--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Abusi edilizi a Poggio del Crognolo - I manifesti affissi in paese a firma del Pd e del gruppo consiliare "La città nuova" contro Massimo Ceccarelli

“Chiediamo le dimissioni dell’assessore all’urbanistica”

Condividi la notizia:

Montefiascone - Il manifesto affisso in paese

Montefiascone – Il manifesto affisso in paese

Montefiascone – (m.m.) “Chiediamo le dimissioni dell’assessore all’urbanistica”.

E’ quanto si legge sui manifesti della sezione locale del Partito democratico e del gruppo consiliare “La città nuova” affissi da ieri mattina nelle apposite plance in giro per il paese.

In sintesi è la risposta del centrosinistra al terremoto politico nella maggioranza comunale, dopo che l’assessore Massimo Ceccarelli è finito nel registro degli indagati per una vicenda di abuso edilizio nelle vesti d’imprenditore edile, in due distinte inchieste della procura su presunte irregolarità in altrettanti cantieri, al Poggio del Crognolo e in via Bertina.

“L’amministrazione comunale nel caos – recita il manifesto del Pd -. Consiglieri che escono dalla maggioranza, assessori che rimettono le deleghe, smobilitazione del personale con la crisi drammatica della macchina amministrativa e infine l’ennesimo sequestro di un cantiere edile nel quale risultano coinvolti personaggi importanti dell’amministrazione comunale”.

Da qui la richiesta: “Il partito democratico di Montefiascone e il gruppo consiliare “La città nuova” – conclude il manifesto – chiedono le dimissioni dell’assessore all’Urbanistica per evidente conflitto d’interesse”.

Nell’inchiesta riferita al cantiere edile di Poggio del Crognolo sono sette gli indagati a cui sono stati notificati gli avvisi di fine indagini, per violazioni alla normativa urbanistica e abuso d’ufficio.

Il cantiere in via Bertina, invece, è stato sequestrato dai carabinieri forestali di Montefiascone, su provvedimento della procura datato 31 luglio, e sono tre gli indagati, tutti a piede libero, tra i quali ancora Massimo Ceccarelli. Le accuse sono di violazione edilizia e paesaggistica. 


Articoli: L’avvocato Valentini: “Ceccarelli non si deve dimettere, la politica non c’entra” – Sandro Leonardi: “Un chiaro attacco politico, Massimo Ceccarelli è in piena regola” – Cantiere sequestrato, indagato per abuso d’ufficio dirigente comunale – Cantieri sequestrati per abuso edilizio, indagato l’imprenditore e assessore Massimo Ceccarelli – Abuso edilizio e d’ufficio, sette indagati


Condividi la notizia:
19 agosto, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR