria e da febbraio il progetto di diagnostica per immagini.

Nuovi ambulatori all’ospedale di Tarquinia, qualcosa si muove nella periferia della sanità viterbese.

“L’obiettivo – spiega il direttore generale Daniela Donetti nel presentare i nuovi servizi – è avvicinare servizi agli utenti e prenderci in carico cittadini in un territorio dove alcune specialità non ci sono, potenziando le attività in presidi periferici”.

Da dicembre, ogni primo e terzo giovedì del mese, è attivo l’ambulatorio di senologia, gestito da un senologo di Viterbo e da un chirurgo di Tarquinia.

Da gennaio, poi, è entrato in funzione quello di neurochirurgia, un progetto pilota per realizzare il percorso dedicato a pazienti affetti da patologie della colonna vertebrale. Presto toccherà a otorino.

Sempre a febbraio, parte il progetto sperimentale di diagnostica per immagini per pazienti che hanno bisogno d’assistenza domiciliare.

“Sarà possibile – anticipa il direttore sanitario Antonella Proietti – effettuare radiografie a domicilio. Un’equipe andrà con la tecnologia a casa, portando in sede l’immagine che sarà scaricata e refertata da un medico radiologo. Il risultato sarà inviato all’utente per email o ritirato direttamente.

Un percorso che ha l’obiettivo di facilitare il paziente fragile”.

Novità in arrivo anche al pronto soccorso. “Una postazione cup per consentire ai medici la prenotazione di visite direttamente in sede, pure degli esami urgenti a pazienti già visitati”.

Tempo guadagnato per gli utenti che non dovranno più passare dal cup tradizionale.

“Dobbiamo ringraziare – precisa Donetti – le associazioni di volontariato locali, Avis di Tarquinia e Lions, oltre alla felice collaborazione con il comune”.

Si punta, come sottolineato da Antonio Pellicciotti, direttore di Chirurgia generale a Tarquinia ad accogliere le persone, facendole spostare il meno possibile, attraverso itinerari semplificati.

“Nel frattempo – spiega Lorenzo Gionfra (Anestesologia Tarquinia) – abbiamo riorganizzato la pre ospedalizzazione, tempistica, analisi e prestazioni, in modo d’avere sotto controllo le liste d’attesa, apportando le correzioni necessarie”.

Nuovi servizi e una migliore organizzazione significano riduzione della mobilità passiva verso altre Asl, come fa notare Riccardo Ricciuti, direttore neurochirurgia.

“L’attivazione dell’ambulatorio di Senologia – osserva Annalisa Piccinetti – viene incontro alle pazienti che hanno necessità di una visita e a quelle che devono effettuare controlli successivi, alle quali rimane più facile raggiungere Tarquinia, piuttosto che Belcolle.

Meno disagio e riduzione delle liste d’attesa, attraverso l’aumento dell’offerta”.

In Oncologia, tra l’altro, dopo un periodo di assestamento dovuto all’uscita di Patrizia Frittelli, la breast unit, come spiegato da Raffaele Macarone, ha ripreso appieno la propria attività, con la crescita anche del numero d’interventi.


Condividi la notizia:
18 gennaio, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR