--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Rotelli (FdI) interroga Toninelli (Infrastrutture) - I partiti che sostengono il governo: "Vorrebbero fermare il completamento"

“Trasversale, il ministro scongiuri il blocco dei lavori e la perdita di 472 milioni”

Mauro Rotelli

Mauro Rotelli

Monte Romano - Il sopralluogo sulla Trasversale

Monte Romano – Trasversale – Lavori

Viterbo – (g.f.) – Trasversale Orte Civitavecchia: che intende fare il ministro alle Infrastrutture Danilo Toninelli per completare l’opera ed evitare di perdere il finanziamento da 472 milioni di euro?

Domanda non di poco conto. Mauro Rotelli l’ha posta e adesso aspetta la risposta. Già lo scorso 13 giugno, il deputato FdI era intervenuto sull’incompiuta e mercoledì alla camera ha chiamato in causa direttamente Toninelli. Interrogazione a risposta orale.

“Cosa intende fare – chiede Rotelli – il ministro, per portare a completamento la realizzazione della trasversale, imprimendo un’immediata e decisa accelerazione, scongiurando la perdita del finanziamento da 472 milioni di euro?”.

Il deputato viterbese attende risposta, altrimenti la stessa domanda si sposterà dall’aula alla commissione Trasporti. In ballo per il territorio, c’è molto.

“Se si dovesse decidere di bloccare il completamento dell’opera – avverte Rotelli – si determinerà il definitivo isolamento del territorio viterbese, considerando che negli ultimi decenni non sono stati realizzati né il raddoppio della Cassia nord e nemmeno quello della ferrovia Roma – Viterbo”.

Il no alla superstrada sarebbe il colpo di grazia. Quando ormai l’avvio dell’ultimo tratto sembrava a portata di mano. “A dicembre 2017 – ricorda Rotelli – il consiglio dei ministri ha approvato la compatibilità ambientale del progetto nel tratto fra Monte Romano e la via Aurelia”. Diciotto chilometri con nove viadotti, una galleria e due svincoli.

“Il completamento è inserito tra le opere strategiche, di fondamentale importanza per lo sviluppo insfrastrutturale dei trasporti del paese”. Negli anni Settanta lo era perché connetteva le acciaierie di Terni al porto di Civitavecchia. Oggi è l’area portuale al centro dell’attenzione, uno dei principali hub del Mediterraneo e primo scalo crocieristico in Europa. All’altro capo, Orte è snodo per il collegamento autostradale e ferroviario anche con l’alta velocità.

Che l’eterna incompiuta tale possa rimanere ancora, Mauro Rotelli lo teme, per alcuni segnali iniziati subito dopo l’insediamento del governo Conte.

“Sono partiti appelli, da forze politiche che sostengono il governo, per bloccare la realizzazione dell’opera, contestandone il tracciato. In risposta a questi appelli si stanno mobilitando comparti produttivi e imprenditoriali”. Per scongiurare il definitivo isolamento del territorio.

13 luglio, 2018

Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564