Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

Lezioni-di-democrazia-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Caffeina - Filippo Rossi scrive al comune e intanto chiede l'aiuto di tutti, associandosi

“Ci sono le condizioni per organizzare il villaggio natalizio?”

Caffeina Christmas Village

Caffeina Christmas Village

Viterbo – (g.f.) – “Ci sono le condizioni minime per organizzare il Natale”.

È piena estate, ma la domanda di Filippo Rossi è tutt’altro che fuori stagione. Predisporre il villaggio natalizio di Caffeina richiede tempo. E risposte dall’amministrazione comunale che si è appena insediata.

“Lo so che sono ripetitivo, lo so che divento noioso – fa sapere Rossi via social – so tutto, ma sinceramente non me ne frega niente. Caffeina ha mandato una lettera al nuovo sindaco per capire se ci sono le condizioni minime per organizzare il Natale. Vediamo la risposta”.

Non sarà indifferente il tipo di feedback da parte del comune sulla terza edizione dell’iniziativa. Nel frattempo, Caffeina prova ad andare avanti, ma da sola è complicato.

“Continuiamo ad aver bisogno del vostro aiuto – spiega Rossi – in tanti si sono già associati, ringrazio tutti ma non basta. Serve di più. Chiedo a chi ci vuole bene, di fare un piccolo sforzo.

Diventate soci, mandate un messaggio whatsapp a +39 327 182 5844. A chi ci vuole male chiedo solo di non rompere le scatole. Sò che in molti pensano che alla fine dei conti siamo ricchi, che Caffeina è potente. Stronzate. In realtà, l’unica nostra forza sono le nostre idee. E la nostra follia”.

Il direttore artistico di Caffeina previene una domanda che sorge spontanea. Con tanti problemi, chi ve lo fa fare? “In tanti ce lo domandano. La risposta è sempre più stanca: non lo so chi ce lo fa fare, non lo so proprio.

La mattina mi sveglio e vorrei avere solo il mio lavoro, come la maggioranza di voi, vorrei non avere questa responsabilità collettiva. Vorrei non sentire le critiche bavose (anche di qualche “amico”) come se tutto fosse dovuto.

È colpa mia? Sì certo, è colpa mia. Ed è per questo che continuo a combattere. Almeno ci provo. Ma vi scongiuro, aiutateci a non mollare.

Se pensate che Caffeina abbia fatto e possa fare qualcosa di buono per Viterbo. Se non lo pensate? Beh andate a… vabbè, avete capito”.

11 luglio, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR