--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Dopo la cerimonia d'inaugurazione, la nazionale di casa apre le danze contro l'Arabia Saudita

Russia 2018, il calcio d’inizio

Sport - Calcio

 
Sport – Calcio

Mosca – E’ cominciata da pochi minuti la ventunesima edizione dei campionati mondiali di calcio. Allo stadio Luzhniki di Mosca, pieno in ogni ordine di posti, sono in campo i padroni di casa della Russia contro l’Arabia Saudita, nella gara d’apertura del girone A.

Il fischio d’inizio è stato preceduto dalla consueta cerimonia inaugurale, nella quale il presidente russo Vladimir Putin ha fatto gli onori di casa, dando il benvenuto al mondo, per poi lasciare il microfono alla popstar Robbie Williams.

Il celebre ex membro dei Take That, al vertice delle classifiche musicali da quasi 20 anni, si è esibito in un piccolo concerto di circa mezz’ora, aperto dall’elettrizzante “Let Me Entertain You”. Williams si è rivolto ai tifosi russi invitandoli a “pregare per un miracolo, farò lo stesso anch’io per l’Inghilterra”, poi ha duettato con il soprano Aida Garifullina. Nel corso dello spettacolo c’è stata anche una comparsata di Ronaldo, il “Fenomeno” brasiliano ex centravanti di Inter e Real Madrid.

Alle 18 ora locale (le 17 in Italia) il calcio d’inizio. La Russia è naturalmente favorita dal fattore campo e dal valore non proprio eccelso dell’Arabia Saudita, che parte con poche speranze di passare il turno. Nello stesso raggruppamento dei russi anche Egitto e Uruguay, le due vere rivali dei padroni di casa per la qualificazione agli ottavi di finale.

14 giugno, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR