Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Battaglia elettorale - Politiche e regionali - La giornata tra dibattiti e iniziative

Riconquistare l’Italia, i candidati per la regione

Condividi la notizia:

Elezioni regionali - Riconquistare l'italia

Elezioni regionali – Riconquistare l’italia

Fabio Notazio

Fabio Notazio

Il consigliere regionale Enrico Panunzi

Il consigliere regionale Enrico Panunzi

 

Mazzoli a Civitavecchia con Marietta Tidei

Mazzoli a Civitavecchia con Marietta Tidei

Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo  – La lista provinciale di Viterbo della lista “Riconquistare l’Italia”, promossa dal Fronte Sovranista Italiano, è stata ammessa alla candidatura alle elezioni regionali del Lazio previste per il prossimo 4 marzo.

Gli elettori della provincia di Viterbo, al pari di quelli di Roma e Rieti, potranno finalmente votare per un partito autenticamente sovranista che si propone la riaffermazione della Costituzione Italiana come guida delle scelte politiche del nostro Paese.

A sostegno del candidato presidente Stefano Rosati, scendono in campo nella Tuscia il tarquiniese Sergio Bruni, il giovanissimo montaltese Matteo Mariotti, la viterbese Stefania Portici e la romana Claudia Vergella.

Fronte Sovranista Italiano


Forza Italia inaugura “Casa azzurra”, quartier generale di Fabio Notazio candidato alla Camera dei Deputati

Montefiascone – Sarà inaugurata domenica 11 febbraio alle 16 la “Casa azzurra” di Forza Italia, in via Verentana 28, nel centro di Montefiascone.
Da questa sede partirà la corsa dell’assessore comunale falisco, Fabio Notazio, alla Camera dei deputati.

Con lui ci saranno altri quattro candidati al Parlamento: Renata Polverini, Maurizio Gasparri, Francesco Battistoni, Mauro Rotelli. I primi tre in quota Forza Italia e il quarto in Fratelli d’Italia, partito della coalizione di centrodestra che si presenta il 4 marzo prossimo all’election day (elezioni politiche e regionali nella stessa data).

La Polverini è stata anche segretaria generale del sindacato (di matrice di destra) Ugl. Gasparri è stato, tra gli altri mille incarichi, ministro delle Comunicazioni. Battistoni è da anni protagonista della politica locale, provinciale e regionale. Rotelli è una vecchia conoscenza della politica territoriale (è stato anche assessore comunale a Viterbo).

Li sosterrà il senatore Claudio Fazzone, coordinatore regionale del Lazio di Forza Italia, insieme ad altri consiglieri forzisti.

Il giovane Fabio Notazio è attuale membro della giunta comunale di Montefiascone: “Siamo fieri di rappresentare il partito Forza Italia nel nostro territorio, creando uno spazio dedicato a tutti i nostri amici e alleati, dove costruire e sviluppare insieme nuovi progetti per il futuro. CasaAzzurra sarà il luogo dove tutti potranno ritrovare importanti riscontri in termini di sostegno alla progettualità di brillanti idee”.

L’inaugurazione sarà anche l’occasione per la presentazione ufficiale della candidatura di Fabio Notazio alla Camera dei Deputati.


Panunzi (Pd): “Con l’amministrazione Zingaretti il Lazio è tornato credibile”

Tarquinia – Riceviamo e pubblichiamo – “Dobbiamo essere fieri della nostra appartenenza politica. Con l’amministrazione Zingaretti il Lazio è tornato a essere una Regione credibile, seria e affidabile”.

Lo ha detto il consigliere regionale Enrico Panunzi, chiudendo l’assemblea programmatica del Partito Democratico di Tarquinia.

All’iniziativa, che si è svolta il 3 febbraio, erano presenti il coordinatore del circolo “Domenico Emanuelli” Armando Palmini, la presidente del Pd Lazio Lorenza Bonaccorsi, il vice segretario regionale Enzo Foschi, la senatrice Emma Fattorini, il parlamentare Alessandro Mazzoli.

“Lo dico a Tarquinia dove ci sono ferite politiche – ha proseguito il consigliere regionale – . Dal 5 marzo, comunque vada, dovremo essere impegnati perché in questa città ci sia un PD forte, per riprogrammare l’attività politica”.

Panunzi ha sottolineato quanto è stato fatto per Tarquinia: “È una città bellissima. Abbiamo investito 1milione e 200mila euro per il teatro San Marco, 250mila euro per la biblioteca comunale “Vincenzo Cardarelli” e 3milioni e 350mila euro per la messa in sicurezza idraulica delle zone commerciale e artigianale, con i fondi Por Fesr”.

Il consigliere regionale si è soffermato sui risultati dell’Amministrazione Zingaretti: “Nel 2013 la Regione Lazio era in dissesto finanziario. Ci siamo rimboccati le maniche. Usciremo entro la fine di quest’anno dal commissariamento decennale della sanità.

Siamo tornati ad assumere personale. Abbiamo risanato le società partecipate e usato fino all’ultimo centesimo i fondi europei. Abbiamo ridotto drasticamente i tempi di pagamento alle imprese. Siamo a metà strada. Nei prossimi cinque anni dovremo fare del Lazio una regione “normale”. Un’istituzione vicina ai cittadini, che programma il futuro per dare ancora più impulso alla crescita economica, sociale e culturale”.

Infine, Panunzi ha ribadito l’importanza di affermare le proprie idee: “Con il presidente Zingaretti abbiamo inaugurato a Nepi una casa cantoniera, dismessa e abbandonata, che ora ospita nove donne richiedenti asilo. Una delle 45 case cantoniere date in concessione dalla Regione Lazio ai comuni e alle associazioni per progetti di recupero finalizzati ad attività culturali e sociali.

Queste cose le dobbiamo raccontare, perché esiste una politica che sa rispondere alle istanze della gente. Dobbiamo essere orgogliosi. Non dobbiamo rinunciare ad affermare il nostro pensiero. Non possiamo correre dietro a chi parla solo con gli slogan. Sarebbe un errore gravissimo.

Se passa il concetto che alle elezioni siamo tutti uguali e tanto non cambia nulla, abbiamo perso. Abbiamo salvato la Regione Lazio con l’orgoglio di avere operato in un situazione di assoluta emergenza, ridando dignità a un’istituzione malandata. Oggi anche i cittadini hanno la percezione di questo cambiamento”.

Comitato elettorale Enrico Panunzi


Mazzoli (Pd): “Lotta alla povertà e mai più lavoro sottopagato”

Civitavecchia – Riceviamo e pubblichiamo –  “Cinque anni fa avevamo una recessione durissima, una disoccupazione sopra al 13%, un incremento della tassazione su imprese e famiglie, un calo dei consumi mai visto da decenni. Avevamo perso 10 punti di Pil fino al 2013. In cinque anni abbiamo rovesciato gli indicatori: è ripresa la crescita dei consumi, disoccupazione e tasse hanno invertito la tendenza”.

Alessandro Mazzoli, candidato al Senato nel collegio 5, è intervenuto ieri a Civitavecchia all’iniziativa organizzata da Marietta Tidei, candidata alla Regione Lazio, insieme a Emma Fattorini, Bruno Astorre, Silvia Marongiu e Germano Ferri.

Marietta Tidei ha sottolineato lo spessore delle candidature proposte dal Pd. “Il Partito Democratico – ha dichiarato – schiera nei collegi di Camera e Senato persone preparate e di grande valore, esperienza e carica umana, come si è visto oggi a Civitavecchia. Se la politica populista ci sta sempre più abituando a personaggi improvvisati, cinici e incompetenti, noi siamo felici di andare controcorrente.”

Mazzoli ha ringraziato Marietta Tidei, sottolineando che rappresenta un’esperienza preziosissima in vista della formazione del prossimo consiglio regionale. Ha quindi iniziato il suo intervento puntando sulla valenza delle prossime elezioni.

“Abbiamo cercato – ha rivendicato Mazzoli – di ricostruire la capacità dell’Italia di stare in piedi. La posta in gioco delle politiche è il destino della nazione, soprattutto la possibilità o meno dell’Italia di continuare ad essere uno dei Paesi di testa dell’Ue oppure rimanere ai margini, diventando un Paese si accontenta di protestare e di piangersi addosso senza offrire soluzioni, un Paese provinciale che rivendica ma non ottiene nulla.

Ribadire questa verità – ha continuato Mazzoli – non significa voler dire che abbiamo risolto tutti i problemi. Esiste una parte di Paese per cui la crisi ancora esiste, con un forte fenomeno di disuguaglianze sociali di cui ci facciamo carico.

Il 20 per cento degli italiani detiene infatti il 60% delle ricchezze del Paese. Una parte di risposte a questo fenomeno le abbiamo date, dobbiamo continuare a farlo senza accettare il terreno del populismo e della demagogia. La flat tax, ovvero l’aliquota unica del 23%, significa che il 5% più ricco del Paese risparmia 30 miliardi di euro.

Il reddito di cittadinanza, invece, non è sostenibile perché farebbe collassare i conti italiani. La ricchezza per ridistribuirla va prima costruita col lavoro. La strada giusta è quella delle riforme e del cambiamento”.

Mazzoli ha quindi sottolineato le proposte programmatiche del Pd. “Proponiamo – ha ricordato il candidato Pd al Senato – di raddoppiare da 2 a 4 miliardi il fondo per il reddito di inclusione e utilizzare il modello degli 80 euro per ogni figlio fino a 18 anni per sostenere le famiglie.

Inoltre, vogliamo rendere più conveniente il lavoro a tempo indeterminato intervenendo sul cuneo fiscale abbassandolo dal 34 al 29%: Proponiamo anche un reddito minimo legale perché il lavoro non può costare una manciata di euro l’ora. Il salario minimo legale è una misura di civiltà del lavoro che difende la dignità delle persone.

La rete di protezione sociale – ha aggiunto Mazzoli – va estesa insieme ai diritti. I nostri avversari cavalcano le paure: le paure esistono ma denunciando solo il problema non si risponde alla causa, noi vogliamo risolverla con risposte concrete.

Vogliamo ricostruire il senso di una comunità nazionale. Sui fatti di Macerata, la dichiarazione di Salvini è una giustificazione.

Per questioni di civiltà di un Paese di fronte a queste parole bisogna reagire: in nessuna occasione e nei confronti di chiunque la violenza può essere giustificata. O siamo un Paese civile o, se si supera questo confine, c’è il far west.

Dietro questa spinta di una destra pericolosa, deve tornare in campo la società democratica in nome del Pd ma anche del nostro Paese. Insieme a noi – ha concluso – occorre chiamare all’appello le forze democratiche per creare un fronte che spinga ai margini le forze della regressione e della violenza”.

Comitato elettorale Alessandro Mazzoli


Camera e senato, il centrodestra pianifica la campagna elettorale

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Prima riunione organizzativa ufficiale del centrodestra in vista delle prossime elezioni del 4 marzo: proprio ieri sera i candidati viterbesi di camera e senato si sono incontrati per definire le linee della campagna elettorale, che li vede uniti in una coalizione coerente e solida nei suoi valori, sfociati in un programma comune, sottoscritto dai quattro leader di Lega, Fratelli d’Italia, Forza Italia, Noi con l’Italia.

Quattro firme in calce a una proposta di governo che rimette al centro le questioni concrete e fondamentali della gente: sicurezza, tasse, economia, lavoro, sociale. E le affronta con l’ottica del cittadino.

Il programma del centrodestra per l’Italia è un messaggio di profondo cambiamento e di rinnovamento del Paese, che i partiti della coalizione: (Fratelli d’Italia, Forza Italia, Lega, Noi con l’Italia), in queste settimane di campagna elettorale, attraverso i candidati di Camera e Senato, vogliono far arrivare con estrema chiarezza al territorio, ai cittadini, affinché si comprenda appieno la grande, imperdibile, occasione che tutti gli elettori, in questo momento storico, con il loro voto, hanno, e cioè quella di imprimere una svolta decisiva a una gestione del Paese, spinta dai governi di centrosinistra degli ultimi cinque anni, in una direzione diametralmente opposta ai loro interessi, ai loro bisogni, ai loro sogni, portando la politica a una distanza siderale dalla vita reale di tutti i giorni.

I candidati che saranno impegnati sul territorio in queste settimane che ci separano dal voto del 4 marzo, e che hanno dato vita, ieri sera, a questo primo tavolo tecnico sono:

Mauro Rotelli (Candidato uninominale camera dei Deputati)
nel proporzionale della camera dei Deputati
Forza Italia: Fabio Notazio
Fratelli d’Italia: Giampiero Monti
Lega: Tiziana Mancinelli; Enrico Maria Contardo
Noi con l’Italia: Simonetta Badini; Guido Cianti
Francesco Battistoni (Candidato uninominale Senato della Repubblica)
Nel proporzionale del senato della repubblica
Fratelli d’Italia: Laura Allegrini
Lega: Umberto Fusco
Noi con l’Italia: Daniela Anetrini

Forza Italia
Fratelli d’Italia
Lega
Noi con L’Italia


Condividi la notizia:
5 febbraio, 2018

Politiche e regionali 2018 ... Gli articoli

  1. Candidati e cittadini, tutti al voto...
  2. Oltre 246mila al voto
  3. "La forza di una comunità è quella di non lasciare indietro nessuno"
  4. "Combattiamo ogni giorno per difendere la dignità delle donne"
  5. "Serve un fisco più vicino al contribuente"
  6. "24 ore no stop di tour in giro per la Tuscia"
  7. Bigiotti chiude con Crepet, Cervo e Profili
  8. “Una 'buona scuola' da rivedere e corregge”
  9. "Il Lazio riparte, anche nella sanità"
  10. "Cotral, una malagestione figlia di una dirigenza incompetente"
  11. "Aiutiamo le imprese a non delocalizzare"
  12. "Fondo futuro, una risposta intelligente per facilitare l'accesso al credito"
  13. "Difesa dei mercati e dei prodotti tipici locali contro le truffe"
  14. Un gruppo di ragazzi diversamente abili della Tuscia al Parlamento Europeo
  15. "Dipartimenti di salute mentale, ridefinire le risorse a partire dal personale"
  16. "Il porto di Civitavecchia è un patrimonio e va tutelato"
  17. "Altro che fuori dal commissariamento, la sanità è al collasso"
  18. "Bisogna rinvestire su tutti gli ospedali della provincia"
  19. "Invece di comprare treni nuovi, Zingaretti pensasse a quelli vecchi"
  20. Lorenzo Kruger in concerto al Mat di via del Ganfione
  21. "Agricoltura, urge un cambiamento a tutela delle nostre eccellenze”
  22. "Gelo, Zingaretti dichiari lo stato di calamità"
  23. “Vie ricoperte di ghiaccio e poco sicure per i cittadini"
  24. "Il lavoro di salvataggio e valorizzazione dell'€™ospedale non è concluso"
  25. "Scelta scellerata chiudere l’ex museo della Tuscia Rupestre"
  26. "Buran spazzerà via Michelini e il Pd"
  27. "Nuovo pronto soccorso Andosilla, solo uno slogan elettorale"
  28. "Il Lazio si è rialzato, va finito il lavoro"
  29. "Coop sociali, più attenzione su fondi, programmazione e gare"
  30. "Alluvione Orte, proroga al 19 marzo è buona notizia per cittadini"
  31. "Doppia preferenza, la regione rappresenta i principi di parità"
  32. Un patto per la Tuscia con Stefano Parisi
  33. "Mai un'assenza in regione per Daniele Sabatini, un secchione..."
  34. Renata Polverini e Maurizio Gasparri a Tarquinia
  35. Matteo Orfini "benedice" Fioroni
  36. “Un marchio di qualità per promuovere le eccellenze locali”
  37. "Appoggio al programma di promozione dei diritti degli omosessuali"
  38. "Pd unico argine contro la follia revisionista"
  39. "Ex Terme Inps, Zingaretti e Michelini hanno temporeggiato troppo..."
  40. Stefano Parisi a Monterosi ed Orte
  41. "Una buona notizia per la rete sanitaria dell’Alta Tuscia"
  42. "Sei proposte credibili per i giovani e il diritto allo studio"
  43. "Innovare e internazionalizzare, la doppia sfida per l’agricoltura"
  44. “Visita al Mammagialla, più sostegno a polizia penitenziaria”
  45. "Tornare a lottare per i lavoratori e abolire il Jobs Act"
  46. “Le società sportive abbandonate dalla Regione”
  47. "Un consigliere regionale rappresenta un intero territorio"
  48. "Creare il monumento naturale di Blera e della Faggeta di Bassano Romano"
  49. “La cooperazione volano di sviluppo del territorio”
  50. "Chiusa la fase istruttoria per la sottomisura 6.1"
  51. Roberto Calderoli a Orte scalo
  52. Sergio Pirozzi in visita a Tarquinia
  53. "Ho un rapporto speciale con questa cittadina"
  54. Parisi: "Torneremo grandi"
  55. "Serve garantire una diffusa possibilità di assistenza"
  56. “La sicurezza nelle scuole: una priorità di Fratelli d’Italia”
  57. Stefano Parisi sabato a Pescia Romana
  58. “Tuscia Connessa, lo sviluppo d’impresa passa attraverso l’innovazione"
  59. Panunzi visita la DiMar Group: "Un'eccellenza artigiana"
  60. Potere al Popolo presenta i candidati
  61. "Continuiamo a costruire una regione in cui nessuno è più dimenticato"
  62. Una due giorni nella Tuscia per Sergio Pirozzi
  63. “Garanzia giovani, qualcuno ricordi a Ciambella che è candidata Pd”
  64. "So che riusciremo a coronare un sogno”
  65. Senato uninominale e plurinominale – Le liste
  66. Camera uninominale e plurinominale - Le liste
  67. "La politica intervenga per prevenire le spirali di violenza"
  68. "È normale che la Cotral promuova il Pd?"
  69. Egidi (Pd): "Trasporto pubblico, si valuti l'ipotesi di un'azienda unica regionale"
  70. Egidi (Pd): "Massolo, un modello di fare politica che sento mio"
  71. Tutte le liste e i candidati per le regionali
  72. Peruzzi, Ceccarelli, Tranfa, Nicolosi candidati in regione
  73. Il comitato elettorale su sondaggio Piepoli: "Nicola Zingaretti al 40%"
  74. Egidi (Pd): Vanno rifinanziati gli attrattori culturali
  75. Luisa Ciambella apre a Viterbo la campagna elettorale
  76. Liberi e uguali: "Riaccendermo i riflettori sulla riserva naturale di Tuscania"
  77. Mazzola (Lista civica Zingaretti): "Io ci sono per Tarquinia e il territorio”
  78. Bizzarri (Pd): "Ciambella esempio di responsabilità e umiltà"
  79. Panunzi (Pd): "Con Zingaretti abbiamo ridato credibilità al Lazio, dobbiamo continuare"
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR