--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Verona - Dieci giorni di carcere e 600 euro di risarcimento per una professoressa di matematica

Schiaffo a uno studente, condannata insegnante

Condividi la notizia:

Un'aula scolastica

Un’aula scolastica

Verona – Il tribunale di Verona ha condannato un’insegnante di matematica a 10 giorni di carcere e 600 euro di risarcimento per aver colpito uno studente con uno schiaffo.

L’episodio era avvenuto nel giugno 2014, quando la professoressa, esasperata dal comportamento irrequieto dell’alunno, allora 14enne, colpì il ragazzo che si stava avvicinando alle sue spalle, dopo averlo già cacciato dalla classe per eccessiva vivacità durante un’interrogazione.

Il giudice Camilla Cognetti ha ascoltato come testimoni anche le due studentesse che in quel momento stavano effettuando la verifica alla lavagna, ma la loro versione dei fatti non ha aiutato a dirimere il dubbio sulla volontarietà dello schiaffo.

In ogni caso, la professoressa è stata condannata e ha già annunciato che ricorrerà in appello. I genitori della vittima, invece, hanno fatto sapere che devolveranno in beneficenza i 600 euro ottenuti come risarcimento di parte civile.


Condividi la notizia:
19 luglio, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR