--

--

Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Viterbo - È tra i 10 progetti selezionati a livello nazionale - Farà parte del festival dedicato alla produzione artistica indipendente che si svolgerà a Torino dal 30 ottobre al 4 novembre

Cantieri d’Arte parteciperà alla prossima edizione di Nesxt

Caffeina-Tutankhamon-9-11-18-560x80-ok

Marco Trulli di Arci cultura

Marco Trulli di Arci cultura

Viterbo – Cantieri d’Arte è tra i 10 progetti selezionati a livello nazionale per partecipare alla prossima edizione del festival Nesxt, il progetto interdisciplinare nato a Torino nel 2016 e dedicato alla produzione artistica indipendente. I progetti selezionati saranno esposti nel capoluogo piemontese dal 30 ottobre al 4 novembre, creando una rete di spazi, luoghi, realtà progettuali, mostre, incontri e performance diffusa per tutta la città. Ai vincitori va anche un contributo di 500 euro e uno spazio da gestire in occasione del festival.

Cantieri d’Arte è un progetto nato nel 2005 e svolge la sua attività all’interno dell’Arci Viterbo. Attraverso l’arte contemporanea Cantieri d’Arte ha sviluppato mostre, installazioni permanenti e temporanee nello spazio pubblico, performances, workshop e residenze.

“Cantieri d’Arte – spiega Marco Trulli dell’Arci – mira a una tensione verso il dialogo che raccoglie sforzi e adesioni, che interroga e coinvolge nel porre delle domande sull’esserci nella e per la città. Abitare la storia, aderire al presente, radicare un futuro. Dal 2011, Cantieri d’Arte promuove inoltre residenze e workshop internazionali in collaborazione con la Bjcem, la biennale dei giovani artisti d’Europa e del Mediterraneo, coordinando e promuovendo la mobilità dei giovani artisti a livello internazionale”.

Per Nesxt Cantieri d’Arte proporrà l’esposizione di un archivio video dei progetti realizzati e di una selezione di poster e materiali di documentazione.

“Nello specifico- spiega Trulli – Cantieri d’Arte propone uno step del progetto itinerante di Anna Raimondo ‘Come un mare fuor d’acqua’, già realizzato in diverse fasi a Milano, Bruxelles e nella Tuscia”.

La ricerca di Anna Raimondo si concentra in maniera peculiare sulla creazione d’incursioni nello spazio e la sfera pubblica, nel suo continuo tentativo di ricreare spazi e tempi di ascolto all’interno del panorama urbano, creando in questo modo dispositivi di spaesamento e dislocazioni di senso. L’intenzione paradossale di cercare il mare dove non c’è, è fondata su una decontestualizzazione radicale che intende rifettere sul nostro legame e sulla nostra dipendenza dall’acqua e su tutti i suoi signifcati e le sue forme: da elemento simbolico a spazio geografco.

“Il progetto proposto – prosegue Trulli – racconterà le diverse fasi del percorso internazionale e attiverà una evocazione del mare proprio nei giorni di Nesxt, attraverso una costruzione di un archivio partecipato in progress di voci e suggestioni del mare. In questo senso si intende il mare come territorio liquido e nomade, locale e universale che ci consente di immaginare una rifessione che ogni volta si riterritorializza in un contesto di relazioni, di immaginari e di esperienze del mare sempre diversi.

I tre progetti realizzati fnora in maniera itinerante da Anna Raimondo si sono concentrati sulla rievocazione dell’universo sonoro dell’acqua, in grado di ricucire distanze, tempi e spazi e rimarginare rimozioni, ferite e collassi della storia. Dai suoni del mare a Milano, con le evocazioni degli abitanti del quartiere di San Siro – migranti e non – alla parata sonora che riattiva la memoria del fiume Senna a Bruxelles, fino alle canzoni e ai suoni dei detenuti di Viterbo che transitano nello spazio pubblico”.

10 agosto, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR