Tusciaweb-150x200-luglio-20-b

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Pesce d'aprile - Ambiente – Viterbo - Dopo il ripopolamento in centro Italia, grazie a un piano sviluppato da una università tedesca, per combattere la diffusione dei cinghiali - Foto

Branchi di lupi sulla Palanzana e in città

Condividi la notizia:

 Viterbo - Un lupi alla Palanzana

Viterbo – Un lupi alla Palanzana

Viterbo - Un lupo a piazza del Comune

Viterbo – Un lupo a piazza del Comune

Viterbo - Un lupo in città rovista l'immondizia

Viterbo – Un lupo in città rovista l’immondizia

 Viterbo - Un lupo sui Cimini

Viterbo – Un lupo sui Cimini

Viterbo - Un lupo in città

Viterbo – Un lupo in città

ViterboNessun lupo, almeno in città, anche se effettivamente all’Arcionello qualche esemplare sembra si sia veramente visto. Insomma questa non è una notizia ma un Pesce d’aprile come alcuni hanno intuito.

– Branchi di lupi sulla Palanzana e in città. I primi avvistamenti ci sono stati qualche giorno fa nella riserva dell’Arcionello. Poi sulla Palanzana. Infine a Viterbo.

Ma niente paura, i lupi sono animali in realtà poco pericolosi e assai difficilmente attaccano l’uomo.

Dalle prime informazioni, sembra che i lupi siano ricomparsi grazie a un ripopolamento che riguarda il centro Italia.

Il programma è stato sviluppato dall’università tedesca di Thunder -Ten – Tronckh.

Si tratterebbe di un programma di ripopolamento volto a contrastare il diffondersi pericoloso e anomalo dei cinghiali che tanti danni stanno facendo anche nella Tuscia.

Il ripopolamento ha visto subito contrarie le organizzazioni degli allevatori.

Mentre diversi movimenti animalisti si sono prodigati a spiegare che difficilmente i lupi sbranano pecore o bestiame e che quasi sempre si tratta di gruppi di cani inselvatichiti.

I lupi che sono stati introdotti in base al piano dell’Università di Thunder-Ten- Tronckh hanno caratteristiche particolari. La tipologia è stata scelta proprio per il contrasto alla nuove razze di cinghiali, anche queste introdotte negli anni passati, che sono particolarmente grandi.

Nei giorni scorsi diversi lettori hanno mandato le foto di lupi in varie zone del comune e della città, preoccupati per la loro sicurezza. Ma va ribadito che il lupo non è solitamente un animale pericoloso per gli esseri umani come spiega il professor Kurt von Balthasar dell’università di Thunder-Ten- Tronckh in diversi saggi.


Condividi la notizia:
1 aprile, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR