--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Brescia - Il decesso causato dalla Serratia marcescens - Dieci i bambini contaminati

Epidemia batterica in ospedale, muore un neonato

Condividi la notizia:

L'interno di un ospedale - Foto di repertorio

L’interno di un ospedale – Foto di repertorio

Brescia – Un neonato è morto agli Spedali civili di Brescia a causa di un’infezione da Serratia marcescens.

È il caso più estremo di un’epidemia sviluppatasi negli ultimi giorni nel reparto di terapia intensiva neonatale dell’ospedale bresciano, che riguarda complessivamente dieci casi.

Il fatto è confermato dalla direzione dell’ospedale, che comunica lo sviluppo di “un focolaio epidemico di infezione/colonizzazione da Serratia marcescens, caratterizzato da tre casi di sepsi neonatale, un’infezione delle vie urinarie e sei casi di colonizzazione”.

Il Serratia marcescens è un batterio molto temuto negli ambienti ospedalieri, soprattutto quelli pediatrici. L’infezione, infatti, viene contratta per lo più in seguito a lunghi ricoveri o all’inserimento di strumenti medici, come apparecchiature per la respirazione o cateteri.

I primi casi di contagio erano stati accertati il 20 luglio. A seguito della morte del neonato, avvenuta martedì, sono partite due inchieste, una su impulso della procura di Brescia e una per volontà dell’assessore regionale alla Salute Giulio Gallera, per far luce sui fatti. 


Condividi la notizia:
11 agosto, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR