--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Giunta Arena - Intervista all'assessore alla Cultura Marco De Carolis (Fratelli d'Italia)

“A Viterbo gli Stati generali del turismo”

Viterbo - Marco De Carolis

Viterbo – Marco De Carolis

Viterbo – (p.p.) – “A Viterbo gli Stati generali del turismo”. Marco De Carolis (Fratelli d’Italia), nella giunta Arena è assessore alla Cultura, Turismo e spettacolo, Marketing territoriale e Film commission. Il suo obiettivo è #destinazione Viterbo perché il capoluogo possa diventare meta privilegiata dei visitatori mettendo a disposizione non solo le bellezze di cui dispone ma anche servizi all’altezza.

Come ha preso la notizia dell’incarico?
“Molto bene – dice De Carolis – con tanta voglia di fare e soprattutto di fare bene. Mi piacciono le deleghe che mi sono state assegnate e si addicono a quello che è il mio percorso”.

Se lo aspettava?
“Alcune volte è circolato il mio nome, ma fino all’ultimo non ci ho creduto anche perché, in politica, la situazione può cambiare in un secondo. Alla fine, sono stato nominato assessore anche grazie alle persone che mi hanno indicato, al partito e al consigliere Grancini che ha espresso il mio nome”.

Fin da subito non sono mancate le polemiche su un presunto conflitto di interessi per il suo coinvolgimento nel festival Medioera.
“Chi fa questo tipo di affermazioni, dovrebbe prima studiare o andare a verificare e questo perché, da circa un mese, non sono più presidente dell’associazione Gioventù protagonista che organizza il festival. Incompatibilità dunque non c’è mai stata”.

Il fatto di essere assessore esterno la carica di maggiori responsabilità o avverte l’esigenza di dover dimostrare qualcosa in più rispetto ai suoi colleghi che sono stati eletti?
“Ho accettato questa nomina perché voglio fare. Il mio è diventato un lavoro a tempo pieno a cui dedico l’intera giornata. Chi fa l’assessore è perché vuole fare meglio e non per prendere una poltrona o per essere chiamato con questo appellativo. Sono all’opposto di tutto ciò. Sento comunque un grosso peso e questo perché la città ha bisogno di un segnale forte di cambiamento. A livello economico, non è un periodo roseo, ma se uno lavora bene, anche grazie al supporto di canali regionali, nazionali ed europei, poi può portare a casa i risultati. Pure attraverso progetti a costo zero. Solo cose concrete e funzionali come è nel mio stile. Nessuno spreco di soldi. Di idee ce ne sono molte”.

Ce ne può dire qualcuna?
“La priorità è la festa di santa Rosa che vede quest’anno la riduzione delle tribune e più spazio per i cittadini di vedere la macchina. Il ritardo dell’amministrazione passata che, in questo ambito, non ha programmato nulla non ci aiuta. ;a faremo di tutto per organizzare ogni cosa al meglio. Quindi il turismo, perché a Viterbo abbiamo tutto, risorse e bellezze che vanno valorizzate e messe a disposizione”.

#destinazione Viterbo appunto…
“Destinazione Viterbo è il nome che abbiamo dato ai primi Stati generali del turismo della città di Viterbo. L’evento si svolgerà il prossimo 27 luglio dalle 10 nella sala conferenze della Camera di Commercio. Destinazione Viterbo perché intendiamo concentrare la nostra attenzione sulle richieste sulle proposte che verranno dagli operatori a vario titolo del settore turistico. Destinazione Viterbo deve diventare uno spazio di confronto con la città proiettato verso l’esterno con l’obiettivo di attirare nostro territorio nuovi flussi turistici, migliorando la capacità ricettiva, la qualità dell’offerta e puntando strategicamente su nuove nicchie rispetto al turismo tradizionalmente inteso. Il turismo deve confluire su Viterbo che deve attrarre i flussi di visitatori perché non ci manca nulla”.

La giunta Arena come cambierà il futuro della città
“E’ composta per la maggior parte da giovani e da gente di esperienza che ha fatto e può fare ancora di più. Una squadra equilibrata che può dare molto alla città. Il nostro sindaco è determinato e fino alla fine ha creduto in questo progetto, portandolo a casa. Ha creato una squadra – conclude De Carolis – che farà vedere quello che sa fare”.

14 luglio, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564