--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sindacato - Antonio Amantini, segretario Fp Cgil, chiede spiegazioni alla Asl

“Se uno è stato assessore e sindaco, quali competenze può avere in materia di prevenzione?”

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Viterbo - Asl

Viterbo – Asl

Viterbo – Riceviamo e pubblichiamo –  Con delibera n. 803 del 16/05/2018, è stata conferita la posizioni organizzative n. 27 denominata “Settore Area funzionale amministrativa dipartimento di prevenzione” a personale che dal 2013 risultava essere comandato in regione Lazio e rientrato in servizio solo poco prima del conferimento della posizione organizzativa.

Le posizioni organizzative costituiscono uno strumento che concorre a realizzare un modello organizzativo flessibile, che assume quale principio base quello meritocratico e come tale finalizzato a premiare i dipendenti dell’area apicale del comparto, appositamente scelti per la particolare competenza e preparazione professionale.

Risulta essere alquanto singolare che un incarico di carattere essenzialmente fiduciario sia stato conferito ad un lavoratore il cui operato degli ultimi cinque anni è sconosciuto all’azienda e a questa direzione strategica.

La Fp Cgil contattata da alcuni lavoratori ha chiesto l’istruttoria completa per verificare se la valutazione dei requisiti di professionalità e delle capacità manageriali sia rispondente alla scelta fatta dalla Asl e dagli atti in nostro possesso che per informazione diciamo che sono incompleti, perché nella documentazione che ci è stata consegnata non ci sono: la nota della direzione amministrativa che individua la terna da sottoporre al direttore generale e le relative motivazioni, la nota del direttore generale che conferisce l’incarico sempre con motivazione e tutte le griglie con i punteggi che determinano il giudizio dei i criteri, da cui scaturisce l’idoneità, ma di cui abbiamo fatto ulteriore richiesta, non ci sembra che il dipendente scelto sia quello che ha più competenza rispetto alla posizioni organizzative da conferire, d’altra parte se uno è stato comandato in regione e impiegato all’interno della segreteria di un assessore, è stato assessore provinciale e sindaco, quali competenze professionali può avere acquisito in materia di prevenzione?

Secondo noi nessuna, altri evidentemente sono di parere diverso.

Antonio Amantini
Il segretario generale
Fp Cgil Civitavecchia Roma nord Viterbo

12 luglio, 2018

    • Altri articoli

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR