--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Andrea Baffo ai volontari presenti alla riunione operativa in Fondazione a cui sono state date le info tecniche per prepararsi alla manifestazione che inaugura il 22

“Fate parte del mondo Caffeina, senza di voi il festival non ci sarebbe”

di Paola Pierdomenico

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Viterbo - La riunione plenaria di Caffeina

Viterbo – La riunione plenaria di Caffeina

Viterbo - La riunione plenaria di Caffeina - Andrea Baffo

Viterbo – La riunione plenaria di Caffeina – Andrea Baffo

Viterbo - La riunione plenaria di Caffeina - Alessandra Giannisi

Viterbo – La riunione plenaria di Caffeina – Alessandra Giannisi

Viterbo - La riunione plenaria di Caffeina

Viterbo – La riunione plenaria di Caffeina

Viterbo - La riunione plenaria di Caffeina - Filippo Rossi

Viterbo – La riunione plenaria di Caffeina – Filippo Rossi

Viterbo - La riunione plenaria di Caffeina - Rossi e Baffo

Viterbo – La riunione plenaria di Caffeina – Rossi e Baffo

Viterbo“Fate parte del mondo Caffeina, senza di voi il festival non ci sarebbe”. Andrea Baffo saluta i volontari e gli assicura che saranno protagonisti di un’esperienza folle ed entusiasmante. L’inaugurazione della 12esima edizione è davvero vicina. Si parte il 22 giugno. 

“Dovete essere pronti – ha detto Baffo – perché esiste un flusso turistico che genera tutto questo, quindi bisogna farci trovare preparati”.

Ieri la riunione plenaria in Fondazione. Autisti, fonici, segreteria, accoglienza e responsabili di location. Poi loro, i volontari. “Grazie di essere così numerosi – ha aggiunto Baffo -. Grazie per essere così pazzi e folli da diventare parte di questa macchina. Pensavano di non farcela, dopo il Natale eravamo davvero stanchi, e il numero invece si raddoppia. Non era così scontato.

Da venerdì, Caffeina inizia e senza di voi non funzionerebbe. Non potrebbe partire. Questo avviene sulla scorta di alcuni buoni esempi, che noi abbiamo copiato, come il festival della letteratura di Mantova, l’Umbria jazz e Pordenone legge, in cui ci sono persone che si dedicano a fare cose per cambiare la città.

Vi chiederemo tanto impegno che cercheremo di restituirvi tutto con gratitudine. Sarà stancante e totalizzante, ma anche un’esperienza sociale unica. Ce lo diremo comunque alla fine.

Fate riferimento ad Alessandra Giannisi, il cui ‘incazzismo’ è di base e con chiunque, con lei ci sono Gianpaolo Sabatini e Mirko Ottoni. Poi la segreteria organizzativa con Alessia, Giulia e Tania che è la responsabile del programma.

Ci sono poi grafici, autisti, elettricisti, fonici, tecnici e i fotografi il cui responsabile sarà Lietta Granato. Maria Rita De Alexandris sarà invece la responsabile della lotteria che quest’anno metterà in palio premi culturali in linea con la filosofia del festival.

Tutto ciò per dirvi che c’è una struttura complessa, fidatevi di quella e non di me o di Rossi – ha scherzato Baffo”.

Quindi le info più utili: “Prendetevi i programmi per avere un’idea di quello che c’è, per capire la piantina, i luoghi, come funziona la libreria e cosa possono fare i soci. All’interno di alcuni posti si entra con un biglietto dedicato, poi c’è quello giornaliero. E’  importante sapere come funzionano e dove si possono acquistare e cioè nelle tre biglietterie, una in piazza del Comune, l’altra in via Cavour e la terza a piazza della Morte, all’inizio del ponte. In quest’ultima, si vendono i biglietti per i grandi eventi di piazza san Lorenzo. Tutte cose che bisogna conoscere.

Avete la maglietta, quindi rappresentate il festival, in molti vi avvicineranno per chiedervi info. Esiste un flusso turistico che genera tutto questo, quindi è bene farci trovare preparati.

C’è poi Casa Caffeina che è il luogo nel quale avrete la possibilità di posare le vostre cose e dove vi ritroverete a turni per la cena con piatti caldi”. Baffo svela un particolare: “Quest’anno arriva al centro e cioè al cortile di san Carluccio, nella stessa piazza in cui tutto è nato. Perché 12 anni fa Caffeina si faceva proprio in quel cortile. È un simbolismo forte.

Avrete uno spazio vostro e, da lì, tenteremo di far passare tutti gli ospiti per le foto, gli autografi e per conoscerli. 

Altra cosa da non dimenticare, è di scaricare la app Caffeina che è l’unico modo per avere, in tempo reale, le modifiche del programma con notifiche push.

Infine la lotteria: “L’abbiamo scelta come strumento di autofinanziamento, per avere un futuro. Ogni biglietto costa due euro e in palio ci sono premi culturali, il primo del valore di mille euro in libri, spettacoli di teatro e altro. Col secondo si va a scalare… e così via. E’ coerente Caffeina. L’estrazione è il 7 gennaio”.   

Ha aggiunto Filippo Rossi: “Da oggi – ha detto – siete soci e fate parte del mondo Caffeina. Avete diritto agli sconti sui libri della libreria e sulla stagione teatrale. C’è una tessera per voi”. 

Prima di chiudere Baffo ha ricordato un appuntamento: “L’ultima sera ci sarà una festa con la pizzica e in quell’occasione ci saluteremo”. 

Indicazioni sulle location e l’accoglienza degli ospiti, ma anche regole. E a ‘dettarle’ ci ha pensato Alessandra Giannisi, che appunto si occupa dei volontari. “Indossate la maglietta di Caffeina e jeans lunghi. Non corti – ha specificato di nuovo -. Mi raccomando al comportamento e soprattutto non fumate!”.

Sono quindi state lette le squadre e i caposquadra. Erano presenti anche Felice Arletti che si occupa della Piazza del gusto a San Carluccio, Giancarlo Necciari del JazzUp poi Massimo Polo che si occuperà della Balera a piazza del Gesù. Non mancava una delle colonne della famiglia Caffeina, Giuseppe Berardino.

Prima di congedarsi foto di gruppo nel giardino della Fondazione. Ora tocca all’esercito bianco…

Paola Pierdomenico

19 giugno, 2018

Caffeina 2018 ... Gli articoli

  1. Uto Ughi, il rigore del genio
  2. ...tutti giù per terra
  3. “Comunicare non coincide necessariamente con l’essere amati”
  4. Due paesi uniti dalla cultura mediterranea...
  5. "Fino a 30 chili sulla schiena e cinghie in pelle..."
  6. Caffeina... grande chiusura con Uto Ughi
  7. "La mafia colpisce come i lupi"
  8. "Salvini è la vecchia politica..."
  9. Il fascino ancestrale di Mamuthones e Issohadores fa vibrare piazza San Lorenzo
  10. “Il Montelago celtic festival è una festa di musica, pace e amore”
  11. "La legge 107 trasforma la scuola da comunità a ufficio pubblico"
  12. "Se la scuola funziona male, non si costruisce futuro"
  13. Nellie Bly, la giornalista che inventò l'inchiesta sotto copertura...
  14. “Il primo libro scritto in maiuscolo, compresi i numeri”
  15. "E' un contenitore di quello che deve essere il bello della vita"
  16. Il principe che provò a fare l’Italia...
  17. Bertinotti ricorda "Quando c’erano le lucciole"
  18. "Nonostante la mia età vivo come un ragazzo..."
  19. "Sarà come andare indietro nel tempo..."
  20. La cultura egiziana rivive a piazza San Lorenzo...
  21. "Il mondo nel soffitto", un libro che sembra un film...
  22. Annacarla Valeriano, Fernando Pedichini, Dacia Maraini, Eugenio Murrali, Massimo Fini, Marco Damilano, Leonardo Luccone, Gioele Dix, Fausto Bertinotti, Gianremo Armeni, Eugenio Bennato, Valerio Massimo Manfredi e Massimiliano Smeriglio
  23. "Racconto con la musica il sud della bellezza"
  24. Baffo: "Il festival è estate, è amore per la città"
  25. La Uil Scuola incontra la politica per parlare di istruzione
  26. Esposto l'intero Tesoro di Tutankhamon...
  27. Villaggio Senza Caffeina per i più piccoli...
  28. Alessandro Mannarino apre Caffeina 2018
  29. La storia dell'Egitto nel "Balletto Faraonico" della Cairo opera house ballet
  30. Piazza san Carluccio diventa un'arena del gusto
  31. "Quando qualcuno parte con la rumba vera in questo angolo di una balera"
    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR