--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Nuovo appuntamento mercoledì 11 luglio con il cinema italiano premiato a Cannes -Saranno presenti anche il giovane protagonista del film Adriano Tardiolo e parte del cast girato anche nella Tuscia

“Lazzaro felice” e Alice Rohrwacher al Tuscia film fest

Alice e Alba Rohrwacher

Alice e Alba Rohrwacher

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Mercoledì 11 luglio nuovo appuntamento al Tuscia Film Fest con il cinema italiano premiato a Cannes.

Alice Rohrwacher e il giovane attore protagonista Adriano Tardiolo, a Viterbo nell’arena di piazza San Lorenzo (ore 21.15), accompagneranno la proiezione del film Lazzaro Felice.

Nel corso della serata interverrà l’attrice Alba Rohrwacher, vincitrice del premio Tuscia Terra di Cinema 2018 “Luigi Manganiello”.

La prevendita dell’evento è disponibile sul sito www.tusciafilmfest.com e a Viterbo presso il Museo Colle del Duomo in piazza San Lorenzo (ogni giorno dalle ore 10 alle ore 19).
La biglietteria dell’arena aprirà ogni giorno alle ore 19,15 in Piazza della Morte.

Vincitore della Palma d’Oro per la Migliore Sceneggiatura al  Festival di Cannes 2018, Lazzaro felice narra dell’amicizia tra Lazzaro, un contadino che non ha ancora vent’anni talmente buono da sembrare ingenuo, e Tancredi, giovane come lui ma viziato dalla sua immaginazione.

Un legame che nasce vero e attraverserà intatto il tempo superando le conseguenze distruttive della fine di un “Grande Inganno” nel bel mezzo di trame segrete e bugie. Fino a quando una serie di vicissitudini porterà Lazzaro a varcare le soglie della città per cercare il suo caro Tancredi. La regista definisce la storia come  “una favola moderna che parla di un miracolo dimenticato, quello della bontà”.

Madre italiana, padre tedesco apicoltore e sorella di Alba, Alice Rohrwacher ha cominciato come montatrice e documentarista per poi intraprendere la carriera da regista nel 2011, con il film Corpo celeste grazie al quale vince il Nastro d’Argento come Miglior Regista esordiente. Ma è con Le Meraviglie (2014) che riceve la consacrazione italiana e internazionale, ottenendo oltre al Gran Prix della Giuria a Cannes, anche il Nastro d’Argento Speciale 2014.

Nel 2018 ottiene la Palma d’Oro come Migliore Sceneggiatura al Festival di Cannes per Lazzaro Felice, protagonista del quale è il giovanissimo ed emergente Adriano Tardiolo.

Nel corso della serata interverrà Alba Rohrwacher vincitrice del premio Tuscia Terra di Cinema 2018. L’attrice, dopo aver conseguito il diploma presso il Centro Sperimentale di Cinematografia, debutta al cinema con il film di Carlo Mazzacurati, L’amore ritrovato (2004).

Tra i film più noti, è interprete ne La solitudine dei numeri primi (2010) di Saverio Costanzo, Le meraviglie (2014) e Perfetti sconosciuti (2016) di Paolo Genovese. Artista straordinaria, ha vinto numerosi premi tra cui: due David di Donatello, un Nastro d’Argento e la Coppa Volpi alla Mostra del Cinema di Venezia.

Giovedì 12 luglio la rassegna proseguirà con Raiz, cantante e frontman degli Almamegretta, al Tuscia Film Fest nella veste di attore per presentare Ammore a malavita dei Manetti Bros mentre venerdì 13 luglio sarà la volta del potente e sorprendente La terra dell’abbastanza dei fratelli D’Innocenzo accompagnato da uno degli attori protagonisti Matteo Olivetti.

Tuscia film fest

10 luglio, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564