--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Politiche - Gli eletti nel collegio proporzionale - Nessuno di Viterbo

Polverini, Gasparri, Bongiorno dalla Tuscia al parlamento

Condividi la notizia:

Maurizio Gasparri

Maurizio Gasparri

Renata Polverini

Renata Polverini

Barbara Saltamartini

Barbara Saltamartini

Viterbo – (g.f.) – Due parlamentari eletti nel collegio di Viterbo, Francesco Battistoni (FI) al senato e Mauro Rotelli (FdI) alla camera, uno nel collegio di Civitavecchia, Alessandro Battilocchio (FI) alla camera e poi il viterbese leghista Umberto Fusco, sempre al senato, ma nel collegio di Guidonia.

Sono i parlamentari usciti vincitori dal confronto diretto nei collegi uninominali. Ma le elezioni politiche nella Tuscia hanno eletto anche altri parlamentari, direttamente dalla quota proporzionale.

I dati: Regionali Lazio provincia di Viterbo – cliccando sul link dei partiti le preferenze candidato per candidato – Regionali Lazio – Politiche e regionali – Affluenza e risultati

Sono quelli che gli elettori si sono trovati nella scheda in gruppi da quattro, accanto a ciascun simbolo. Non si potevano scegliere, erano parte del pacchetto completo di ogni formazione, eletti o non eletti, in proporzione al risultato ottenuto, partendo dal capolista.

Della Tuscia erano pochi, tutti in posizioni defilate e nessuno ce l’ha fatta, ma altri sì.

Per la Lega, eletta la romana Barbara Saltamartini, niente da fare per Tiziana Mancinelli ed Enrico Maria Contardo, di Viterbo.

Entra in parlamento dalla porta del collegio plurinominale della Tuscia anche Renata Polverini, capolista Forza Italia. Era in corsa pure all’uninominale a Roma, ma non sembra avercela fatta. È andato meglio al suo rivale dei 5 stelle, anche se ancora l’assegnazione ufficiale non c’è stata. Uno dei tanti intoppi.

Con Fratelli d’Italia passa Francesco Lollobrigida, mentre per il Movimento 5 stelle sono due gli eletti, Marta Grande di Civitavecchia e Gabriele Lorenzoni di Rieti. Dietro di loro, i viterbesi Simona Sassara di Civita Castellana e Matteo Simoncini di Montefiascone.

Con la lista del Partito democratico, nominato Fabio Melilli, segretario regionale reatino del Pd.

Nell’altro ramo del parlamento, in senato, Giulia Bongiorno è eletta per la Lega, così come Maurizio Gasparri (FI) e Marco Marsilio in FdI, ma non Laura Allegrini, era quarta per la formazione di Giorgia Meloni.

Come per la camera, il Movimento 5 stelle ne riesce a far entrare due, Elio Lannutti e Alessandra Maiorino.

Per il Pd, invece, passa Bruno Astorre.

Fin qui gli eletti ufficializzati dal ministero. Ma nel caso in cui qualcuno di loro si fosse candidato ed eletto anche in altri collegi, se dovesse rinunciare al collegio di Viterbo, entrerebbe il candidato immediatamente dopo.


Condividi la notizia:
8 marzo, 2018

Elezioni politiche e regionali 2018 ... Gli articoli

  1. Fioroni fuori, Sabatini il più votato di FI ma non eletto
  2. "A Ronciglione Pd al 67,85% e M5s al 59,33%”
  3. "Zingaretti non ha la maggioranza, abbia approccio costruttivo con l'opposizione"
  4. Eletti Silvia Blasi ed Enrico Panunzi
  5. Oltre un milione di voti per Zingaretti (33,26%) - Parisi (31,49 %) - Lombardi (27,26 %)
  6. Fioroni, buona incidenza sulla coalizione di centrosinistra
  7. "Zingaretti può costituire una risorsa per il Pd"
  8. Zingaretti presidente ma a Viterbo "vince" Parisi
  9. I tre consiglieri viterbesi saranno due: Panunzi e Blasi
  10. "Il mio ingresso in regione? E' legato al fattore 'C'"
  11. Daniele Sabatini il più votato a Viterbo
  12. Zingaretti presidente (33,23%) - Parisi (31,44 %) - Lombardi (27,20 %)
  13. "Una Tuscia connessa e al centro di un processo di sviluppo"
  14. "Salvini deve fare il presidente del consiglio"
  15. "Le dimissioni non si annunciano, si danno"
  16. "Il centrodestra è unito e da qui ripartiamo"
  17. Panunzi rieletto e al comitato elettorale è festa
  18. "300mila voti in più nel Lazio rispetto alle politiche"
  19. Zingaretti verso la riconferma
  20. Zingaretti primo tallonato da Parisi
  21. Panunzi fa il pieno di preferenze a Viterbo, segue Daniele Sabatini
  22. Zingaretti torna in testa, Parisi secondo e terza Lombardi
  23. Parisi in testa, Zingaretti terzo
  24. "Continuerò il mio impegno politico al servizio della mia comunità"
  25. Gioia, sonno e tanta voglia di partire con "un'altra storia"...
  26. Parisi supera Lombardi, Zingaretti sempre primo
  27. Rotelli deputato, Battistoni e Fusco senatori
  28. Zingaretti al 34,4%, Lombardi al 31,9% e Parisi al 26,8%
  29. Mauro Rotelli eletto deputato
  30. Umberto Fusco eletto senatore
  31. Fioroni fuori dal parlamento, nell'uninominale è terzo
  32. Matteo Salvini: “A Viterbo abbiamo ottenuto il 18,05%”
  33. Fioroni fuori dal parlamento, nell'uninominale è terzo
  34. Flop di Boldrini, D'Alema, Grasso e Franceschini
  35. Rotelli (FdI) e Battistoni (FI) i più votati a Viterbo, M5s primo partito
  36. A Viterbo, Rotelli 16mila voti e Battistoni quasi 15mila
  37. A Viterbo, Rotelli 16mila voti e Battistoni quasi 15mila
  38. Mauro Rotelli (FdI) e Francesco Battistoni (FI) verso la vittoria
  39. Mauro Rotelli (FdI) e Francesco Battistoni (FI) avanti
  40. “Un'ora e quaranta per votare e la gente se ne andava..."
  41. Politiche e regionali - Affluenza e risultati
  42. Nella Tuscia ha votato il 76,04%
  43. Movimento 5 stelle primo partito con oltre il 30%
  44. Battistoni 194 voti, Cozzella 146, Mazzoli 122
  45. Movimento 5 stelle primo partito, centrodestra prima coalizione
  46. Nicola Zingaretti avanti
  47. Movimento 5 stelle primo partito
  48. Due ore per votare... Vergogna! Vergogna! Vergogna!
  49. Alle 19 ha votato il 56,76%
  50. Alle 12 ha votato il 17,59%
  51. Politiche e regionali - Affluenza e Risultati
  52. "Dopo cinque anni di Zingaretti il Lazio è diventata una regione peggiore"
  53. "Nella Tuscia più impulso a mobilità, turismo e distretto di Civita"
  54. "Due le priorità per la Tuscia: Belcolle e il comparto della ceramica"
  55. "La Tuscia deve essere al centro di un processo di sviluppo"
  56. "Il M5s sta portando avanti una rivoluzione morale e culturale"
  57. "Il vero rischio per il paese è rappresentato da Salvini e Di Maio"
  58. "I 5 stelle vogliono illuminare la scena politica"
  59. “Lavoro, ambiente e lotta alle disuguaglianze"
  60. "Lavoro, sicurezza e rilancio del territorio"
  61. Elezioni politiche e regionali, ecco come si vota
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR