--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Comune - Giovanni Arena nella sala Rossa, l'ufficio del sindaco - Ieri la prima riunione di giunta

“La scrivania posizionata dove era quella di mio padre Salvatore”

Viterbo – (g.f.) – La prima riunione di giunta non nella sala della giunta.

Sabato la presentazione della squadra di fronte alla stampa e ieri mattina, Giovanni Arena ha chiamato i suoi assessori. Primo incontro, non ancora operativo. Si è trattato di un approccio iniziale per definire modalità di lavoro, orari, tempi. Per entrare nel merito, c’è tempo. Gli impegni non mancano, a partire dal consuntivo. Dopo santa Rosa?

Intanto, s’inizia con una novità logistica. Le riunioni non si terranno più nella saletta al palazzo dei Podestà, ma direttamente nell’ufficio del sindaco. Al momento manca solo il tavolo.

Viterbo - Comune - Prima riunione di giunta

La scrivania del primo cittadino, invece, c’è già, ma non è più dove l’aveva posizionata il suo predecessore. Si trova dall’altro lato della stanza.

“È nel punto – spiega Arena – dove l’aveva messa mio padre”. Un ricordo per Salvatore Arena, sindaco di Viterbo dal 1966 al 1970.

Viterbo - Comune - La scrivania del sindaco

Al primo incontro, ieri mattina, mancava soltanto il vice sindaco Enrico Maria Contardo, per impegni personali. I primi ad arrivare, gli azzurri Elpidio Micci e Antonella Sberna. L’ultima a entrare, quando erano già tutti al loro posto, Laura Allegrini.

Il clima è ancora da primo giorno di scuola, del resto il consiglio d’indesiamento ci sarà solo la prossima settimana. Qualcuno ne approfitta per parlare con il dirigente di riferimento, altri prendono contatto con gli uffici. Siamo solo all’inizio.

A palazzo dei Priori, ieri mattina c’era anche Sergio Insogna. Nessuna novità in giunta però. Era negli uffici a firmare l’accettazione da consigliere comunale.

Con Paolo Barbieri assessore, prende il suo posto, essendo il primo dei non eletti. “Sono il decano di questo consiglio”, dice Insogna, non senza un pizzico d’orgoglio, mostrando la lettera con gli viene conferito l’incarico.

Sergio Insogna con la lettera d'accettazione

Tanto tempo in comune vuol dire che non è esattamente giovanissimo. Ma questo non sembra preoccuparlo. Non appena gli sarà consegnata la delega allo Sport, avrà modo di mettersi in forma.

10 luglio, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564