Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

TW-cliccami-560x60-due-colori

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni comunali 2018 - Viterbo che vorrei - La candidata sindaco Luisa Ciambella sulle proposte di Francesco Mattioli, Carlo Maria Scipio e Umberto Laurenti: "Disponibile al confronto"

“Dobbiamo realizzare un programma partecipato…”

Luisa Ciambella

Luisa Ciambella

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Ho letto con attenzione il documento elaborato da Francesco Mattioli, Carlo Maria Scipio e Umberto Laurenti. Lo ritengo un contributo interessante e soprattutto concreto dal quale prendere spunto e confrontarci. 

Il lavoro da fare è proprio questo: condividere e integrare con i cittadini le idee migliori e realizzare un programma partecipato nelle azioni e non nelle parole, come troppe volte qualcuno pensa di fare. Non sono amante della politica delle promesse, ma sono una fervida praticante della politica concreta, fatta di lavoro e costanza. Quella che fa i fatti e non le chiacchiere. 

Il documento proposto da Francesco Mattioli, Carlo Maria Scipio e Umberto Laurenti va nella direzione che ci siamo dati. Parte delle idee progettuali sono state già praticate e portate avanti dall’amministrazione uscente, e io stessa mi sono impegnata per raggiungere alcuni degli obiettivi elencati. Sicuramente di quello che è stato fatto c’è necessità di migliorarne le prospettive, mentre su alcuni argomenti specifici dobbiamo andare nella direzione di lavorare tutti in sintonia e sinergia. 

Sono pienamente disponibile al confronto diretto e pubblico sui temi programmatici esposti e non solo. Mi piacerebbe trasformare l’utopia creatrice in una prospettiva concreta e di sviluppo per tutti i viterbesi.

Resto a disposizione per potervi rapidamente incontrare.

Luisa Ciambella 

15 maggio, 2018

7 Comments »

Leave a comment

CAPTCHA
Reload the CAPTCHA codeSpeak the CAPTCHA code
 

  1. 16 maggio 2018 alle 06:48 | - > Mauro Mondini commenta:

    Forse sarebbe meglio che la dott. Ciambella girasse per le strade tra i cittadini Lo ha fatto solo prima delle passate elezioni magari in compagnia di Michelini da brava pseudo politicante La gente gli ricorderebbe le facili promesse non mantenute e toccherebbe con mano il degrado della città Ma forse per lei è meglio sedersi e discutere di programmoni scritti da autorevoli personaggi ma che vedranno mai la luce

  2. 15 maggio 2018 alle 22:42 | - > Numello commenta:

    Edo!! Purtroppo si, i signori del PD pensano ancora di prenderci in giro. Speriamo che il 10 giugno sia reso pan per focaccia.
    Guido!! Partecipato…. dal nulla.!!!
    Peppino!!! No a vendere patate.
    Zio Peppe!!! Speriamo che almeno il ristorante sia…..PARTECIPATO

  3. 15 maggio 2018 alle 17:56 | - > artù commenta:

    I responsabili principali del degrado della città.

  4. 15 maggio 2018 alle 12:50 | - > Edo commenta:

    Ma veramente voi del PD pensate ancora di prendere in giro le persone? Avete fatto morire una città di per se già agonizzante, per non parlare delle frazioni.

  5. 15 maggio 2018 alle 12:39 | - > Guido Scapigliati commenta:

    Partecipato ? E da chi ?

  6. 15 maggio 2018 alle 08:04 | - > Peppino commenta:

    Ma in questi anni doveri eri al mercato a vendere i broccoletti…….

  7. 15 maggio 2018 alle 07:04 | - > Zio Peppe commenta:

    “trasformare l’utopia creatrice in una prospettiva concreta” ? Ma nè mejo che ci porti tutti a magnà al RISTORANT!! Almeno una volta tanto avreste fatto una cosa CONCRETA!!

RSS feed for comments on this post.

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564