Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Nepi - Scrive Bruno Rosati, responsabile del Movimento per la Difesa del Cittadino, in merito ai disagi per la distribuzione dell'acqua

“Perché dei due pozzi in disuso ne è stato riattivato solo uno?”

Condividi la notizia:

Nepi - Piazza del comune

Nepi – Piazza del comune

Nepi – Riceviamo e pubblichiamo – Ancora una volta, l’inizio del periodo estivo e non solo, moltissime famiglie devono far fronte al disagio provocato dalla carenza di acqua destinata all’uso domestico.

In particolare, a Nepi, dove i cittadini da anni ormai convivono il tormentoso problema del servizio idrico. Sabato scorso è stato superato ogni limite.

A sorpresa è stato bloccato il traffico a via Don Minzioni, motivo: la presenza di un’autobotte nei pressi dell’entrata all’acquedotto pubblico “Galeotti”, che a quanto accertato aveva il compito di trasferire acqua al “vascone” posto nella base della Torre Piezometrica al fine di mantenere costante il limite di pompaggio.

Un provvedimento adottato per la prima volta in assoluto.

Il Movimento per la Difesa del Cittadino di Nepi, sollecitato dagli abitanti del quartiere ha raggiunto telefonicamente il direttore generale della Talete SpA per le opportune spiegazioni del caso, che giustificava l’intervento in atto una emergenza per evitare disservizi nella distribuzione dell’acqua alle famiglie di Nepi, le quali, a suo parere, consumano di più nel periodo estivo rispetto all’acqua erogata dagli impianti idrici.

Una domanda viene spontanea, perché, come già richiesto precedentemente, dei due “pozzi” in disuso, è stato riattivato soltanto  il “Concio 1”? Perché il “Galeotti” preso in carico come risulta dal verbale di consegna del Servizio Idrico Integrato tra il Comune di Nepi e la Talete SpA in stato di disuso, non è stato riattivato?

Il Movimento Difesa del Cittadino, chiede che venga garantita la continuità del servizio idrico nel  rispetto della Carta dei Servizi rendendosi disponibile a un incontro per una verifica delle iniziative che la Talete intende adottare per evitare ulteriori disagi.
 

Bruno Rosati  
Responsabile Movimento per la Difesa del Cittadino di Nepi


Condividi la notizia:
16 luglio, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR