--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Lazio - Interviene Stefano Anastasìa, garante delle persone private della libertà della regione

“Sovraffollamento, incentivare le alternative al carcere”

Stefano Anastasia

Stefano Anastasia

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo – Continuano a crescere i detenuti nella regione Lazio. Siamo ormai arrivati a 6400 detenuti, la terza regione italiana per numero di presenze. Il tasso di affollamento è del 121%, cinque punti più della media nazionale. Nonostante i ripetuti sfollamenti Regina Coeli arriva al 155%, ma anche Latina, Civitavecchia, Cassino, Viterbo e Velletri sono in grande sofferenza.

Prima che la situazione diventi ingovernabile, è urgente riprendere la delega alla riforma penitenziaria, lasciata in sospeso dal precedente Governo, e incentivare le alternative al carcere per le pene brevi e per i residui di pena.

In questo senso, regioni ed enti locali possono fare molto per costruire percorsi di accompagnamento e sostegno ai condannati in esecuzione penale non detentiva.

Stefano Anastasìa
Garante delle persone private della libertà della Regione Lazio

3 luglio, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564