Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

TW-cliccami-560x60-due-colori

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Battaglia elettorale - Politiche - Mauro Rotelli (FdI) commenta il documento di Coldiretti indirizzato ai candidati

“Innovare e internazionalizzare, la doppia sfida per l’agricoltura”

Mauro Rotelli

Mauro Rotelli

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Nei giorni scorsi, ho ricevuto il documento politico di Coldiretti indirizzato ai candidati alle prossime elezioni politiche.

Un documento che fa il punto sullo stato dell’arte degli interventi a sostegno dell’agricoltura a livello nazionale e che, visto il peso che il comparto ha nel Lazio e nella nostra provincia, sollecita ad una risposta puntuale sulle questioni irrisolte che solleva.

Dico subito che ne condivido l’impianto e gli obiettivi di massima. Al centro della proposta nazionale di Fratelli d’Italia c’è la difesa delle produzioni italiane: produzioni d’eccellenza che soffrono della concorrenza sleale di molti paese europei ed extraeuropei e di una normativa internazionale che non tutela i prodotti agricoli e la loro tipicità.

Insieme alla difesa delle produzioni, abbiamo immaginato un pacchetto di proposte che vanno dagli incentivi a sostegno del chilometro zero alle azioni positive per il contenimento dell’uso di sostanze chimiche nella produzione con l’obiettivo di una sempre maggiore ecosostenibilità del comparto. Volendo scendere nel dettaglio di quanto avviene nel Lazio, dire agricoltura significa parlare di 100mila imprese e 45mila addetti.

Significa parlare di produzioni d’eccellenza: dai kiwi dell’Agro Pontino alle nocciole dei Cimini; dai vitigni autoctoni all’olio extravergine di Canino per finire coi tanti Dop regionali. Significa parlare di piattaforme logistiche di importanza sovraregionale e di centri di innovazione come il Crea e l’Istituto zooprofilattico.

Per quanto riguarda la Tuscia, le imprese agricole sono poco meno di 12mila, dato che corrisponde al 36% di tutte le imprese del viterbese, a dire del valore e dell’importanza del settore nell’economia locale.

Tutte risorse, quelle appena dette, che permettono un ruolo da protagonista a un comparto che diviene sempre più cruciale per la sostenibilità dello sviluppo.
Basti pensare alle trasformazioni culturali che portano i cittadini a un consumo sempre più consapevole; a ricercare prodotti di prossimità, tracciabili, sani e genuini. Ai cambiamenti climatici, che chiedono un uso più responsabile del territorio e delle colture. All’innovazione tecnologica, sempre più strategica, anche e soprattutto, in un mondo, come quello agricolo, in profondo cambiamento.

Ad oggi, sia il governo nazionale sia la regione Lazio hanno mancato molti di questi obiettivi. Penso, in particolare, per quanto riguarda la regione, a tre questioni: i ritardi nella operatività delle misure messe a bando a valere sul Psr 2014/20; la mancanza (al contrario di quanto accaduto in Toscana ed Emilia Romagna) di incentivi alla internazionalizzazione delle imprese agroalimentari che rappresentano la vera occasione per incorporare valore aggiunto alle produzioni locali e la mancata attivazione dei Gal a oltre due anni dalla pubblicazione del bando.

Tre questioni che segnalano la necessità di una fortissima e radicale inversione di tendenza nelle attenzioni dei soggetti istituzionali nei confronti degli agricoltori e degli allevatori.

Aggiungo, prima di chiudere, una nota che so che sta a cuore a tutti gli operatori del settore: dobbiamo lavorare per ripristinare la sostenibilità di sistema per quanto riguarda la fauna selvatica, sia per numero sia per specie, con l’obiettivo di proteggere le colture e qualificare il nostro territorio.

È questa la sfida che abbiamo davanti: anticipare i cambiamenti, accompagnare il settore nell’affrontarli, aiutarlo a cogliere le potenzialità delle trasformazioni in corso a partire da una visione del futuro della nostra terra che faccia dell’innovazione e del fare sistema i due assi intorno a cui consolidare i segnali di crescita che si registrano a livello internazionale.

Mauro Rotelli
Candidato alla camera dei deputati
Forza Italia – Fratelli d’Italia – Lega – Noi con l’Italia-Udc

