--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Roma - Al senato il discorso d'insediamento del presidente del consiglio Giuseppe Conte

“Non siamo razzisti, combatteremo il traffico d’esseri umani”

Condividi la notizia:

Giuseppe Conte - Il discorso d'insediamento al senato

Giuseppe Conte – Il discorso d’insediamento al senato

Roma – “Avverto pesante la responsabilità di un momento importante per me e per il paese”. Inizia così il discorso d’insediamento di Giuseppe Conte, pronunciato dal presidente del consiglio al senato.

“Ci presentiamo per chiedere la fiducia a favore non solo di una squadra di governo, ma di un progetto per il cambiamento dell’Italia”.

Diversi i punti toccati: “La prima preoccupazione del governo saranno i diritti sociali – spiega Conte – i cittadini italiani hanno diritto a un salario minimo orario, a un reddito minimo di cittadinanza, a pagare in maniera semplice tasse eque”. Quinti la lotta all’evasione, inasprendo le sanzioni, lo stop alle sanzioni verso la Russia, la lotta alla mafia.

Sui migranti, poi: “Non siamo e non saremo mai razzisti, ma l’Italia non può essere lasciata sola. Difendiamo gli immigrati che arrivano regolamente sul nostro territorio, lavorano e si inseriscono nelle nostre comunità. Ma per garantire l’integrazione dobbiamo combattere con determinazione il traffico di esseri umani e riorganizzare le forme di accoglienza, eliminando le infiltrazioni della criminalità organizzata”. 


Condividi la notizia:
5 giugno, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR