--

--

Pigi-Battista-560x60

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - Santa Rosa - L'assessore De Carolis in vista del 3 settembre - Tribune solo a piazza del comune

“Un trasporto con più spazio ai cittadini”

di Giuseppe Ferlicca

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Marco De Carolis

Marco De Carolis

Trasporto macchina di Santa Rosa - Gloria

Trasporto macchina di Santa Rosa – Gloria in via Marconi

Viterbo – “Sarà un trasporto in cui daremo più spazio ai cittadini”.

Oggi in prefettura si decidono i dettagli per il prossimo 3 settembre, ma già ieri è circolata quella è qualcosa in più di un’indiscrezione. Per il quarto anno di Gloria non ci saranno le tribune.

L’assessore a Turismo e Cultura Marco De Carolis un’idea precisa di come sarà quella sera. “Un trasporto in cui i cittadini e tutti i visitatori avranno più spazio – osserva De Carolis – in alcuni punti si è detto che le tribune oscuravano il passaggio della macchina di santa Rosa.

Stavolta sarà più aperto, nell’aspetto visivo e ovviamente curato sul fronte dei controlli”. Perché le norme sulla sicurezza renderanno necessari alcuni adempimenti. Controlli, che comunque lo scorso anno non hanno scoraggiato i tanti che fin dal mattino si sono posizionati lungo il percorso.

In attesa dei dettagli dalla riunione, si sa che l’unica tribuna dovrebbe essere a piazza del Comune, 850 posti, oltre alle sedie.

“Non ci sarà – spiega De Carolis – nemmeno la tribuna sul lato della piazza dove si trovano l’ottica e il bar”. Tutto libero.

Presenti, invece, le pedane per fare spazio ai disabili. Sempre a piazza del Plebiscito e anche a piazza del Teatro.

La scelta di togliere tutte le altre ad eccezione di piazza del comune è anche dovuta al poco tempo a disposizione da parte dell’amministrazione che si sta insediando, a perfezionare la gara per affidare i lavori.

Tuttavia, da tempo in città c’è chi chiede di non posizionarle e non è detto che se l’esperimento dovesse essere gradito, non possa essere ripetuto. Anzi.

Confermato per il 2018 anche il ritorno al percorso tradizionale, togliendo i settecento metri circa lungo via Marconi. Ma come ogni anno, le emozioni saranno lo stesso garantite.

Giuseppe Ferlicca

13 luglio, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR