--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Terni - Chi ha abbandonato il piccolo nel parcheggio del supermercato, potrebbe essersi dileguato imboccando il raccordo autostradale Terni-Orte

Cadavere di neonato, in allerta anche le strutture sanitarie della Tuscia

Condividi la notizia:

Polizia scientifica

Polizia scientifica

Terni – Cadavere di neonato morto nel parcheggio di un supermercato, in stato di allerta anche le strutture sanitarie della Tuscia. Secondo gli inquirenti chi lo ha abbandonato potrebbe essersi dileguato imboccando il raccordo autostradale Terni-Orte.

L’allarme è stato diramato a tutti gli ospedali e presidi medici, perché la donna che ha messo al mondo il bimbo, presumibilmente nel primo pomeriggio di ieri, potrebbe avere bisogno dei sanitari per delle complicanze. Si cerca non solo nel Ternano, ma anche nelle province confinanti. La madre e i probabili complici potrebbero trovarsi anche a Viterbo.

Il bimbo potrebbe essere venuto al mondo attorno alle ore 16 di ieri. Secondo i primi accertamenti, circa quattro ore prima del ritrovamento, sul cui luogo, questa mattina, hanno iniziato a comparire fiori bianchi lasciati dai passanti, commossi dal tragico evento.


– Neonato trovato morto nel parcheggio di un supermercato


“Probabilmente non è stata la madre a lasciarlo qui e la sensazione è che tutto si sia consumato nel giro di poche ore”, commenta il vicequestore vicario di Terni, Raffaele Clemente, indicando le ipotesi più accreditate, a poche ore dal ritrovamento, verso le 20 di ieri sera, del corpicino senza vita di un bimbo appena nato in una busta in una siepe del parcheggio dell’Eurospin di Borgo Rivo di piazzale Eroi dell’Aria. 

A fare il macabro ritrovamento è stata una donna, giunta per fare la spesa, che socchiudendo la grossa busta di plastica si sarebbe accorta di “un piedino”, facendo scattare con le sue urla l’allarme al 113, intervenuto con gli uomini della squadra mobile, volante e scientifica, che hanno confermato l’orrore. 

“Siamo stati chiamati dal personale del supermercato, allarmato da una cliente che aveva visto una busta, si è insospettita, avvicinata e aperta la busta ha visto il piede di un bimbo – spiega Clemente – abbiamo trovato il cadavere di un bimbo appena nato, un bel bambino. Stiamo facendo di tutto per trovare la madre e chi ha portato qui il bimbo”.

Secondo la prima ipotesi, ci sarebbe almeno un’altra persona coinvolta.

“Per la mia esperienza – va avanti il vicequestore – probabilmente non è stato la madre a lasciarlo qui. Non è stato gettato, né posto a terra con cura, però mi piace pensare che sia stato scelto questo luogo per evitare che qualcuno ne facesse scempio, come gli animali. La sensazione è che tutta la vicenda si è giocata in poche ore. Da poco era stato lasciato qui e fortunatamente la signora l’ha visto”.

Al setaccio le telecamere della videosorveglianza del supermercato e delle zone limitrofe, mentre il corpicino del neonato è stato trasferito all’obitorio dell’ospedale Santa Maria di Terni per il test del Dna e l’autopsia, anche per capire se fosse già morto al momento del parto o no.

 


Condividi la notizia:
3 agosto, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR