--

--

Tutankhamon-560x80

    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Montefiascone - Dopo il successo dell'Air show si pensa a un altro grande evento

Il comandante delle Frecce: “Torneremo in questo lago”

L'incontro conclusivo dopo l'Air show

L’incontro conclusivo dopo l’Air show

L'incontro conclusivo dopo l'Air show

L’incontro conclusivo dopo l’Air show

L'incontro conclusivo dopo l'Air show

L’incontro conclusivo dopo l’Air show

Montefiascone – “Complimenti a tutti i piloti che si sono esibiti e in particolare agli aviatori delle Frecce che portano nei cieli i colori della nostra bandiera, simbolo di unità nazionale”.

Con queste parole il sindaco di Montefiascone, Massimo Paolini ha aperto la conferenza stampa di chiusura dell’Air show “lago di Bolsena”.

“E’ stato un onore occogliere l’Aeronautica militare. Ringrazio il prefetto Bruno, il questore Macera, la polizia di stato, l’Aves, l’arma dei carabinieri, la guardia di finanza, la croce rossa, Viterbo Ambiente, i volontari, le associazioni e i vari corpi della protezione civile. Tutti quanti hanno concorso alla riuscita di questo grande evento. Su tutti – prosegue Paolini – voglio ringraziare l’assessore Fabio Notazio che ha fortemente creduto e voluto questa splendida manifestazione. Un evento che ha fatto entrare Montefiascone nella storia”.

A prendere la parola è l’assessore falisco Notazio, promotore dell’iniziativa: “L’idea è nata circa un anno e mezzo fa durante un pranzo con il comandante Oreste Martini e il generale Carlo Landi, con la voglia di divulgare la cultura aeronautica e far conoscere le capacità e la forza tecnica della pattuglia acrobatica nazionale alle nuove generazioni, ci siamo trovati con un unico sentimento.

Mi associo al lungo elenco di ringraziamenti e agli oltre duecento volontari, perchè tutti insieme abbiamo scritto una nuova pagina per questo territorio.

Un ringraziamento particolare anche al main sponsordella manifestazione, Elitaliana. Con il loro corpo piloti e i loro splendidi elicotteri hanno mostrato a tutti la grande professionalità e organizzazione di un’azienda viterbese all’avanguardia nel settore”.

L’assessore, ha poi letto con orgoglio le parole scritte in un messaggio dal comandante della pattuglia acrobatica nazionale Frecce Tricolore, Mirco Caffelli.

“L’esibizione della pattuglia acrobatica nazionale nel lago di Bolsena è stata unica – si legge nel messaggio – . Anche se i piloti hanno dovuto concentrare le loro manovre in uno spazio più ristretto rispetto alle normali esibizioni, l’anfiteatro naturale del lago ha trasformato lo spettacolo delle frecce tricolori in un evento unico, dove l’isola Martana oltre ad avere la funzione di punto di riferimento centrale della display line per gli aerei, ha avuto la funzione di sipario per importanti manovre acrobatiche, come la Scintilla e l’Alona. Non escludiamo un ritorno”.

E per quanto riguarda il ritorno sarà ancora più grande e partecipato: “Stiamo pensando ad un International Air show con il coinvolgimento di altre pattuglie acrobatiche come la Patrouille de France, il Baltic bees, la Breetlinge tanti altri velivoli”.

L’assessore Paolo Manzi che si è occupato della sicurezza ha ringraziato tutti per come è stato gestito l’evento “Avere 50mila presenze e centinaia di migliaia di contatti sui social network è un risultato unico. Abbiamo ancora tanti progetti per il nostro paese e con questo abbiamo iniziato un percorso nuovo”.

“Siamo stati una macchina dove gli ingranaggi hanno funzionato alla perfezione. Avete reso il mio sogno realtà, grazie ancora a tutti”. Ha concluso l’assessore Notazio.

10 agosto, 2018

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR