Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni amministrative - Viterbo - Ultimatum di Fusco (Lega) - Il termine definitivo per la scelta nel centrodestra è il 2 maggio

“Entro mercoledì il nome del candidato sindaco”

di Giuseppe Ferlicca

Condividi la notizia:

Umberto Fusco

Umberto Fusco

Viterbo – (g.f.) – “Entro mercoledì il candidato sindaco”.

Passate le elezioni in Friuli Venezia Giulia e incassato il risultato della Lega, primo partito alle regionali, Umberto Fusco accelera su Viterbo. Il centrodestra è tempo che decida sul proprio uomo per palazzo dei Priori. Anzi, il tempo ormai è ampiamente scaduto.

“Entro mercoledì ci sarà il nome del candidato sindaco”. Il senatore della Lega non aggiunge altro. Segna solo un confine temporale entro il quale non intende andare. Il 2 maggio. La stessa individuata da Fratelli d’Italia.

Il candidato di Fusco e i suoi resta Alessandro Usai. Da mettere a disposizione della coalizione, FdI, FI, compresa l’area Marini – Sabatini, solo di una parte, se non tutti volessero seguire la Lega, ma anche per il solo partito di Matteo Salvini, se nulla dovesse smuoversi.

Fusco su questo fronte non si sbottona. Probabilmente attende incontri che sono stati programmati a Viterbo e non a Roma, prima d’esporsi, ma già la data indicata, sta a significare come ormai non sia più tempo d’indugiare.

In attesa di sviluppi nella Tuscia, Fusco si gode la vittoria in Friuli. “Un fantastico risultato dell’amico Massimiliano Fedriga – osserva Fusco – la Lega si conferma primo partito in forte aumento, il centrodestra vince in una regione governata dal centrosinistra.

A questo punto, non possono non esserci ripercussioni anche a livello nazionale, impossibile non tenerne conto.

La politica di Matteo Salvini è quello che serve al nostro paese e deve essere lui il premier, a lui va conferito l’incarico per formare il nuovo governo”.


Condividi la notizia:
1 maggio, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR