--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Economia - Il consigliere regionale Enrico Panunzi al 18esimo Rapporto dell'economia della Tuscia viterbese

“C’è bisogno di snellire le procedure per favorire gli investimenti”

Enrico Panunzi al 18esimo Rapporto dell'economia della Tuscia viterbese

Enrico Panunzi al 18esimo Rapporto dell’economia della Tuscia viterbese

Viterbo -Riceviamo e pubblichiamo l’intervento del consigliere regionale Enrico Panunzi durante la presentazione del 18esimo Rapporto dell’economia della Tuscia viterbese – In un mondo che va veloce, anche le istituzioni devono viaggiare veloci per favorire gli investimenti. 

Dobbiamo guardare fuori dai confini della provincia per provare a capire la crisi economica.

In Italia negli ultimi anni sono stati appaltati 9 miliardi di euro per le infrastrutture. In Grecia 18 miliardi. In Portogallo, che ha un Pil minore del Lazio, 38 miliardi. Il problema non è quindi la mancanza di fondi, ma le procedure perché questi fondi possano essere usati. Il mondo viaggia a grande velocità.

Anche nella realizzazione delle opere si deve viaggiare veloci. Non è pensabile che un progetto sia approvato solo dopo anni di pensamenti e ripensamenti. È già vecchio. Un esempio, la Trasversale. Progettare un tratto nel 2001, consegnarlo nel 2016 e aprirlo al traffico entro la fine di quest’anno, è inaccettabile.

Nessuno vuole fare il “facilone”. Ma nessuno può pensare di creare continuamente orpelli che rallentano le decisioni. Non ce lo possiamo permettere.

Come Regione Lazio, stiamo predisponendo un collegato alla finanziaria per snellire le procedure: da quelle delle attività produttive a quelle dell’edilizia. Questa è la strada da seguire accanto all’uso delle risorse europee, attraverso bandi da promuovere in modo capillare.

Per la Tuscia qualcosa si muove. Dobbiamo fare rete e compiere uno scatto di reni per rilanciare definitivamente l’economia e uscire dalle secche della crisi. Un primo passo importante sono gli investimenti nelle infrastrutture. Il nostro territorio si deve aprire per uscire dall’isolamento.

E di certo non sono i dazi commerciali ad aiutare l’economia. Verso una società sempre più interconnessa non è pensabile alzare steccati e confini commerciali. Sono solamente dannosi.

Enrico Panunzi
Consigliere regionale

12 luglio, 2018

    • Altri articoli

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564