- Viterbo News – Viterbo Notizie – Tusciaweb – Tuscia News – Newspaper online Viterbo – Quotidiano on line – Italia Notizie – Roma Notizie – Milano Notizie – Tuscia web - http://www.tusciaweb.eu -

“Cene dei facchini di Santa Rosa, buona la prima”

Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]


 

Viterbo – Cene in piazza, “buona la prima”. Lo hanno detto tutti. Massimo Mecarini, Andrea Baffo, il vescovo Fumagalli. Il sindaco Giovanni Arena e la gente presente. Circa un migliaio i coperti realizzati, e una fila al botteghino durata ore.


Fotogallery: La prima cena dei facchini di Santa Rosa [5]


Quindicesima edizione delle cene dei facchini di Santa Rosa. La dodicesima in piazza San Lorenzo e la dodicesima per Sandro Rossi, capo facchino. Nell’anno del quarantesimo del Sodalizio. 

La “prima” per Viterbo. L’inizio della quattro giorni che apre al capodanno cittadino. Il Trasporto. Da quel momento in poi sarà il “dopo Santa Rosa”. Praticamente, il primo dell’anno. 


Viterbo - Le cene in piazza dei facchini di Santa Rosa [6]

Viterbo – Le cene in piazza dei facchini di Santa Rosa

Viterbo - Le cene in piazza dei facchini di Santa Rosa [7]


“1978-2018. Quarant’anni di fede, forza e volontà. Con Santa Rosa nel cuore”, come sta scritto sulle magliette di tutto lo staff dei facchini che hanno organizzato, cucinato e servito a tavola. 

La piazza è piena. Sullo sfondo il palco allestito per spettacoli e discorsi. Alle spalle il loggiato di Palazzo dei Papi. Di lato, il duomo. Scendendo i gradini, la mostra dedicata ai tesori del faraone Tutankhamon organizzata dalla Fondazione Caffeina assieme alla Società Italiana di Beneficenza-Fondazione Benedetti. In questi giorni, e per tutta la durata delle cene, resterà aperta anche in notturna. Dalle 21 a mezzanotte.

Attorno ai tavoli istituzioni, politica e gente comune. Sindaco, giunta e consiglieri comunali si mischiano agli altri. Ci sono anche il senatore Francesco Battistoni e il consigliere regionale Enrico Panunzi. Il prefetto Giovanni Bruno e il questore Massimo Macera. I comandanti delle forze armate e dei vigili del fuoco. L’architetto Raffaele Ascenzi e i costruttori Fiorillo.


Viterbo - Raffaele Ascenzi [8]

Viterbo – Raffaele Ascenzi

Viterbo - Le cene in piazza dei facchini di Santa Rosa [9]


Seduto ai tavoli anche il vescovo, Lino Fumagalli. Sale pure lui sul palco. Taglia la piazza in orizzontale. Il passo è svelto. Ad aspettarlo ci sono il presidente della Fondazione Caffeina Baffo, il capo dei facchini Rossi e il presidente del Sodalizio Mecarini. Fumagalli dà il senso a quanto avviene.

“Queste cene – ha detto il vescovo – che comportano un grande sforzo e un grande lavoro di tanti, hanno due obiettivi: condividere e permettere ai viterbesi di incontrarsi, stare insieme, ritrovare gli amici e passare momenti belli. Anche questo è positivo. E anche questo è Santa Rosa”.

Il ricavato delle cene sarà devoluto in beneficenza dal Sodalizio dei facchini.

A cena ci sono il consigliere Giacomo Barelli e l’ex consigliera Maria Rita De Alexandris. Entrambi di Viva Viterbo. Il primo a debita distanza dalla maggioranza, la seconda al servizio, come tutti gli anni.

Arena interviene dal palco e cita il capo facchino. “Sandro Rossi è capace di trasmettere tutta quella tranquillità e quella forza interiore necessarie per avere sempre trasporti meravigliosi”.

Rossi l’aveva già anticipato. “Il capo facchino – ha detto – accende la macchina. Nella massima lentezza. Per scaldare il motore ci vogliono giorni. E queste cene servono per stare vicini. Nei cuori di tutti i viterbesi”.

Infine, gli ultimi passaggi in vista del 3 settembre. “Ci siamo visti domenica – ha proseguito Rossi – e abbiamo fatto la consegna dei ciuffi e delle spallette a tutti i facchini. L’altro ieri sera invece cena tecnica, dove reparto per reparto abbiamo spiegato i ruoli e tutte quelle attenzioni che vanno messe durante il trasporto”. 


Viterbo - Sandro Rossi, Giovanni Arena, Andrea Baffo, Lino Fumagalli e Massimo Mecarini [10]

Viterbo – Sandro Rossi, Giovanni Arena, Andrea Baffo, Lino Fumagalli e Massimo Mecarini

Viterbo - Sandro Rossi e Andrea Baffo [11]


I tavoli sono scanditi. La geopolitica è d’obbligo. C’è quello della maggioranza. Giovani da una parte e “vecchi” – si fa per dire – dall’altra. In mezzo, a far da confine, Arena e Battistoni. Alle loro spalle, il tavolo del Pd. Capotavola, Panunzi. Ogni tanto la consigliera Lina delle Monache – il consigliere Francesco Serra non c’è – si stacca e fa un salto dai colleghi della maggioranza. 

Parallelamente al tavolo del Comune, spalle al palco, a destra e sinistra rispettivamente i tavoli della curia e delle forze dell’ordine. Vescovo e prefetto scelgono le posizioni centrali, lungo la tavolinata.

Menu. Gnocchi al ragù, dalla proloco di San Lorenzo Nuovo, trippa al sugo e coda alla vaccinara, cucinati dalla proloco di Monteromano. Sul palco Simone Gamberi, con danze orientali in apertura.


Viterbo - Il gruppo di Simone Gamberi [12]

Viterbo – Il gruppo di Simone Gamberi

Viterbo - Le cene in piazza dei facchini di Santa Rosa [13]


“Proseguiremo fino a venerdì con menu e gruppi diversi – ha detto dal palco il presidente Mecarini – Domani sera verrà presentata la squadra di calcio della Viterbese e le tre magliette ufficiali che l’accompagneranno”. Quanto alla carta, previsti cavatelli al sugo e spezzatino di cinghiale preparati dalla proloco di Vitorchiano. L’intrattenimento toccherà agli Extratime.

Daniele Camilli


Condividi la notizia:
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]
  • Tweet [1]
  • [2]
  • [3]