--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Lazio - L'assessore Alessio D'Amato sul miglioramento delle performance sanitarie nella città dei papi

“A Viterbo il più alto tasso di copertura dei Lea della Regione”

Condividi la notizia:

Viterbo - Alessio D'Amato

Viterbo – Alessio D’Amato

Viterbo – “Così come a livello regionale siamo passati da una situazione di inadempienza per i Lea (Livelli essenziali di assistenza) ad una situazione di adempienza grazie alla miglior performance a livello nazionale che ci ha permesso di raggiungere quota 179 nel punteggio dei Lea, anche nella Tuscia sono stati fatti enormi passi in avanti come rappresentato recentemente dalla presentazione dei Prevale (programma regionale di valutazione degli esiti) con particolare riferimento all’area osteo-muscolare a quella gravidanza e parto, chirurgia generale e quella cardio-circolatoria.

Permangono tuttavia delle aree dove occorre migliorare. In particolare la sanità viterbese è notevolmente migliorata nei dati degli screening oncologici dove sono stati raggiunti risultati significativi come dimostrano i dati: si è passati da 19.190 inviti nel 2016 per lo screening mammografico ai 26.166 del 2017 con una adesione di 13.873 donne e il più alto tasso di copertura dei LEA della Regione (61.4%).

Per la cervice uterina da 28.343 inviti del 2016 si è passati 34.204 del 2017 con 11.290 adesioni che rappresenta il terzo tasso di copertura regionale. Per il Colon retto si è arrivati a 55.158 inviti nel 2017 con 19.735 adesioni pari ad un tasso copertura le del 37,6%, dodici punti in più del tasso medio regionale.

L’attività di prevenzione oncologica è di fondamentale importanza e solamente grazie ad un impegno costante della Asl e degli operatori è stato possibile raggiungere determinati risultati che ora dovranno essere consolidati”.

Lo dichiara in una nota l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Socio-sanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.


Condividi la notizia:
22 giugno, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR