--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Battaglia elettorale - Regionali - Filippo Rossi (+Europa) mette in guardia

“Votate i soliti noti ma poi non vi lamentate…”

Viterbo - Filippo Rossi

Viterbo – Filippo Rossi

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Votate tranquillamente i soliti noti. Le segretarie dei potenti, le figlie e i figli di, gli uomini di apparato, i militanti di professione, i funzionari di partito. Votateli pure.

Quelli che hanno governato e non hanno fatto nulla. Quelli senza idee. Senza sogni. Senza slanci creativi. Con giacca e cravatta ma senza progetti.

Votate i sindaci, i vicesindaci in perenne fascia tricolore, i presidenti, i consiglieri regionali. Votate tranquillamente i burocrati cresciuti in qualche sezione di partito. Accomodatevi al banchetto dei poveri d’idee.

Votate quelli che fanno marchette e quelli che hanno una tessera di partito da quando sono nati. Gli eterni garantiti. E poi votate anche gli eterni arrabbiati, quelli che voglio distruggere tutto e non hanno mai fatto nulla.

Ma dopo, dopo che avranno vinto, dopo che come al solito gestiranno (male) il presente senza fare nulla per il futuro, non vi lamentate se non cambia nulla.

Non vi lamentate se tutto rimane come prima. Davvero, non vi lamentate più. È finita.

Tenetevi il governo dei soliti noti, di quelli che vanno alle inaugurazioni, ai convegni, di quelli che vivono di politica senza fare Politica. Di quelli che si rivedono alle prossime elezioni. E di quelli che chiedono soluzioni invece di darle.

Tenetevi un mondo senza prospettive. E senza futuro. Tenetevi questo eterno presente.

Filippo Rossi candidato + Europa al consiglio regionale

14 febbraio, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564