Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Premiati i vincitori del concorso di artigianato artistico organizzato dalla Cna

Forme e colori, vince la qualità della terra di Tuscia

di Daniele Camilli
Condividi la notizia:

Viterbo - I vincitori del concorso Forme e colori della Tuscia

Viterbo – I vincitori del concorso Forme e colori della Tuscia

Viterbo - Angelo Pieri, Andrea Santolini, Mario Brutti, Lucia Maria Arena, Luigia Melaragni

Viterbo – Angelo Pieri, Andrea Santolini, Mario Brutti, Lucia Maria Arena, Luigia Melaragni

Viterbo - Forme e colori della Tuscia

Viterbo – Forme e colori della Tuscia

Viterbo - Forme e colori della Tuscia

Viterbo – Forme e colori della Tuscia

Viterbo - Forme e colori della Tuscia

Viterbo – Forme e colori della Tuscia

Viterbo -“Forme e colori della terra di Tuscia”, premiati i vincitori. Premiata la qualità. Quella delle scuole e dell’artigianato. Arte, storia e formazione.

Fotogallery: La premiazione Forme e colori della Tuscia – I vincitori

Questa mattina, al museo della ceramica di Palazzo Brugiotti a Viterbo, la consegna dei premi e degli attestati di partecipazione della 12esima edizione della mostra concorso di artigianato artistico organizzata da Cna artistico e tradizionale di Viterbo e Civitavecchia con il patrocinio della Fondazione Carivit e la collaborazione della Cooperativa Girolamo Fabrizio.

Un evento, in corso dal 20 aprile al 20 maggio, che ha coinciso con il mese dell’artigianato. Luogo di incontro e confronto con donne e uomini che mantengono in vita i mestieri d’arte.

Ventinove artigiani e 32 studenti tra i partecipanti. Due scuole, gli istituti superiori Orioli di Viterbo e Midossi di Civita Castellana. Protagonisti assoluti.

Tre le sezioni in concorso, più le menzioni speciali previste da Cna. A consegnare i premi, il presidente territoriale Cna Angelo Pieri, il presidente della fondazione Carivit, Mario Brutti, la presidente Cna artistico territoriale Lucia Maria Arena e il presidente nazionale Cna artistico, Andrea Santolini. Assieme a loro, il senatore Umberto Fusco, il consigliere regionale Enrico Panunzi, la vice sindaca di Viterbo Luisa Ciambella e il presidente della camera di commercio Domenico Merlani.

“Forme e colori – ha poi aggiunto Brutti – si conferma come un’iniziativa basilare per la realizzazione della missione della fondazione Carivit a sostegno dei processi di innovazione e di creatività che si manifestano in un territorio come il nostro ricco di storia e di cultura”.

La mattinata è stata moderata dalla segretaria di Cna Viterbo e Civitavecchia, Luigia Melaragni. “È stata una festa – ha detto la segretaria di Cna -, perché nonostante i lunghi anni della crisi, l’artigianato artistico è più vivo e creativo che mai. La mostra concorso è iniziata prima della crisi, l’ha attraversata e ne è uscita più forte”.

Nelle sale attorno, quelle del museo della ceramica al pian terreno di Palazzo Brugiotti, le opere in concorso. Zaini, lampade, piatti, coppi, sedie, vasi, orologi, separé, forme decorative ancestrali.

I vincitori. Ha votato anche il pubblico che ha visitato la mostra all’interno del museo della ceramica di palazzo Brugiotti. Ben 3900 votanti. Record di presenze. Per la sezione “Premio del pubblico, artigianato e design”, vince Danilo Bonucci. Sempre per il pubblico, sezione “artistico e tradizionale”, Daniela Lai.

Menzioni speciali della Cna a Mattia Belli, Pina Perazza e al liceo artistico Orioli.

Infine, la premiazione legata alle sezioni storiche del concorso “Forme e colori della terra di Tuscia”. Per la sezione “scuole”, primi classificati Francesco Mancini e Simone Federici dell’istituto Orioli, al secondo posto la terza B di Vignanello dell’istituto Midossi, terza posizione per Elena Mameli dell’Orioli.

Vincitore della sezione “artigianato e design”, Danilo Bonucci. A seguire Stefano Todini ed Elisa Formicola. La sezione “artigianato artistico e tradizionale” va invece a Mauro Feliziani, secondo e terzo posto rispettivamente per Mara Santoni e Vincenzo Doboloni.

“Un concorso che premia le risorse locali – ha sottolineato Fusco – e l’artigianato delle nostre terre è una risorsa importante di cui dobbiamo farci portavoce”. “Una tradizione che va tramandata proprio attraverso le scuole”, ha poi ribadito Ciambella. “Integrando studio e lavoro – ha concluso Panunzi – e mettendo in campo tutti gli strumenti per poterlo fare al meglio. Perché scuole e artigianato sono in grado di dar vita a opere irripetibili capaci di mettere l’accento sull’esclusività delle cose e della storia del nostro territorio”.

Daniele Camilli

 

 

 

 

 


Condividi la notizia:
18 maggio, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR