--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Delitto del Riello - Parla l'avvocato dei familiari della vittima, Samuele De Santis, dopo la richiesta di domiciliari per Battaglia

“Non auguro a nessuno di incontrare per strada l’omicida del figlio”

Condividi la notizia:

Federico Venzi

Delitto del Riello – La vittima, Federico Venzi

L'avvocato Samuele De Santis

L’avvocato Samuele De Santis

 

Viterbo – (sil.co.) – Il dolore dei familiari della vittima dietro il delitto del Riello. E adesso la richiesta di Sabato Battaglia degli arresti domiciliari a due anni e mezzo di distanza dal suo arresto per l’omicidio di Federico Venzi.

“Non auguro a nessuno di incontrare per strada l’omicida del figlio”, commenta l’avvocato Samuele De Santis, uno dei legali dei familiari di Venzi, spiegando che è un effetto della riforma Orlando. 

Delitto commesso alla rotatoria del Riello all’alba del 27 settembre 2015, per cui il 24enne sta scontando una condanna, patteggiata in appello, a 9 anni e 10 mesi, per omicidio volontario.

Dopo avere trascorso due anni in carcere, da sette mesi Battaglia è agli arresti domiciliari presso una comunità toscana. Ma adesso il giovane, tramite il difensore Antonella Durano, ha chiesto un’ulteriore alleggerimento della misura, ovvero di poter proseguire i domiciliari a Viterbo, a casa della madre. 


– Omicidio del Riello, Battaglia chiede i domiciliari a casa della madre


Al processo di primo grado, celebrato col rito abbreviato davanti al gup Savina Poli, si costituirono parte civile, con gli avvocati Samuele De Santis e Luca Tedeschi, la madre e i fratelli della vittima, un 44enne originario di Roma, ma residente a Caprarola. Il giudice riconobbe 50mila euro di provvisionale alla madre più un risarcimento da stabilire in sede civile ai fratelli. 

Avvocato De Santis, come è stata accolta dalla parte civile la notifica della richiesta di tornare a Viterbo da parte di Battaglia?
“Beh di certo vanno divise le reazioni di stomaco da quelle tecniche – risponde il legale – dal primo punto di vista socialmente e umanamente è veramente troppo presto per vedersi di nuovo Battaglia in giro per la città di Viterbo, ricordo un giudicato definitivamente per omicidio volontario; tecnicamente va detto che questi sono i primi risultati della riforma Orlando in tema di nuovo inserimento del concordato in appello”.
 
Quali sono le conseguenze di questa riforma in tema di reati di questa indole?
“Secondo il mio modesto parere si è andati a punire con un irrigidimento delle pene e un intervento sulla prescrizione reati di certo socialmente odiosi come la violenza sessuale, i maltrattamenti e i reati contro la pubblica amministrazione da un lato, che appaiono più incisivi dal punto di vista elettorale e poi si è gettata la spugna con la possibilità di patteggiare reati di omicidio volontario in appello”.

E questo cosa comporta in concreto?
“Beh appare evidente che per quanto la parte civile Venzi nel processo Battaglia abbia comuqnue portato a casa una condanna per omicidio e una cospicua provvisionale, di fatto a poco tempo da un fatto così grave al tessuto sociale ci ritroviamo a fare i conti con un soggetto pluricondannato per violenza a breve per le nostre strade”.

Cosa pensa la famiglia del Venzi?
“Io non auguro a nessuno di incontrare per strada l’omicida di tuo figlio a non più di tre anni dal fatto, detto questo vanno fatte profonde valutazioni non tanto sulla riforma Orlando che io giudico sicuramente positiva nel suo complesso, ma sui meccanismi distorti della sua applicazione”.


Condividi la notizia:
28 aprile, 2018

Omicidio del Riello ... Gli articoli

  1. Battaglia di nuovo in carcere, il difensore: "Ce lo aspettavamo"
  2. Omicidio del Riello, Battaglia torna in carcere
  3. Omicidio del Riello, Battaglia chiede i domiciliari a casa della madre
  4. "Sarebbe un'attenuante risarcire la mamma e i fratelli di Federico"
  5. Pena troppo alta, Battaglia chiede l'annullamento
  6. "Perché si vuole riabilitare un ragazzo violento?"
  7. Omicidio del Riello, Battaglia fuori dal carcere
  8. "Sarebbero poco rassicuranti per tutti i domiciliari a Battaglia"
  9. "E ora Battaglia fuori dal carcere..."
  10. Omicidio del Riello, 9 anni e 10 mesi a Battaglia
  11. Omicidio del Riello, si torna in aula
  12. Sabato Battaglia non è un mostro
  13. "Per la morte di Venzi chiederemo i soldi allo stato"
  14. "Un totale disprezzo della vita"
  15. Sabato Battaglia condannato a 12 anni
  16. Omicidio del Riello, conto alla rovescia per la sentenza
  17. "Una tragedia che ha distrutto due famiglie"
  18. Chiesti 12 anni per Battaglia
  19. Omicidio del Riello, oggi la sentenza
  20. Omicidio del Riello, udienza lampo
  21. Omicidio del Riello, processo a Battaglia
  22. Omicidio del Riello, a giugno il processo
  23. Omicidio del Riello, Battaglia chiede l'abbreviato
  24. Omicidio del Riello, la procura vuole il processo subito
  25. La difesa in Cassazione: "Battaglia non voleva uccidere"
  26. Venzi soffocato dal suo stesso sangue
  27. Omicidio del Riello, chiesto un mese per l'autopsia
  28. Omicidio del Riello, si allungano i tempi per l'autopsia
  29. Omicidio del Riello, Battaglia ricorre in Cassazione
  30. Sabato Battaglia resta in carcere
  31. Il Riesame prende tempo su Sabato Battaglia
  32. Oggi il Riesame per Sabato Battaglia
  33. Omicidio del Riello, ascoltata la fidanzata di Battaglia
  34. Sabato Battaglia via da Mammagialla
  35. Omicidio del Riello, slitta l'udienza per Sabato Battaglia
  36. Omicidio del Riello, Battaglia davanti al Riesame lunedì
  37. Omicidio del Riello, Battaglia davanti al Riesame
  38. Venzi voleva chiamare i carabinieri
  39. Raccolta fondi per l'omicida
  40. Venzi voleva difendere la ragazza
  41. Omicidio del Riello, denunciati due amici di Battaglia
  42. Omicidio del Riello, Battaglia resta in carcere
  43. Omicidio del Riello, chiesti i domiciliari per Battaglia
  44. "Battaglia si sente vittima di un'aggressione"
  45. Omicidio del Riello, Battaglia figlio di un pentito di camorra
  46. Pugni letali al viso e alla trachea
  47. L'omicida del Riello è un ventiduenne
  48. Pestato a morte, un fermo per omicidio
  49. Pestato e ucciso al Riello
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR