--

--

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Il presidente della Regione: "Ridiamo vita ad un patrimonio immobiliare che era abbandonato"

Zingaretti consegna a “Tuscia Events” la casa cantoniera

Nicola Zingaretti

Nicola Zingaretti

Montefiascone – Riceviamo e pubblichiamo – Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti ha inaugurato oggi la Casa cantoniera di Montefiascone, in provincia di Viterbo, assegnata tramite bando all’associazione culturale Tuscia Events. 

E’ una delle 45 Case cantoniere date in concessione dalla Regione Lazio ai Comuni e alle associazioni per progetti di recupero delle case cantoniere finalizzati ad attività culturali e sociali a beneficio della comunità.

“Nasce in questa casa cantoniera una idea bella e innovativa. Ridiamo vita ad un patrimonio immobiliare che era abbandonato. Questa è una delle 45 Case che rinasce con un bellissimo progetto per coltivare la terra in modo biologico. Una esperienza che deve continuare e dovremo mettere a bando tutte le Case cantoniere per dare vita a tanti progetti e dare sicurezza alle persone”, ha dichiarato nel corso della visita il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. 

L’associazione Tuscia Events ha vinto il bando 2016 e si è occupata della sistemazione dei 120 mq della Casa cantoniera di Montefiascone e degli 800 mq di terreno. In particolare, sono stati realizzati il Bio Orto Frutteto e l’Orto dei semplici tramite la biodinamica, riprendendo la tecnica di coltivazione tipica del medioevo, ossia quella nei cassoni, inserendo in ciascuno di essi specie diverse che rilasciano nel terreno nutrienti che servono alla crescita reciproca delle piante evitando l’uso di concimi chimici o pesticidi.

Bio Orto Antico diventerà  il punto di incontro di un community garden, cioè un gruppo di cittadini che una volta alla settimana si incontreranno per zappare, annaffiare, piantare, ma soprattutto per stare insieme. Attraverso il lavoro di orticoltura, in uno spazio naturale,  dove si possono tessere delle relazioni sociali e umane, molte persone che non hanno un lavoro, che sono emarginate dal tessuto sociale perché con vite difficili, o sono  rimaste sole come gli anziani, possono recuperare dignità e fiducia in loro stesse e negli altri .

Grazie al nuovo regolamento del 2016 la procedura per l’assegnazione del patrimonio regionale è stata semplificata e informatizzata. E’ possibile inoltrare le manifestazioni di interesse in qualsiasi momento sul sito della Regione Lazio (www.regione.lazio.it/rl/casecantoniere/) sia per i beni del patrimonio sia per le Case cantoniere rese disponibili per fini sociali e culturali.

Regione Lazio

14 febbraio, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564