23 febbraio, 2018

Politiche e regionali 2018 ... Gli articoli

  1. Candidati e cittadini, tutti al voto...
  2. Oltre 246mila al voto
  3. "La forza di una comunità è quella di non lasciare indietro nessuno"
  4. "Combattiamo ogni giorno per difendere la dignità delle donne"
  5. "Serve un fisco più vicino al contribuente"
  6. "24 ore no stop di tour in giro per la Tuscia"
  7. Bigiotti chiude con Crepet, Cervo e Profili
  8. “Una 'buona scuola' da rivedere e corregge”
  9. "Il Lazio riparte, anche nella sanità"
  10. "Cotral, una malagestione figlia di una dirigenza incompetente"
  11. "Aiutiamo le imprese a non delocalizzare"
  12. "Fondo futuro, una risposta intelligente per facilitare l'accesso al credito"
  13. "Difesa dei mercati e dei prodotti tipici locali contro le truffe"
  14. Un gruppo di ragazzi diversamente abili della Tuscia al Parlamento Europeo
  15. "Dipartimenti di salute mentale, ridefinire le risorse a partire dal personale"
  16. "Il porto di Civitavecchia è un patrimonio e va tutelato"
  17. "Altro che fuori dal commissariamento, la sanità è al collasso"
  18. "Bisogna rinvestire su tutti gli ospedali della provincia"
  19. "Invece di comprare treni nuovi, Zingaretti pensasse a quelli vecchi"
  20. Lorenzo Kruger in concerto al Mat di via del Ganfione
  21. "Agricoltura, urge un cambiamento a tutela delle nostre eccellenze”
  22. "Gelo, Zingaretti dichiari lo stato di calamità"
  23. “Vie ricoperte di ghiaccio e poco sicure per i cittadini"
  24. "Il lavoro di salvataggio e valorizzazione dell'€™ospedale non è concluso"
  25. "Scelta scellerata chiudere l’ex museo della Tuscia Rupestre"
  26. "Buran spazzerà via Michelini e il Pd"
  27. "Nuovo pronto soccorso Andosilla, solo uno slogan elettorale"
  28. "Il Lazio si è rialzato, va finito il lavoro"
  29. "Coop sociali, più attenzione su fondi, programmazione e gare"
  30. "Alluvione Orte, proroga al 19 marzo è buona notizia per cittadini"
  31. "Doppia preferenza, la regione rappresenta i principi di parità"
  32. Un patto per la Tuscia con Stefano Parisi
  33. "Mai un'assenza in regione per Daniele Sabatini, un secchione..."
  34. Renata Polverini e Maurizio Gasparri a Tarquinia
  35. Matteo Orfini "benedice" Fioroni
  36. “Un marchio di qualità per promuovere le eccellenze locali”
  37. "Appoggio al programma di promozione dei diritti degli omosessuali"
  38. "Pd unico argine contro la follia revisionista"
  39. "Ex Terme Inps, Zingaretti e Michelini hanno temporeggiato troppo..."
  40. Stefano Parisi a Monterosi ed Orte
  41. "Una buona notizia per la rete sanitaria dell’Alta Tuscia"
  42. "Sei proposte credibili per i giovani e il diritto allo studio"
  43. “Visita al Mammagialla, più sostegno a polizia penitenziaria”
  44. "Tornare a lottare per i lavoratori e abolire il Jobs Act"
  45. “Le società sportive abbandonate dalla Regione”
  46. "Un consigliere regionale rappresenta un intero territorio"
  47. "Creare il monumento naturale di Blera e della Faggeta di Bassano Romano"
  48. “La cooperazione volano di sviluppo del territorio”
  49. "Chiusa la fase istruttoria per la sottomisura 6.1"
  50. Roberto Calderoli a Orte scalo
  51. Sergio Pirozzi in visita a Tarquinia
  52. "Ho un rapporto speciale con questa cittadina"
  53. Parisi: "Torneremo grandi"
  54. "Serve garantire una diffusa possibilità di assistenza"
  55. “La sicurezza nelle scuole: una priorità di Fratelli d’Italia”
  56. Stefano Parisi sabato a Pescia Romana
  57. “Tuscia Connessa, lo sviluppo d’impresa passa attraverso l’innovazione"
  58. Panunzi visita la DiMar Group: "Un'eccellenza artigiana"
  59. Potere al Popolo presenta i candidati
  60. "Continuiamo a costruire una regione in cui nessuno è più dimenticato"
  61. Una due giorni nella Tuscia per Sergio Pirozzi
  62. “Garanzia giovani, qualcuno ricordi a Ciambella che è candidata Pd”
  63. "So che riusciremo a coronare un sogno”
  64. Senato uninominale e plurinominale – Le liste
  65. Camera uninominale e plurinominale - Le liste
  66. "La politica intervenga per prevenire le spirali di violenza"
  67. "È normale che la Cotral promuova il Pd?"
  68. Egidi (Pd): "Trasporto pubblico, si valuti l'ipotesi di un'azienda unica regionale"
  69. Riconquistare l'Italia, i candidati per la regione
  70. Riconquistare l'Italia, i candidati per la regione
  71. Egidi (Pd): "Massolo, un modello di fare politica che sento mio"
  72. Tutte le liste e i candidati per le regionali
  73. Peruzzi, Ceccarelli, Tranfa, Nicolosi candidati in regione
  74. Il comitato elettorale su sondaggio Piepoli: "Nicola Zingaretti al 40%"
  75. Egidi (Pd): Vanno rifinanziati gli attrattori culturali
  76. Luisa Ciambella apre a Viterbo la campagna elettorale
  77. Liberi e uguali: "Riaccendermo i riflettori sulla riserva naturale di Tuscania"
  78. Mazzola (Lista civica Zingaretti): "Io ci sono per Tarquinia e il territorio”
  79. Bizzarri (Pd): "Ciambella esempio di responsabilità e umiltà"
  80. Panunzi (Pd): "Con Zingaretti abbiamo ridato credibilità al Lazio, dobbiamo continuare"

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564