--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Storia - In occasione del centenario l’associazione culturale Take off in trasferta sul monte Cengio dal 21 al 24 aprile

I caduti di Soriano nel Cimino nella Grande guerra

Il monumento ai caduti di Soriano nel Cimino

Il monumento ai caduti di Soriano nel Cimino

Il monumento ai caduti di Soriano nel Cimino

Il monumento ai caduti di Soriano nel Cimino

Soriano nel Cimino - Un reperto bellico di fronte al monumento ai caduti

Soriano nel Cimino – Un reperto bellico di fronte al monumento ai caduti

L'annotazione di Trasarti in Trasardi e Trassardi

L’annotazione di Trasarti in Trasardi e Trassardi

Il monumento ai caduti di Soriano nel Cimino

Il monumento ai caduti di Soriano nel Cimino

Il monumento ai caduti di Soriano nel Cimino

Il monumento ai caduti di Soriano nel Cimino

Viterbo – (s.c.) – L’associazione culturale Take Off, per il prossimo mese di aprile, sta organizzando un’iniziativa denominata “Che vi sia di conforto”, con lo scopo di rinnovare onore e merito, simbolicamente, a tutti i valorosi combattenti della provincia di Viterbo caduti durante la prima guerra mondiale, sia noti che ignoti, alcuni dei quali dimenticati, finiti nell’oblio, e esclusi anche dagli elenchi ufficiali dei ricordi.

Nel programma prevista anche la visita al Sacrario di Fagarè, nel comune di San Biagio di Callalta, a Treviso, nell’Altopiano di Asiago e sulle trincee del monte Cengio.

Partecipando al viaggio storico – commemorativo, dal 21 al 24 aprile prossimo, si potranno visitare alcuni luoghi simbolo della Grande guerra, che hanno attinenza con i nostri conterranei, con attività organizzate ed escursioni, e questo servirà, comunque in occasione del centenario, a rendere tributo e onore a tutti i caduti del conflitto mondiale di un secolo fa (info: 338/2129568).

Intanto, a cura dei soci dell’associazione culturale Take Off, continua la ricerca di notizie sui caduti della Grande guerra in provincia di Viterbo. L’obiettivo è quello di arrivare a un unico “contenitore”, provinciale, che ci consenta, oltre a raccogliere dati, anche di ricostruire diverse altre storie. Dopo gli elenchi completi dei caduti di Tobia e Grotte Santo Stefano ecco di seguito l’elenco dei caduti di Soriano nel Cimino. Sono 106 riportati sul monumento cittadino, attualmente collocato ai “Giardinetti”, inaugurato il 3 ottobre 1926 opera dello scultore viterbese Francesco Nagni. In risalto, tra gli altri, la medaglia d’oro Antonio Trua.

Nell’albo d’oro dei caduti, quello ufficiale del ministero della Guerra redatto nel 1926, invece, di sorianesi morti se ne contano 105. Uno in meno. Manca Mei Francesco probabilmente perché deceduto, sempre per conseguenze di guerra, dopo il 1940. Ma le discordanze con l’albo d’oro, che dopo un secolo andrebbe aggiornato, non finiscono qui. Per esempio c’è Angelo Fiorentini riportato sugli elenchi ufficiali con il cognome sbagliato di Fioretti, c’è Domenico Fucci riportato con il cognome sbagliato Fuci e c’è Egisto Trasarti riportato con il cognome sbagliato Trasardi e, sulla lapide del sacrario militare di Fagarè della battaglia, in provincia di Treviso dove riposa il suo corpo, è scritto con il cognome ancora più sbagliato di Trassardi. Per fugare ogni dubbio, comunque, per tutti gli studiosi impegnati a ricercare i nominativi dei caduti durante la prima guerra mondiale, ci sono i fogli matricolari originali conservati all’interno dell’archivio di Stato di Viterbo.

Tutti questi ragazzi di circa vent’anni, tra i 650 mila morti in tutta l’Italia, morti prematuramente per difendere i confini della nazione, meritano di essere ricordati correttamente e onorati.
Attorno al bel monumento sorianese, sormontato da una statua bronzea raffigurante un fante su basamento in peperino, sono state collocate “quattro bombe da bombarda da 240” (scariche) donate al tempo dall’Ufficio centrale munizioni ed esplosivi di Padova e “due bombarde di preda bellica da 9 cm” donate dalla direzione di artiglieria di Verona, quali cimeli di guerra, ad ornamento del monumento eretto in memoria dei gloriosi caduti.


Questo l’elenco aggiornato dei caduti di Soriano nel Cimino nella Grande guerra:

1. Allegrini Antonio di Bernardino nato a Soriano nel Cimino il 31 marzo 1893 soldato dell’88° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 1 luglio 1916 sul Monte Mosciagh;
2. Arriga Attilio di Angelo nato a Soriano nel Cimino il 27 giugno 1888 soldato del 160° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 4 gennaio 1918 in un campo di prigionia;
3. Barzellotti Alessandro di Anselmo nato a Soriano nel Cimino il 16 aprile 1893 caporal maggiore del 13° Reggimento Artiglieria da Campagna morto il 2 dicembre 1918 per malattia nell’ospedale da campo n. 74;
4. Battistoni Augusto di Ignazio nato a Soriano nel Cimino il 21 febbraio 1887 soldato del 75° Reggimento di Fanteria morto il 17 maggio 1916 nell’infermeria di Monfalcone per ferite riportate in combattimento;
5. Bellachioma Saverio di Vincenzo nato a Soriano nel Cimino il soldato del 75° Reggimento di Fanteria, nato il 10 febbraio 1887, morto il 16 maggio 1916 a Monfalcone per ferite riportate in combattimento;
6. Berti Angelo di Giacomo nato a Soriano nel Cimino il 29 luglio 1884 soldato della 42° Compagnia Mitragliatrici Fiat disperso in combattimento il 23 maggio 1917;
7. Boccialoni Giuseppe di Antonio nato a Soriano nel Cimino il 18 marzo 1896 soldato del 84° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento sul monte Rasta il 27 giugno 1916;
8. Borghesi Angiolo di Fortunato nato a Soriano nel Cimino il 4 aprile 1885 soldato del 1° Reggimento Artiglieria da Campagna morto il 12 settembre 1915 a Spezia per malattia;
9. Borghesi Francesco di Paolo nato a Soriano nel Cimino il 9 novembre 1882 soldato del 60° Reggimento di Fanteria morto il 21 novembre 1915 sul Col di Lana per ferite riportate in combattimento;
10. Borghesi Giuseppe di Angelo nato a Soriano nel Cimino il 27 ottobre 1886 caporale del 160° Reggimento di Fanteria morto il 26 ottobre 1917 a Castel Monte per ferite riportate in combattimento;
11. Buttinelli Nicola di Giuseppe nato a Soriano nel Cimino il 6 dicembre 1887 soldato del 211° Reggimento di Fanteria morto l’11 ottobre 1916 su Quota 208 (Nova Villa) per ferite riportate in combattimento;
12. Calcagna Alessandro di Raimondo nato a Soriano nel Cimino il 4 agosto 1887 sottotenente del 60° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 16 dicembre 1917 nell’ospedale militare di Senigallia;
13. Calisti Lanno di Giovanni nato a Soriano nel Cimino il 1 gennaio 1896 soldato del 226° Reggimento di Fanteria morto il 17 luglio 1916 per ferite riportate in combattimento;
14. Cantina Gustavo (sul suo foglio matricolare n. 29304 presso l’Archivio di Stato di Viterbo i genitori sono ignoti) nato a Soriano nel Cimino il 1° luglio 1894 soldato del 12° Reggimento di Fanteria, ferito al gomito destro il 21 ottobre 1915 a Monfalcone, morto il 26 maggio 1920 a Roma per malattia;
15. Caponero Nicola di Girolamo nato a Soriano nel Cimino il 12 gennaio 1881 caporale del 47° Reggimento di Fanteria morto il 25 maggio 1917 nell’ospedaletto da campo n. 92 per ferite riportate in combattimento;
16. Carosi Francesco di Giuseppe nato a Soriano nel Cimino il 5 marzo 1885 soldato del 13° Reggimento Bersaglieri morto il 2 gennaio 1918 a Nord Paludello (Piave Vecchio) per ferite riportate in combattimento;
17. Carosi Luigi di Nicola nato a Soriano nel Cimino il soldato del 269° Reggimento di Fanteria, nato il 18 gennaio 1880, morto il 28 agosto 1917 sul Monte Caverna (Altipiano Bainsizza) per ferite riportate in combattimento;
18. Carosi Sante di Bartolomeo nato a Soriano nel Cimino il 2 aprile 1887 soldato del 159° Reggimento di Fanteria morto il 22 agosto 1917 all’ospedaletto da campo n. 0105 per ferite riportate in combattimento;
19. Catalani Luigi di Nazzareno nato a Soriano nel Cimino il 4 agosto 1889 soldato del 59° Reggimento di Fanteria morto il 4 ottobre 1916 sul Piccolo Colbricon per ferite riportate in combattimento;
20. Chiani Alessandro di Angelo nato a Soriano nel Cimino il 22 novembre 1893 soldato del 60° Reggimento di Fanteria morto il 30 aprile 1919 a Soriano nel Cimino per ferite riportate in combattimento;
21. Chiani Eutizio di Luigi nato a Soriano nel Cimino il 28 giugno 1896 soldato del 226° Reggimento di Fanteria morto il 5 luglio 1916 sul Monte Zebio per ferite riportate in combattimento;
22. Chiani Giuseppe di Giovanni nato a Soriano nel Cimino il 17 luglio 1879 soldato dell’Intendenza AM morto il 17 novembre 1918 a Taranto per malattia;
23. Ciorba Alfredo di Giovanni Battista nato a Soriano nel Cimino il 13 agosto 1885 soldato del 25° Reggimento di Fanteria morto il 14 luglio 1917 nell’ospedaletto da campo n. 121 per ferite riportate in combattimento;
24. Clarioni Angelo di Francesco nato a Soriano nel Cimino il 27 agosto 1880 soldato del 70° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 1 marzo 1918 in un campo di prigionia;
25. Clarioni Cesare di Giovanni nato a Soriano nel Cimino il 15 dicembre 1892 soldato del 84° Reggimento di Fanteria morto in combattimento il 11 luglio 1915 a Zintan (Libia);
26. Clementi Domenico di Francesco nato a Soriano nel Cimino il 26 agosto 1892 soldato del 124° Reggimento di Fanteria morto il 17 agosto 1915 a Castelnuovo (Carso) per ferite riportate in combattimento;
27. Clementi Giovanni di Domenico nato a Soriano nel Cimino il 12 dicembre 1898 soldato del 14° Reggimento Bersaglieri morto per malattia il 25 agosto 1918 nell’ospedale da campo n. 0103;
28. Cursi Giuseppe di Francesco nato a Soriano nel Cimino il 26 settembre 1882 soldato del 1° Reggimento Genio morto il 12 ottobre 1918 a Passo Ablis (Valtellina) per lesioni per fatto di guerra;
29. Curti Francesco di Giuseppe nato a Soriano nel Cimino il 4 febbraio 1893 soldato della 329° Compagnia mitragliatrici morto il 16 settembre 1917 a Madoni (Bainsizza) per ferite riportate in combattimento;
30. Da Gualdo Giuseppe di Giuliano nato a Soriano nel Cimino il 24 agosto 1883 soldato morto il 22 settembre 1918 a Ravenna per ferite riportate in combattimento;
31. De Carolis Castore di Ercole nato a Soriano nel Cimino il 20 dicembre 1882 caporal maggiore del 238° Reggimento di Fanteria morto il 19 giugno 1917 sul Monte Forno per ferite riportate in combattimento;
32. De Carolis Giuseppe di Vincenzo nato a Soriano nel Cimino il 1 novembre 1891 caporale del 19° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 23 settembre 1916 sul Monte Cimon;
33. De Carolis Lionello di Ercole nato a Soriano nel Cimino il 24 luglio 1881 soldato del 80° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 15 dicembre 1917;
34. Evangelistella Angelo di Nicola nato a Soriano nel Cimino il 20 aprile 1895 soldato del 30° Reggimento di Fanteria morto il 29 giugno 1916 a Sdraussina (San Martino del Carso) per asfissia per fatto di guerra;
35. Fanano Angelo di Luigi nato a Soriano nel Cimino il 6 aprile 1890 soldato del 60° Reggimento di Fanteria morto il 18 dicembre 1917 sul Colle Fenerol per ferite riportate in combattimento;
36. Ferri Giuseppe di Francesco nato a Soriano nel Cimino il 20 agosto 1887 soldato del 75° Reggimento di Fanteria morto il 10 ottobre 1916 nell’ospedale da campo n. 236 per ferite riportate in combattimento;
37. Fiorentini Enrico di Luigi nato a Soriano nel Cimino il 25 marzo 1894 soldato del 2° Reparto Piemonte Reale morto il 17 agosto 1916 a Palazzotto per ferite riportate in combattimento;
38. Fiorentini Angelo di Pacifico nato a Soriano nel Cimino il 6 maggio 1891 caporale del 60° Reggimento di Fanteria morto il 14 ottobre 1917 su Cima Stradon per ferite riportate in combattimento;
39. Fucci Domenico di Luigi nato a Soriano nel Cimino il 13 febbraio 1893 caporal maggiore del 83° Reggimento Artiglieria da Campagna disperso nel siluramento del piroscafo Verona (il nome riportato sul monumento non si trova censito nell’Albo d’Oro dei Caduti ma presente all’Archivio di Stato di Viterbo nel foglio matricolare n. 28775);
40. Gasperini Eutizio di Mariano nato a Soriano nel Cimino il 30 agosto 1892 caporale del 9° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 16 maggio 1917 sul Dosso Faiti;
41. Gentilucci Mario di Antonio nato a Soriano nel Cimino il 29 maggio 1900 soldato del 1° Battaglione Mitraglieri Fiat morto per malattia il 3 novembre 1918 a Brescia e sepolto nel Sacrario Vantiniano di Brescia;
42. Giannotti Gustavo di Giuseppe nato a Soriano nel Cimino il 7 agosto 1886 maresciallo del 4° Reggimento Genio morto per malattia il 17 ottobre 1918 a Piacenza;
43. Giuliani Egidio di Beniamino Agostino nato a Soriano nel Cimino il 1 settembre 1895 caporale del 70° Reggimento di Fanteria morto il 10 novembre 1915 a Oslavia per ferite riportate in combattimento;
44. Inchioda Angelo di Domenico nato a Soriano nel Cimino il 8 luglio 1893 soldato del 1° Reggimento Genio morto il 24 maggio 1917 sul Carso (Hudi Log) per ferite riportate in combattimento;
45. Lamanna Roberto di Paolo nato a Soriano nel Cimino il 18 febbraio 1896 sergente del 111° Reggimento di Fanteria morto il 4 settembre 1915 a Romans per ferite riportate in combattimento;
46. Mancinelli Nicola di Luigi nato a Soriano nel Cimino il 27 novembre 1896 soldato del 226° Reggimento di Fanteria morto il 6 luglio 1916 sul Monte Zebio per ferite riportate in combattimento;
47. Mantovani Paolo di Vittorio nato a Soriano nel Cimino il 27 aprile 1899 soldato del 120° Reggimento di Fanteria morto il 24 giugno 1918 nell’ospedale da campo n. 0139 per ferite riportate in combattimento (ferito da una pallottola di fucile alla fronte);
48. Mastrorosato Giuseppe di Antonio nato a Soriano nel Cimino il 24 febbraio 1890 soldato del 3° Reggimento Bersaglieri morto il 6 maggio 1916 sul Coston di Pieve per ferite riportate in combattimento;
49. Mastrorosato Rosato di Vincenzo nato a Soriano nel Cimino il 7 marzo 1887 soldato del 128° Reggimento di Fanteria morto il 29 giugno 1916 a Quota 124 sul Monte San Michele (Carso) per intossicazione di gas asfissianti;
50. Mei Francesco di Giacomo (il nome riportato sul monumento non si trova censito nell’Albo d’Oro) nato il 5 aprile 1899 a Soriano nel Cimino soldato del 34° Reggimento di Fanteria ricoverato nell’ospedale militare di Roma il 18 luglio 1940, congedato il 21 luglio 1940, morto successivamente, probabilmente, per conseguenza di guerra (Foglio matricolare n. 43757 – Archivio di Stato di Viterbo);
51. Mei Giuseppe di Pietro nato a Soriano nel Cimino il 15 marzo 1876 soldato del 208° Battaglione MT morto il 9 dicembre 1916 sul Piano delle Fugazze per caduta valanga;
52. Menè Francesco di Giuseppe (manca sul monumento) nato a Soriano nel Cimino il 11 marzo 1883 soldato del 60° Reggimento di Fanteria morto il 10 febbraio 1918 nell’ospedaletto da campo n. 020 per ferite riportate in combattimento;
53. Micci Egisto di Quintino nato a Soriano nel Cimino il 22 giugno 1895 soldato del 60° Reggimento di Fanteria morto il 25 maggio 1920 a Roma per ferite riportate in combattimento;
54. Micci Giovanni di Domenico nato a Soriano nel Cimino il 19 aprile 1887 soldato del 128° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 22 novembre 1918 nell’ospedaletto da campo n. 199 (Trieste);
55. Micci Pietro di Domenico nato a Soriano nel Cimino il 6 ottobre 1884 soldato del 240° Reggimento di Fanteria morto il 10 giugno 1918 a Viterbo per ferite riportate in combattimento;
56. Micci Stefano di Vincenzo nato a Soriano nel Cimino il 7 maggio 1895 soldato del 126° Reggimento di Fanteria morto il 21 luglio 1915 sul Monte Sabotino per ferite riportate in combattimento;
57. Micci Ubaldo di Giuseppe nato a Soriano nel Cimino il 11 dicembre 1889 soldato 13° Reggimento di Fanteria morto il 29 giugno 1916 a Selz per ferite riportate in combattimento;
58. Narduzzi Eutizio di Antonio nato a Soriano nel Cimino il 4 novembre 1895 carabiniere CC. RR. morto il 23 giugno 1920 a Soriano nel Cimino per ferite riportate in combattimento;
59. Nicolamme Luigi di Pietro nato a Soriano nel Cimino il 10 aprile 1890 soldato del 266° Reggimento di Fanteria morto il 3 febbraio 1918 in un campo di prigionia;
60. Nisini Ugo di Pietro nato a Soriano nel Cimino il 5 luglio 1896 soldato del 13° Reggimento Bersaglieri morto il 9 ottobre 1918 a Viterbo per malattia;
61. Ottobrini Ottimo nato a Soriano nel Cimino il 31 ottobre 1886 soldato del 13° Reggimento di Fanteria morto il 29 dicembre 1917 a Roma per malattia;
62. Pallotta Angelo di Nicola nato a Soriano nel Cimino il 18 agosto 1887 Caporale del 81° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 21 agosto 1915 nell’ospedaletto da campo n. 231;
63. Pandimiglio Galliano di Romolo nato a Soriano nel Cimino il 20 luglio 1896 soldato del 85° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 26 gennaio 1919 nell’ospedaletto da campo n. 226;
64. Panfili Cesare di Vincenzo nato a Soriano nel Cimino il 6 febbraio 1884 soldato del 42° Reparto Mitraglieri morto sul campo il 4 novembre 1916 per ferite riportate in combattimento;
65. Panfili Felice di Giovanni Battista nato a Soriano nel Cimino il 30 settembre 1893 soldato del 41° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 19 agosto 1917 a Vertoiba;
66. Panfili Giuseppe di Augusto nato a Soriano nel Cimino il 20 agosto 1897 soldato del 233° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 23 agosto 1917 a Castagnevizza;
67. Panfili Giuseppe di Giovanni nato a Soriano nel Cimino il 29 settembre 1882 caporale del 69° Reggimento di Fanteria morto il 6 marzo 1917 ad Anghebeni per ferite riportate in combattimento;
68. Panunzi Alberico di Giuseppe nato a Soriano nel Cimino il 12 settembre 1889 soldato del 60° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 27 ottobre 1915 sul Col di Lana;
69. Panunzi Angelo di Pietro nato a Soriano nel Cimino il 2 febbraio 1889 caporale del 131° Reggimento di Fanteria morto il 10 novembre 1915 sul Monte San Michele per ferite riportate in combattimento;
70. Panunzi Bernardino di Ludovisio nato a Soriano nel Cimino il 27 giugno 1893 soldato del 3° Reggimento Artiglieria da fortezza morto il 26 febbraio 1918 nell’ambulanza chirurgica d’Armata n. 4 per ferite riportate in combattimento;
71. Panunzi Nicola di Vincenzo nato a Soriano nel Cimino il 7 ottobre 1881 soldato del 95° Reggimento di Fanteria morto il 14 maggio 1917 a Quota 383 per ferite riportate in combattimento;
72. Panunzi Raffaele di Sante nato a Soriano nel Cimino il 24 ottobre 1889 soldato del 60° Reggimento di Fanteria e disperso in combattimento il 2 agosto 1915 sul Col di Lana;
73. Parsi Giovanni di Domenico nato a Soriano nel Cimino il 28 marzo 1897 soldato del 2° Reggimento Artiglieria da fortezza morto per malattia il 27 marzo 1918 in un campo di prigionia;
74. Pazienza Francesco di Paolo nato a Soriano nel Cimino il 3 ottobre 1890 soldato del 211° Reggimento di Fanteria morto il 11 ottobre 1916 a Nova Villa per ferite riportate in combattimento;
75. Pazienza Luigi di Bernardino nato a Soriano nel Cimino il 28 febbraio 1892 soldato del 98° Reggimento di Fanteria morto il 16 settembre 1916 nell’ospedaletto da campo n. 129 per ferite riportate in combattimento.
76. Pennazzi Antonio di Bernardino nato a Soriano nel Cimino il 10 novembre 1891 soldato del 2° Reggimento Artiglieria da fortezza morto per malattia il 18 marzo 1918 a Soriano nel Cimino;
77. Perotti Nereo di Settimio nato a Soriano nel Cimino il 26 giugno 1897 caporale del 65° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 19 giugno 1919 a Roma;
78. Petti Augusto di Paolo nato a Soriano nel Cimino il 27 agosto 1884 soldato del 46° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 29 ottobre 1918 a Ozieri;
79. Petti Casimiro di Paolo nato a Soriano nel Cimino il 6 marzo 1882 soldato del 27° Reggimento di Fanteria morto il 16 novembre 1916 nell’ospedaletto da campo n. 129 per ferite riportate in combattimento;
80. Piva Augusto di Francesco nato a Soriano nel Cimino il 16 marzo 1880 soldato del 93° Reggimento di Fanteria morto in combattimento sul campo il 23 marzo 1917;
81. Poggetti Vincenzo di Giovanni nato a Soriano nel Cimino il 23 marzo 1896 soldato del 276° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 27 aprile 1920 a Soriano nel Cimino;
82. Poggetti Vincenzo di Lucio nato a Soriano nel Cimino il 27 settembre 1885 soldato del 160° Reggimento di Fanteria morto il 28 marzo 1918 a Viterbo per ferite riportate in combattimento;
83. Poli Francesco di Pietro nato a Soriano nel Cimino il 21 marzo 1898 soldato del 33° Autoreparto morto il 13 novembre 1918 nell’ospedaletto da campo n. 183 per malattia;
84. Poli Giuseppe di Francesco nato a Soriano nel Cimino il 24 novembre 1895 soldato del 87° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 24 ottobre 1917 nella Conca di Plezzo;
85. Porcarelli Luigi di Pietro nato a Soriano nel Cimino il 22 settembre 1889 soldato del 58° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 20 novembre 1918 a Trieste;
86. Porta Paolo di Vincenzo nato a Soriano nel Cimino il 22 ottobre 1894 soldato del 223° Reggimento di Fanteria, disperso in combattimento il 24 ottobre 1917 sul Monte Rosso;
87. Puleggi Eutizio di Giovanni nato a Soriano nel Cimino il 17 maggio 1880 soldato del 2° Reggimento Artiglieria da fortezza morto per malattia il 17 novembre 1918 a Parma;
88. Ragonesi Domenico di Girolamo nato a Soriano nel Cimino il 21 marzo 1896 soldato del 1° Reggimento Genio morto per malattia il 3 marzo 1918 durante la prigionia;
89. Risoluti Angelo di Antonio nato a Soriano nel Cimino il 1° gennaio 1883 soldato del 5° Reggimento Bersaglieri morto il 16 novembre 1915 nell’ospedaletto da campo n. 30 per ferite riportate in combattimento;
90. Risoluti Giovanni di Vincenzo nato a Soriano nel Cimino il 22 febbraio 1889 soldato del 130° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 29 ottobre 1918 a Viterbo;
91. Riva Augusto di Francesco nato a Soriano nel Cimino il 16 marzo 1880 soldato del 93° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 23 maggio 1917 in un campo di prigionia;
92. Sabatini Epifanio di Luigi nato a Soriano nel Cimino il 1 gennaio 1893 soldato della 245° Compagnia Mitraglieri Fiat morto il 25 maggio 1917 a Hudi Log per ferite riportate in combattimento;
93. Sacchi Domenico di Giovanni nato a Soriano nel Cimino il 26 aprile 1895 soldato del 22° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 25 luglio 1918 a Pisa;
94. Sanna Domenico di Giovanni nato a Soriano nel Cimino il 4 dicembre 1899 soldato del 66° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 30 settembre 1917 a Livorno;
95. Santini Domenico di Giuseppe nato a Soriano nel Cimino il 26 agosto 1890 soldato del 60° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 5 agosto 1915 sul Col di Lana;
96. Siena Antonio di Angelo nato a Soriano nel Cimino il 29 gennaio 1892 soldato del 207° Reggimento di Fanteria morto il 10 giugno 1918 a Malga Zugna per ferite riportate in combattimento;
97. Spaziani Francesco di Angelo nato a Soriano nel Cimino il 29 ottobre 1886 soldato del 2° Reggimento Genio morto per malattia il 8 maggio 1918 a Viterbo;
98. Storri Felice di Bernardino nato a Soriano nel Cimino il 27 maggio 1882 soldato del 264° Reggimento di Fanteria morto il 16 dicembre 1917 nell’ospedale da campo n. 109 per ferite riportate in combattimento;
99. Taddei Eutizio di Luigi nato a Soriano nel Cimino il 22 febbraio 1882 soldato del 1° Reggimento Genio morto il 24 luglio 1917 nell’ospedaletto da campo n. 006 per ferite riportate in combattimento;
100. Taddei Francesco di Eutizio nato a Soriano nel Cimino il 24 aprile 1898 soldato del 214° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 6 settembre 1917 sul Monte San Gabriele;
101. Trasardi Egisto di Nicola nato a Soriano nel Cimino il 12 dicembre 1898 sottotenente del 272° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 18 giugno 1918 a Saletto (Piave) sepolto nel Sacrario di Fagarè della Battaglia (TV) Targa D.78407 (Sulla lapide è erroneamente riportato come Trassardi).
102. Trasardi Francesco di Nicola nato a Soriano nel Cimino il 22 settembre 1896 caporale del 83° Reggimento di Fanteria morto per malattia il 3 maggio 1919 a Gorizia;
103. Trua Antonio nato a Soriano nel Cimino il 8 dicembre 1880 capitano del 34° Reggimento di Artiglieria da Campagna morto il 12 giugno 1916 a Poggio Curegno per ferite riportate in combattimento. Decorato con Medaglia d’Oro al Valor Militare con la seguente motivazione: “Durante una viva azione, essendo state interrotte le comunicazioni telefoniche fra osservatorio e batteria, sprezzante del pericolo, abbandonò l’osservatorio e, completamente allo scoperto, corse ai pezzi e li puntò uno ad uno su di una minacciosa batteria avversaria che aveva iniziato tiri d’infilata contro le nostre fanterie e la ridusse in breve al silenzio: Colpito in pieno da un proiettile nemico, lasciò gloriosamente la vita sul campo. – Poggio Curegno, 12 giugno 1916”;
104. Urbani Carlo di Eutizio nato a Soriano nel Cimino il 3 novembre 1888 soldato del 3° Battaglione Bersaglieri ciclisti disperso in combattimento il 16 settembre 1916 a Doberdò;
105. Zoco Eutizio di Vincenzo nato a Soriano nel Cimino il 23 settembre 1895 soldato del 81° Reggimento di Fanteria morto il 11 novembre 1916 a Falzarego a causa della caduta di una valanga;
106. Zolla Augusto di Aronne nato a Soriano nel Cimino nel 1888 soldato del 130° Reggimento di Fanteria morto l’11 luglio 1916 sul Monte Zebio per ferite riportate in combattimento.


Questo invece l’elenco dei soldati viterbesi sepolti nel Sacrario militare di Fagarè della battaglia che verranno ricordati e onorati dall’associazione culturale Take Off con la visita in loco dal 21 al 24 aprile prossimo:

1) Allegrini Domenico di Ronciglione soldato del 242° Reggimento di Fanteria morto il 4/5 gennaio 1918 a Croce di Piave per ferite riportate in combattimento;
2) Angelucci Nazzareno di Orte soldato del 1° Battaglione bersaglieri ciclisti morto il 4 luglio 1918 a Croce di Piave nell’ospedale da campo n. 054;
3) Anselmi Sante di Proceno soldato del 71° Reggimento di Fanteria morto il 15 giugno 1918 a Caposaldo di Pero – La Crosere;
4) Belli Rosario di Bagnaia soldato del 7° Reggimento Artiglieria da Campagna morto il 9 settembre 1918 a Cascina Franceschini a seguito ferite riportate in combattimento;
5) Bini Alessio di Canepina soldato del 37° Reggimento Artiglieria da Campagna morto il 28 giugno 1918 a Croce di Musile – Meolo Vecchio per ferite riportate in combattimento;
6) Brinchi Antonio di Grotte di Castro soldato del 122° Reggimento di Fanteria morto il 24 giugno 1918 a Sant’Andrea di Fossalta per ferite riportate in combattimento;
7) Burla Angelico di Roccalvecce sottotenente del 13° Reggimento di Fanteria morto il 13 novembre 1917 a Zenson di Piave per ferite riportate in combattimento;
8) Calisti Antonio di Viterbo soldato del 271° Reggimento di Fanteria morto il 18 marzo 1918 a Monastier per ferite riportate in combattimento;
9) Casaldi Virgilio di Viterbo caporale Medaglia d’Argento del 92° Reggimento di Fanteria morto il 25 novembre 1917 a Monfenera – Cavaso per ferite riportate in combattimento;
10) Ceccarini Quirino di Montefiascone soldato dell’82° Reggimento di Fanteria morto l’8 dicembre 1917 a Casa Folina Candela – Candelù per ferite riportate in combattimento;
11) Chiusaroli Giovanni di Viterbo soldato del 21° Reggimento di Fanteria morto il 19 giugno 1918 a seguito ferite riportate in combattimento;
12) Delle Monache Giovanni di San Martino al Cimino soldato del 22° Reggimento di Fanteria disperso in combattimento il 15 giugno 1918;
13) De Pretis Romolo di Vignanello soldato dell’8° Battaglione Bersaglieri ciclisti morto il 4 luglio 1918 nella 79° Sezione di sanità – Monte San Michele del Q. a seguito ferite riportate in combattimento;
14) Fratini Simone di Valentano soldato del 231° Reggimento di Fanteria morto il 18 giugno 1918 a Losson di Piave – Fossalta di Piave a seguito ferite riportate in combattimento;
15) Giannelli Pietro di Nepi sottotenente del 13° Reggimento di Fanteria morto il 17 giugno 1918 a Rovarè – La Fossa a seguito ferite riportate in combattimento;
16) Giraldo Mario di Montefiascone caporale della 517° Compagnia Mitraglieri Fiat morto il 24 agosto 1917 a Carbonera nell’Ospedale chirurgico mobile della Croce Rossa Italiana;
17) Lippolis Emilio di Vetralla soldato del 7° Reggimento Genio morto il 29 ottobre del 1918 nell’ospedaletto da campo n. 191 – Cappelletta di Noale a seguito di malattia;
18) Merlani Romolo di Viterbo soldato del 210° Reggimento di Fanteria morto il 18 giugno 1918 a Roncade nella 33° Sezione di Sanità a seguito ferite riportate in combattimento;
19) Stramaccioni Raffaele di Viterbo sergente del 5° Battaglione Bersaglieri morto per malattia il 29 dicembre 1918 nell’Ospedaletto da campo n. 095 – Portogruaro;
20) Miralli Camillo di Montalto di Castro soldato Medaglia d’Argento del 23° Reparto d’Assalto morto il 18 giugno 1918 nell’Ospedaletto da campo n. 075 – Mogliano Veneto a seguito ferite riportate in combattimento;
21) Moretti Domenico di Proceno soldato del 12° Reparto d’Assalto morto il 19 giugno 1918 nell’Ospedale da campo n. 017 – Mogliano Veneto a seguito ferite riportate in combattimento;
22) Pulcinelli Giacomo di Caprarola caporal maggiore nel 226° Reggimento di Fanteria morto il 29 gennaio 1918 a Capo Sile Set. 2° per ferite riportate in combattimento;
23) Ranieri Pietro di Caprarola caporale nel 1° Reggimento Genio morto il 18 novembre 1917 nell’Ospedale da campo n. 211 – Scorzè a seguito ferite riportate in combattimento;
24) Tombolini Gerardo di Civitacastellana soldato nella 737° Compagnia Mitraglieri morto il 15 novembre 1917 nell’Ambulanza chirurgica d’Armata n. 4 – Melma T. 10 a seguito ferite riportate in combattimento;
25) Trasarti Egisto (Sul foglio matricolare è Trasarti ma sugli elenchi ufficiali è Trasardi e sulla lapide di Fagarè è Trassardi) di Soriano nel Cimino sottonente del 272° Reggimento Fanteria morto in combattimento il 18 giugno 1918 a Le Crosere – Saletto (Piave).

16 aprile, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564