--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Valevole per il campionato nazionale sul campo di Vasanello

In 120 alla gara di tiro dinamico difensivo

Condividi la notizia:

Gara Idpa a Vasanello

Gara Idpa a Vasanello

Gara Idpa a Vasanello

Gara Idpa a Vasanello

Vasanello – Riceviamo e pubblichiamo – Tre giorni intesi di gara di tiro dinamico difensivo valevole per campionato nazionale sul campo di tiro di Vasanello che si attesta valido e importante poligono di riferimento per il centro Italia nella disciplina del tiro Idpa, International Defense Pistol Assosiation. Una struttura in costante crescita e sviluppo.

Una gara di tiro difensivo che ha visto la presenza di più di 120 tiratori provenienti da tutta Italia. Sedici S.O. arbitri, quattro CSO arbitri supervisori, un match director; il tutto sotto la super visione del referente per l’Italia il  Federico Ianneli.

Una competizione di altissimo livello, molto tattica. In ognuno degli otto stages allestiti in maniera del tutto originale, si nascondevano insidie che non hanno lasciato tregua all’equilibrio psicofisico di ogni tiratore.

Mover, Pepper, targhet a scomparsa, tiro al buio con torcia e persino un carrello una miniera con binari, questi gli scenari preparati da mesi da Giuseppe Mancuso dello Shooting Club Vasanello e da Dragos Manea della Full Protection Academy di Roma.

Il successo di questa gara deriva da un enorme lavoro a monte. L’organizzazione curata nei minimi particolari è indispensabile affinché ogni tiratore trovi il proprio equilibrio e si senta a proprio agio.
Non siamo a Mirabilandia ma il divertimento è superiore, oltre al sano spirito agonistico miscelato dall’amicizia.

Ingaggi complicati ed a limite, proprio come vuole la disciplina difensiva dell’Idpa elementi imprescindibili per il profilo di ogni gara Idpa.

Questi sono gli ingrediente che hanno reso l’evento un vero successo.
Primo posto assoluto per il campione Stefano Rossi di Arezzo, secondo per Andrea Bray, terzo assoluto per il campione viterbese Mari Massimo.

Giuseppe Mancuso
Presidente


Condividi la notizia:
8 maggio, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR