Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
Caffeina-Stagione-Teatrale-580x60
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Bergamo - Sono morte nella terapia intensiva della patologia neonatale dell'ospedale Papa XXIII

Due neonate uccise dalla pertosse, le madri non erano vaccinate

Condividi la notizia:

Nascita

Due neonate uccise dalla pertosse

Bergamo – Le madri non sono vaccinate, le figlie neonate muoiono di pertosse. 

Due bimbe, nate a qualche settimana di distanza l’una dall’altra, tra maggio e giugno scorsi, sono morte nella terapia intensiva della patologia neonatale dell’ospedale Papa XXIII di Bergamo.

Come ha scritto oggi L’Eco di Bergamo le due piccole, decedute a un mese dalla nascita, avevano contratto la malattia infettiva trasmessa da un batterio, la Bordetella pertussis, che per i neonati “può essere molto grave e nel primo anno di vita una delle cause più frequenti di decesso”. 

Le loro madri, riporta sempre il quotidiano, una italiana e residente vicino a Treviglio e l’altra di origine romena, residente nel Cremasco ma che gravita nella Bergamasca, avevano avuto una gravidanza senza problemi ma, come emerso dagli accertamenti medici, “nessuna delle due era vaccinata per la pertosse” né si era sottoposta di recente a “una profilassi protettiva contro questa malattia”.

Malattia che si è rivelata letale per le piccine e che, si è scoperto, aveva colpito anche le loro mamme. 


Condividi la notizia:
2 agosto, 2018

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR