--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Spettacolo - Il musicista montefiasconese si esibirà il 1 agosto a Francavilla al Mare

Vincenzo Icastico aprirà uno dei concerti dei Blues Brothers in Italia

di Michele Mari

Bassano-Presepe-19-560x60

Condividi la notizia:

Il chitarrista Vincenzo Icastico

Il chitarrista Vincenzo Icastico

Montefiascone – Vincenzo Icastico, aprirà una delle due tappe italiane del tour mondiale dei Blues brothers.

L’artista montefiasconese, tra i più attivi della provincia con centinaia di concerti all’anno e premiato a Sanremo rock per il miglior artista/band che si è aggiudicato insieme a Simone Gamberi e il suo gruppo, aprirà il concerto dei Blues Brothers del primo agosto a Francavilla al Mare.

“Per me è un grande privilegio – spiega Vincenzo Icastico – avere l’onore di mettere la mia musica al servizio dei Blues Brothers. Sono cresciuto con la loro musica e con i loro film. Quando suono nei locali, la mia scaletta è piena di tributi proprio a loro, e a quel mondo sopra le righe e infantilmente banditesco.

Quando ho ricevuto la chiamata da Maurizio Malabruzzi – continua il musicista montefiasconese – mi sembrava impossibile, sono rimasto seduto per dieci minuti in silenzio a fissare il vuoto. Era proprio come nelle decine di biografie che ho letto sui miei idoli.

Questa chiamata è arrivata quasi per caso – racconto Icastico -. Infatti Maurizio Malabruzzi mi ha sentito suonare in un locale, mi ha chiamato e ingaggiato per partecipare alla giornata conclusiva del Blubar festival, in apertura del concertone finale dei Blues Brothers. Darò il 200% su quel palco non posso fare altrimenti”.

Vincenzo Icastico, che suonerà sul palco come solita, sarà accompagnato da Simone Buzi (tromba), Dario Martellini (trombone) e Simone Di Leo (basso). I primi due musicisti made in Tuscia. Inoltre insieme a lui ci sarà anche Magic Harp (premio Apa miglior musicista della capitale) che farà da ufficio stampa e parteciperà come special guest in un brano.

Michele Mari


Condividi la notizia:
7 luglio, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR