- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Sessanta giorni per sessanta posti auto

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]

 

Viterbo - L'ascensore verso il duomo - Alvaro Ricci [4]

Viterbo – L’ascensore verso il duomo – Alvaro Ricci

Viterbo [5]

Viterbo

Viterbo – Parcheggio via sant’Antonio, partiti i lavori.

Sessanta giorni di tempo per sessanta posti auto. L’intervento è iniziato e servirà a trasformare quella che a tutti gli effetti è un’area sterrata, in una zona dedicata alla sosta vera e propria e che tra l’altro, potrà usufruire anche del collegamento con l’ascensore che da valle Faul sale a piazza san Lorenzo.

Attualmente l’impianto si ferma alle due estremità, ma la sosta intermedia a via san sant’Antonio era prevista.

“Quando c’era Marini sindaco – ricorda l’assessore ai Lavori pubblici Alvaro Ricci – fu proprio il Pd con un emendamento a chiedere che fosse realizzata. Già all’epoca prevedevamo di rendere utilizzabile l’area in modo adeguato.

Adesso avvieremo le pratiche non appena concluso l’intervento, per far entrare in funzione la fermata dedicata”.

I sessanta posti, parte saranno riservati ai residenti della nuova zona a traffico limitato e parte saranno di scambio, per chi deve raggiungere in fretta il centro storico.

“In fatto di parcheggi – continua Ricci – è in fase di conclusione l’aggiudicazione del primo stralcio per la copertura dell’Urcionio, fuori valle Faul, dove troverà spazio il parcheggio, altri cento posti auto e sei destinati a bus turistici.

Inoltre, stiamo lavorando all’aggiudicazione a via delle Fortezze.

Chi dice che il comune non ha un piano per i parcheggi, credo che stia sbagliando. È un obiettivo strategico. Non solo c’è, ma l’amministrazione lo sta attuando e finanziando e questo è un importante tassello che stiamo posizionando”. E non parcheggiando.

Giuseppe Ferlicca


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]