Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Cultura - A “Viterbium in musica” le sorelle musiciste e francescane celebrano i due santi della diocesi di Viterbo

Duo ‘Ut unum sint’, omaggio a san Crispino e san Bonaventura

Viterbo - Daniela e Raffaella Sabatini del duo "Ut unum sint"

Viterbo – Daniela e Raffaella Sabatini del duo “Ut unum sint”

Viterbo – Con l’ esecuzione della seconda parte dell’ ampia composizione di Daniela Sabatini “I Fioretti di san Crispino da Viterbo”, prosegue domenica 15 luglio alle 21 alla sala Mendel del convento dei Padri Agostiniani della Santissima Trinità, l’omaggio musicale che le sorelle musiciste e terziarie francescane Daniela e Raffaella Sabatini, rispettivamente pianista e violinista.

Le musiciste dedicano con il loro duo ‘Ut unum sint- strumenti di pace’ al grande santo cappuccino viterbese per celebrare il 350esimo anniversario della sua nascita. Inoltre, in onore della festa di un altro grande santo francescano, san Bonaventura da Bagnoregio, il concerto prevede l’esecuzione dell’ Inno “Doctor Seraphicus” tratto dall’ omonima composizione di Daniela Sabatini e che tanto successo ha riscosso nel concerto che le sorelle Sabatini hanno tenuto lo scorso maggio all’aula Magna dell’università della Tuscia.

Con tale concerto, a ingresso libero e gratuito e svolto nell’ambito di “Viterbium in musica – i concerti celebrativi del Giubileo straordinario della diocesi di Viterbo”, ideata e diretta dalle sorelle Sabatini, prosegue la straordinaria opera di divulgazione della santità nel viterbese svolta attraverso concerti monotematici di autentici affreschi musicali espressamente composti dalla nota pianista, compositrice e musicologa Daniela Sabatini che, introdotti sapientemente dalla stessa autrice da sue interessanti guide all’ascolto, confermano l’unicità del suo essere musicista e l’arte interpretativa del duo “Ut unum sint- strumenti di pace”.

14 luglio, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR