Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Santucci presenta il sito di Fondazione e anticipa il programma per le comunali - Taglio dell'Imu e un assessorato alla solitudine

“Ztl a via san Lorenzo inutile, la cancelleremo”

Condividi la notizia:

Viterbo - Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo – Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo - Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo – Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo - Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo – Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo - Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo – Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo - Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo – Gianmaria Santucci presenta il sito di FondAzione

Viterbo – (g.f.) – “Via la ztl a san Lorenzo”. Per Fondazione, è uno dei punti in programma in vista delle elezioni comunali e Gianmaria Santucci, alla futura coalizione piacendo e se il centrodestra dovesse vincere, immagina di riuscire a cancellare il provvedimento dell’amministrazione uscente.

Presentando il nuovo sito internet della lista civica, il consigliere comunale anticipa parti del programma elaborato.

“Abbiamo previsto – osserva Santucci – un assessorato contro la solitudine, prendendo spunto dal ministero inglese, che sia d’aiuto a tanti cittadini. E poi, via la nuova ztl. Non serve a niente chiudere via San Lorenzo durante il giorno, semmai lo stop alle auto va concordato la sera e nel periodo estivo”.

C’è il sito, c’è un programma da condividere, ma non ancora il nome del candidato sindaco. “Ne scrivete tante – ci scherza Santucci – scrivetene uno. Sarà uno dei quattro. Noi puntiamo alla riconferma di Michelini”. Doveva arrivare dopo Pasqua, ma non è il giorno giusto per chiedere.

Oggi è il giorno di parlare degli otto milioni trovati spulciando tra le pieghe del bilancio per un piano straordinario di rifacimento delle strade.

“Non diciamo come – avverte Santucci – sennò ci copiano. Studiassero anche loro il bilancio”. Poi l’abbattimento dell’Imu: “La tassa più evasa, non pagata per due milioni e mezzo”. Giù del 30% per gli esercizi che assumono in centro, dove devono tornare gli uffici comunali, oggi in via Garbini, quindi il palazzo comunale trasformato in palazzo monumentale, ma senza spostare opere da altri luoghi. “Siamo contrari – avverte Santucci – al museo su Del Piombo sotto i portici. Abbiamo chiesto di bloccarlo”.

Poi la protezione civile che diventa ausilio civile e i posti in asili nido convenzionati portati da 150 a 225, senza dimenticare un controllo più stretto legato all’accoglienza migranti. “Per capire se nelle abitazioni affidate dalla prefettura ci sia veramente il numero di persone dichiarate”.

Programma fatto. A Gianmaria Santucci non resta che convincere le altre liste di Civica per Viterbo a condividerlo, poi fare opera di persuasione con il centrodestra. A quel punto, non rimarrà che vincere le elezioni. Trovando prima un candidato sindaco.

Il consigliere Fondazione è fiducioso. “Progettiamo veramente un’altra città – sostiene Santucci – un’idea ribaltata rispetto a oggi, con proposte mai avanzate prima, da un piano straordinario per l’occupazione, che si può fare e lo dimostriamo, a investimenti per il centro storico”.

Il sito www.fondazioneperlatuscia.it invece è uno strumento di partecipazione. “Si possono inviare segnalazioni in tempo reale – continua Santucci – e Fondazione farà da tramite con la pubblica amministrazione”. C’è molto altro, come nel programma.

“Abbiamo delineato punti – osserva Rachele Magro – che sono centrali, ma è un progetto aperto a esperienze e idee di chi vuol dire la sua. Puntiamo ad avvicinare la politica ai cittadini e ai bisogni della città.

Per ciascun argomento, infatti, è previsto uno sportello per i cittadini. Un luogo anche virtuale dove il cittadino può trovare riposte alle diverse necessità. C’è una sezione riservata anche agli ex comuni, ultimamente un po’ abbandonati”.

Versante terme, un parco suburbano e un polo comunale con la riapertura delle ex Terme Inps.

“Una base per costruire insieme il programma condiviso – osserva Linda Mondini – io ho curato l’aspetto scuola e università, coinvolgendo le risorse culturali, quali l’ateneo, per la riqualifica delle aree verde.

Per le scuole, puntiamo al controllo di qualità sul servizio mense e maggiore attenzione alla manutenzione degli edifici scolastici, in questi ultimi anni trascurata. Abbiamo previsto borse di studio, con l’intervento anche di privati”. Per l’ateneo: “Anche l’istituzione della facoltà di Medicina all’ex ospedale”.

In sala anche Roberto Talotta, pure lui ha preso parte alla stesura del programma.

C’era anche l’ex assessore e presidente del consiglio Paolo Barbieri. Forse se n’è andato perché a inizio conferenza era stato sollecitato a svelare, come promesso, il nome del candidato sindaco di Civica per Viterbo. Niente di tutto questo: “È abituato – rassicura Santucci – che alle 13, accada quello che accada, deve pranzare”. Allora, buon appetito.


Condividi la notizia:
3 aprile, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR