- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

Viterbese, addio ai sogni di gloria

Sport - Calcio - Viterbese - Elio Calderini e Claudio De Sousa [1]

Sport – Calcio – Viterbese – Elio Calderini e Claudio De Sousa

Sport - Calcio - Viterbese - Jari Vandeputte [2]

Sport – Calcio – Viterbese – Jari Vandeputte

Sport - Calcio - Viterbese - I tifosi gialloblù al Franchi [3]

Sport – Calcio – Viterbese – I tifosi gialloblù al Franchi

Sport - Calcio - La curva del Siena [4]

Sport – Calcio – La curva del Siena

Siena – Viterbese 1-0 (al primo tempo 1-0).

SIENA (4-3-1-2): Pane; Rondanini, Sbraga, D’Ambrosio, Iapichino; Bulevardi, Gerli, Vassallo (dal 20′ s.t. Damian); Guberti; Santini, Marotta.
Panchina: Crisanto, Panariello, Dossena, Emmausso, Guerri, Mahrous, Cruciani, Cleur, Solini, Neglia, Brumat.
Allenatore: Michele Mignani.

VITERBESE (4-4-2): Iannarilli; Celiento, Rinaldi, Sini, Peverelli; Vandeputte (dal 7′ s.t. Vandeputte), Baldassin, Di Paolantonio (dal 41′ s.t. Mendez), Calderini; De Sousa (dal 18′ s.t. Cenciarelli), Jefferson.
Panchina: Pini, Micheli, Mbaye, Zenuni, Sanè, Pandolfi, Atanasov, Benedetti, Mosti.
Allenatore: Stefano Sottili.

MARCATORI: 17′ p.t. Vassallo (S).

Arbitro: Pierantonio Perotti di Legnano.
Assistenti: Daniele Marchidi Bologna e Alessio Saccenti di Modena.


Era un sogno troppo grande. Ed è svanito al termine dei novanta minuti del Franchi.

La Viterbese dice addio alla lotta per il primo posto, regalando la vittoria al Siena e scivolando a nove punti dalla capolista bianconera. Niente da fare per i gialloblù sul campo dei toscani, bravi ad approfittare di un errore avversario e conservare il vantaggio in maniera autoritaria per tutto il resto della partita.

Per la Viterbese o la va o la spacca e Stefano Sottili si affida a un 4-4-2 ultra offensivo con Vandeputte e Calderini esterni di centrocampo e De Sousa e Jefferson in attacco. Al centro della difesa c’è la solita coppia formata da Sini e Rinaldi, incaricati di vigilare su Marotta, Santini e Guberti, trequartista a tutto campo nel 4-3-1-2 bianconero.

Gli ospiti partono meglio e tengono in mano il pallino del gioco ma al primo affondo passa la squadra di casa, su una disattenzione incredibile della formazione laziale. E’ il minuto numero 17 e sugli sviluppi di un calcio d’angolo Di Paolantonio, ultimo uomo, va al tiro e una ribattuta causa un contropiede micidiale: la palla arriva sui piedi di Vassallo che si fa tutto il campo e buca Iannarilli senza problemi. Per assurdo quella del centrocampista è l’unica azione degna di nota dei toscani nella prima frazione di gioco, mentre la Viterbese prende sempre più campo e non si dà per vinta. Al 38′ si fa avanti Calderini ma il suo piazzato non riesce a sorprendere pane e cinque minuti più tardi uno scambio rapido tra De Sousa e Peverelli manda al tiro il terzino che spara centrale. L’occasione più ghiotta però arriva allo scadere e precisamente sui piedi di Vandeputte, che da distanza ravvicinata raccoglie un cross a centro area ma liscia clamorosamente il pallone e non inquadra la porta.

Molto più lenta e meno divertente la seconda frazione di gioco, in cui il Siena pensa solo ad addormentare il gioco e la Viterbese non mantiene le aspettative dei minuti precedenti al duplice fischio. Sottili toglie Vandeputte e De Sousa e manda in campo Ngissah e Cenciarelli, passando a un 4-3-3 più congeniale alla sua rosa ma molto meno pericoloso rispetto allo schieramento precedente. Il risultato sono 45 minuti soporiferi che risvegliano il pubblico solamente 77′, quando Guberti sfiora il raddoppio per il Siena con un piazzato di destro leggermente angolato. E’ questa l’unica occasione della ripresa, che mette i titoli di coda sui sogni di gloria della Viterbese: il primo posto per i gialloblù è realmente troppo e il match di stasera lo ha dimostrato in pieno. Festeggia invece il Siena, che controsorpassa il Livorno e conquista meritatamente i tre punti, approfittando dello scivolone degli avversari e tenendo botta contro gli attacchi, nemmeno troppo serrati, dei leoni.

Samuele Sansonetti


Serie C – girone A
la 29esima giornata
sabato 10 marzo

Arzachena – Carrarese 1-3
Cuneo – Olbia 0-0
Giana Erminio – Livorno 0-2
Arezzo – Monza rinviata
Lucchese – Gavorrano 0-0
Pisa – Alessandria 1-1
Prato – Pro Piacenza 1-0
Pistoiese – Pontedera 3-0
Siena – Viterbese 1-0
Riposa: Piacenza


Serie C – girone A
la classifica

Squadra   P     G     V     P     S    GF   GS   DR 
Siena  51  27  14   7   6  39  26   13
Livorno  54  26  16   6   4  49  22  27
Pisa  48  28  12  12   4   33   20   13
Viterbese  46  27  13   7   7   38   27   11
Carrarese  40  27  11   7   9   46   38    8
Alessandria  39  26  10   9   7   37   29    8
Giana Erminio  36  27   9   9   9   43   39    4
Monza  36  26   9   9   8   26   22    4
Olbia  36  27  10   6  11   29   32   -3
Pistoiese  35  26   8  11   7   35   36   -1
Piacenza  35  26  10   5  11   30   32   -2
Arzachena  34  27  10   4  13   40   39    1
Pontedera  31  27   8   7  12   28   42  -14
Pro Piacenza  31  26   8   7  11   22   28   -6
Lucchese  31  27   7  10  10   25   32   -7
Arezzo  28  25   8   7  10   30   29    1
Cuneo  27  27   6   9  13   21   37  -15
Gavorrano  22  26   5   7  15   25   42  -17
Prato  19  26   4   7  15   22   47  -25

Serie C – girone A
la 30esima giornata
sabato 17 marzo

Carrarese – Lucchese (14,30)
Pro Piacenza – Livorno (14,30)
Gavorrano – Pontedera (16,30)
Monza – Siena (16,30)
Pisa – Piacenza (16,30)
Prato – Pistoiese (18,30)
Alessandria – Giana Erminio (20,30)
Olbia – Arzachena (20,30)
Viterbese – Arezzo (20,30)
Riposa: Cuneo


Serie C – girone A
i marcatori della Viterbese

6: Vandeputte, Jefferson
5: 
Razzitti
4: Celiento, Cenciarelli
3:
Baldassin
2:
 Tortori, Ngissah, Atanasov
1: Sini, Mendez, Rinaldi, De Sousa