Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Natura - Successo per le prove specialistiche di razza organizzate dall'associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke nel contesto ambientale della Tuscia Viterbese

In scena caccia, cani e cinofilia…

Condividi la notizia:

Le prove specialistiche dell'associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke

Le prove specialistiche dell’associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke

Le prove specialistiche dell'associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke

Le prove specialistiche dell’associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke

Le prove specialistiche dell'associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke

Le prove specialistiche dell’associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Caccia, cinofilia e rapporto simbiotico col cane. Passione per l’ambiente e la natura. Amicizia e sana competizione. E’ questo che è andato in scena nelle due prove specialistiche di Razza promosse dall’associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke.

Nel quadro di un nuovo progetto di crescita e miglioramento della razza, nello splendido contesto ambientale della Tuscia Viterbese, l’ A.I.AL.DB – associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke, il 16-17-18 febbraio e il 2-3-4- marzo, su i terreni liberi dell’Azienda faunistico-venatoia Pantalla a Tuscania e di Castel di Salce a Monteromano, ha organizzato due prove specialistiche di Razza per il conseguimento del brevetto Limiere e qualifica di singolo su cinghiale con Cac.

Le iniziative, nonostante le proibitive condizioni climatiche, si sono rivelate un grande successo sia in termini di contenuti tecnici che di partecipazione.

Al di là dei risultati ufficiali, determinati comunque da un alto numeri di scovi ma su cui hanno avuto peso il tempo avverso e il nostro rigido regolamento, applicato con competenza dai giudici Enci, vero e unico vincitore ne esce l’Alpen Laendische Dachsbracke, per noi il “Bassetto Alpino”, indomito e tenace segugio, le cui peculiarità morfologiche e di lavoro, lo pongono tra le migliori razze per l’utilizzo a singolo nella gestione del cinghiale (caccia e controllo) e che comunque riesce ad esprimersi a ottimi livelli anche sulla traccia di sangue e altri impieghi.

Razza in Italia relativamente giovane che, anche e soprattutto per una attenta e efficace politica associativa, oltre a vedere incrementato anno per anno il numero dei soggetti iscritti Enci, vede migliorare i propri standard.

Il cammino è ancora lungo e il lavoro tanto, ma i risultati fino ad ora conseguiti ci confermano che la strada intrapresa è quella giusta e soprattutto ci spronano a fare meglio.

Un sentito ringraziamento a chi con impegno e dedizione ha contribuito alla riuscita degli eventi: la Regione Lazio per le autorizzazioni, la polizia provinciale e i carabinieri forestali, il gruppo cinofilo Viterbese nella persona del consigliere Daniele Corbucci, al concessionario della AFV Pantalla Tuscania Ezio Francesco Pierdomenico e al suo staff così come al concessionario della AFV Castel di Salce Pier Paolo Fondi e alla sua squadra, ai giudici esperti Enci G.Dodino, A.Tatini e V. Soprano, agli sponsor Cia, il Maremmano, Italica Pet Food, il Trasportino, Armeria Bruni, Urca Lazio, ai delegati organizzatori G. Carlo Pianura e Ernesto Erisi. A tutti i partecipanti, conduttori e cani
Viva l’Alpen Laendische Dachsbracke!


Classifiche
Prova Pantalla
Venerdi 16 febbraio
1° Buba Ecc. 182 p. CAC Prop. Giglioni
2° Nerone M.B. 158 p Prop. Franciosi

Sabato 18 febbraio
1° Rumba Ecc. 170 p. Propr. Saraconi
Domenica 19 febbraio
1° Eva Meine Liebe M.B. 157 p. Prop. Erisi
2° Tinto M.B. 152 p. Prop. Paoletti

Prova Castel di Salce
Venerdi 2 marzo
Giudice Tatini
1° Misurino Suf. 123 p Tordi
2° Happy dai Suf. 122 p Di Loreto

Sabato 3 marzo
Giudice Tatini Giudice Soprano
1° Lola Ecc. 174 p Prop.Berre’ 1 Fax M.B. 155 p Prop. Rossi G.
2° Argo Ecc. 173 p Prop. Santi 2 Bado M.B. 152 p Prop. Rossi R.
3° G.Astor Ecc. 164 p Prop. Bevilacqua

Domenica 4 marzo
1° Nerone M.B. 152 p Prop. Franciosi 1° Zoe M.B. 152 p Prop. Pianura
2° Brio di Crevalcore B. 147 p Prop. Fiore 2° Brika M.B. p Prop. Bevilacqua
Premio Oscar Miglior Under 24 mesi
1° ex aequo Zoe Prop. Pianura – Brio di Crevalcore Prop. Fiore  

Associazione italiana Alpenlaendische Dachsbracke


Condividi la notizia:
9 marzo, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR