--

--

Pigi-Battista-560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Università della Tuscia - Si tratta di Miriam Noto e Luca Lucchetti che lo hanno ricevuto in occasione dello European symposium on religious art, restoration and conservation a Praga

Il premio Daniel Mareci a due neolaureati in Archeologia

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

La premiazione del Dniel Mareci young researcher award

La premiazione del Dniel Mareci young researcher award

La premiazione del Dniel Mareci young researcher award

La premiazione del Dniel Mareci young researcher award

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – In occasione del decimo European symposium on religious art, restoration and conservation (ESRARC) tenutosi a Praga tra il 31 maggio e il 1 giugno, Miriam Noto e Luca Lucchetti due neolaureati a pieni voti al corso di laurea magistrale interclasse in Archeologia e storia dell’arte tutela e valorizzazione dell’Università della Tuscia, sono stati insigniti del premio “Daniel Mareci young researcher award”.

Il comitato scientifico di Esrarc ha infatti ritenuto degno di nota il loro contributo dal titolo “The church of saint Potente in Tuscania (VT): 3D study for the conservation of a building of minor cult in Tuscia”, presentato al convegno di Praga.

Come sottolineato dal loro relatore di tesi, Luca Lanteri, docente di Informatica applicata ai beni culturali, il comitato scientifico di Esrarc ha particolarmente apprezzato l’approccio innovativo e multidisciplinare sviluppato dai due giovani autori nel condurre ed esporre la loro ricerca. L’uso di tecnologie informatiche di recente sviluppo coniugate con ad un rigore scientifico e documentario rappresentano da sempre, come sottolinea il docente, lo spirito con cui viene trasmesso ai nostri studenti il modo di fare ricerca nel campo dei Beni culturali.

Questo inatteso riconoscimento arriva ad ulteriore conferma dell’ottimo grado di preparazione a cui giungono gli studenti dell’ateneo viterbese, anche quando si misurano a livello europeo.

Università della Tuscia

4 giugno, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR