--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Caso Aquarius - Il premier italiano commenta: "Caso chiuso" - Domani l'incontro a Parigi

Macron telefona a Conte, sì al vertice

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Roma – “Mai fatto dichiarazioni con l’obiettivo di offendere l’Italia e il popolo italiano”.

Non sono proprio le scuse ufficiali che aveva chiesto il ministro dell’Interno Salvini, ma le parole che il presidente francese Emmanuel Macron ha pronunciato al telefono questa notte al premier Giuseppe Conte sono comunque bastate a non far saltare il vertice bilaterale tra Italia e Francia, previsto per domani a Parigi.

La tensione tra i due governi era salita, al punto da mettere in dubbio lo svolgimento dell’incontro, in seguito al caso della nave Aquarius. Macron aveva parlato di “cinismo e irresponsabilità” da parte dell’Italia, che ha vietato l’approdo dell’imbarcazione sui porti nazionali, mentre il portavoce del partito del presidente francese, Gabriel Attal, aveva definito “vomitevole” la scelta dell’esecutivo di Roma di chiudere i suoi scali.

Nella notte, una telefonata del presidente francese al suo collega italiano Conte ha disteso gli animi. Questa mattina il premier alla Camera ha parlato di “caso chiuso” e di volersi concentrare sulla modifica della convenzione di Dublino: “La soluzione della questione immigrazione non può essere demandata solo all’Italia. Ne parleremo nell’incontro di domani” ha dichiarato Conte.

La ministra degli Affari europei francese, Nathalie Loiseau, ha definito “cordiale” la telefonata tra i due presidenti e ha aggiunto: “Abbiamo bisogno di parlare con l’Italia, è un grande partner, un grande vicino”.

14 giugno, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR