Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

TW-cliccami-560x60-due-colori

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Caprarola - La manifestazione comunale è stata organizzata in collaborazione con l'istituto comprensivo Marchini

Celebrata l’iniziativa “La scuola ricorda 25 aprile e primo maggio”

Caprarola - I ragazzi dell'istituto comprensivo Marchini

Caprarola – I ragazzi dell’istituto comprensivo Marchini

Caprarola – Si è svolta con successo e partecipazione a Caprarola l’iniziativa “La scuola ricorda il 25 aprile e il primo maggio”, organizzata dall’amministrazione comunale in collaborazione con l’istituto comprensivo Roberto Marchini e la biblioteca comunale.

Articolata in due giornate, ha visto dapprima, nel pomeriggio del 21 aprile, la proiezione del film “Roma città aperta” di Roberto Rossellini, il capolavoro del neorealismo cinematografico, al palazzo della Cultura.

Quindi, nella mattina del 24 aprile, nel piazzale della scuola primaria si è tenuta la manifestazione celebrativa con la partecipazione degli alunni, dei rappresentanti delle istituzioni e delle forze dell’ordine.

Nel corso della cerimonia, è stata deposta una corona in memoria dei caduti caprolatti, non ultimo Roberto Marchini, a cui è intitolato l’istituto scolastico. Il sindaco Eugenio Stelliferi nel corso del suo intervento ha sottolineato l’importanza delle feste della Liberazione e dei lavoratori, come momenti fondanti dell’unità nazionale e della democrazia sancita dalla Costituzione della repubblica italiana.

“Da parte dell’amministrazione comunale – dichiara l’assessore Barbara Mastrogiovanni – si ringraziano la dirigente scolastica dell’istituto comprensivo ‘Roberto Marchini’ Claudia Prosperoni, i docenti e gli alunni che hanno reso possibile questa iniziativa, nella persona del sindaco dei ragazzi Elisa De Simone. Quindi grazie alle forze dell’ordine intervenute, carabinieri, carabinieri forestali, polizia locale, carabinieri in congedo, e alle associazioni che non hanno fatto mancare il loro supporto come protezione civile e Croce rossa italiana. Infine, un ringraziamento particolare a Nicola Pecorelli e ai suoi allievi per la parte musicale e a Laura Cecchini che ha coordinato e aiutato i ragazzi nella realizzazione dell’evento”.

26 aprile, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564