- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

La procura vuole il giudizio immediato per Ermanno Fieno…

Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]

Sanremo - Delitto di via Santa Lucia - Il fermo di Ermanno Fieno [3]

Sanremo – Delitto di via Santa Lucia – Il fermo di Ermanno Fieno

Delitto di Santa Lucia - La cucina dei coniugi Fieno, luogo del delitto [4]

Delitto di Santa Lucia – La cucina dei coniugi Fieno, luogo del delitto

Rosa Franceschini e Gianfranco Fieno [5]

Rosa Franceschini e Gianfranco Fieno

Delitto di Santa Lucia - L'attizzatoio usato per uccidere Rosa Franceschini [6]

Delitto di Santa Lucia – L’attizzatoio usato per uccidere Rosa Franceschini

Delitto di Santa Lucia - Il cuscino del salone sporco di sangue usato per soffocare Rosa Franceschini [7]

Delitto di Santa Lucia – Il cuscino del salone sporco di sangue usato per soffocare Rosa Franceschini

L'avvocato Roberto Massatani [8]

L’avvocato Roberto Massatani

Viterbo – Nessun rito ordinario. La procura di Viterbo vuole il giudizio immediato per Ermanno Fieno, il 44enne che ha ucciso la madre Rosa Franceschini. La richiesta del procuratore Paolo Auriemma e del sostituto Chiara Capezzuto, titolari del fascicolo sul Delitto di santa Lucia, non sarebbe ancora stata formalizzata ma sulla scrivania del giudice per le indagini preliminari dovrebbe finire a breve. E sarà il gip, a cui spetta l’ultima parola, ad accogliere o respingere la richiesta di immediato, ovvero quel giudizio caratterizzato dall’assenza dell’udienza preliminare e quindi solo dalla fase dibattimentale.

Intanto il giudice per le indagini preliminari ha respinto la richiesta di incidente probatorio (ovvero l’assunzione anticipata dei mezzi di prova) su Fieno avanzata dal suo difensore, l’avvocato Roberto Massatani.

È possibile chiedere il giudizio immediato quando la prova del reato appare palesemente schiacciante. E il 44enne, l’8 marzo scorso, quando i pm lo hanno raggiunto nel carcere di Mammagialla dove è rinchiuso dal 15 dicembre, al culmine di un interrogatorio fiume durato tre ore, ha confessato l’omicidio della madre 76enne. E l’accusa da duplice omicidio volontario è passata a omicidio volontario aggravato.

La sera del 13 dicembre, quando sono piombati in quell’appartamento al secondo piano del civico 26 di via Santa Lucia, vigili del fuoco e polizia hanno trovato due cadaveri, entrambi avvolti nel cellophane e chiusi nella camera matrimoniale. Oltre a quello di Rosa Franceschini, quello del marito 81enne Gianfranco Fieno. Inizialmente ipotizzato il duplice omicidio, l’autopsia ha poi svelato che l’uomo è morto per cause naturali per insufficienza cardiorespiratoria. Sedici giorni prima il ritrovamento dei cadaveri e dodici ore prima l’uccisione della moglie, ammazzata con un attizzatoio che le ha fracassato la testa e poi finita con un cuscino. Soffocata, in cucina, la mattina del 29 novembre.

Quando la sera 13 dicembre Ermanno Fieno si è visto messo alle strette, si è dato alla fuga. È stato fermato 36 ore dopo, mentre tentava di scappare in Francia per far perdere le proprie tracce.


Multimedia: video: La testimonianza di una conoscente [9] – I funerali dei coniugi Fieno [10] – Le testimonianze dei vicini [11] – La polizia al lavoro [12] – Trovati morti in casa [13] – Fotocronaca: L’addio a Gianfranco Fieno e Rosa Rita Franceschini [14] – L’arresto di Ermanno Fieno [15] – Delitto di Santa Lucia, la polizia al lavoro [16] – Tragedia in via Santa Lucia [17] – Coppia uccisa in casa [18]


Presunzione di innocenza
Per indagato si intende semplicemente una persona nei confronti della quale vengono svolte indagini preliminari in un procedimento penale.

Nel sistema penale italiano vige la presunzione di innocenza fino al terzo grado di giudizio. Presunzione di innocenza che si basa sull’articolo 27 della costituzione italiana secondo il quale una persona “non è considerata colpevole sino alla condanna definitiva”.


Condividi la notizia:
  • [1]
  • [2]
  • Tweet [19]
  • [1]
  • [2]