Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Elezioni comunali 2018 - Viterbo - Erbetti chiede un parere dopo l'esito del voto - Entrerebbe Allegrini e non scatterebbe il terzo al Pd - Minchella fa gli scongiuri

“Due consiglieri al Movimento 5 stelle, il dubbio c’è venuto”

Condividi la notizia:

Massimo Erbetti

Massimo Erbetti

Viterbo – Il Movimento 5 stelle non lascia ma spera di raddoppiare.

Il conteggio dopo il voto per le comunali a Viterbo attribuisce ai pentastellati un consigliere, Massimo Erbetti. Tuttavia, il candidato sindaco vuole essere certo al cento per cento.

“Ci sono due diverse scuole di pensiero – spiega Erbetti – quella secondo cui le liste sotto il tre per cento, seppure facciano parte di una coalizione, non rientrino nel conteggio. La seconda, invece, vuole che queste liste, presentatesi in coalizione, anche con una percentuale inferiore al 3%, siano comunque conteggiate”.

La differenza non è di poco conto. Nel primo caso, M5s conferma un candidato, nel secondo raddoppierebbe la presenza in consiglio comunale, consentendo l’ingresso di Alessandro Allegrini.

“A noi il dubbio è venuto – spiega Erbetti – e sentendo un avvocato di Roma esperto in materia, ci ha spiegato che esistono sentenze che fanno giurisprudenza, secondo le quali le liste che fanno parte di coalizione ma che non hanno raggiunto il 3% non debbano rientrare nel conteggio”.

Capire il meccanismo di riparto non è facile. Tuttavia, l’orientamento prevalente attribuisce al Movimento 5 stelle un solo rappresentante, il sito del ministero dell’Interno ne segnala un solo e sono dello stesso a palazzo dei Priori_ “Per il comune – sottolinea Erbetti – il secondo non scatta. Può darsi. Ma nel dubbio, aspettiamo i verbali definitivi e poi li porteremo al legale che valuterà se ci sono i presupposti per un ricorso o meno”.

E se dovesse entrare Allegrini: “In base ai nostri conteggi non scatterebbe il terzo per il Pd”. Ovvero, Martina Minchella.


Condividi la notizia:
27 giugno, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR