Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Domenica scorsa, in occasione di Santa Marta, la regata all'isola Martana

A Marta è tornato il Dragon boat

Condividi la notizia:

Sport - Dragon boat - La regata di Marta

Sport – Dragon boat – La regata di Marta

Sport - Dragon boat - La regata di Marta

Sport – Dragon boat – La regata di Marta

Sport - Dragon boat - La regata di Marta

Sport – Dragon boat – La regata di Marta

Sport - Dragon boat - La regata di Marta

Sport – Dragon boat – La regata di Marta

Sport - Dragon boat - La regata di Marta

Sport – Dragon boat – La regata di Marta

Marta – Riceviamo e pubblichiamo – Domenica 29 luglio, in occasione dei festeggiamenti della patrona di Marta, si è tenuta la prima edizione del trofeo Dragon boat Santa Marta.

L’evento si è svolto nel pomeriggio, con un bellissimo giro all’isola Martana cui è seguito la gara che si è svolta secondo batterie da due con equipaggi misti.

La disciplina del dragon boat, diffusa in tutto il mondo, è stata per moltissimo tempo praticata anche a Marta. Purtroppo tale tradizione è andata perduta ed è per questo che l’associazione Nautica martana ha lavorato di concerto e in sinergia con l’Etruria dragon di Capodimonte per la sua riscoperta e per la sua rivalorizzazione a cui si lega fortemente anche la rivalorizzazione del lago stesso.

L’idea del trofeo è nata dalla passione comune per il lago e per lo sport. E’ stata una sfida sportiva ma anche culturale che le due associazioni hanno saputo gestire con grande spirito di iniziativa, complicità e passione.

L’obiettivo prefisso: riscoprire insieme questa bellissima forma sportiva per diffondere insieme la cultura dello sport , inteso come strumento di incontro, di stimolo, di partecipazione, di solidarietà, di inclusione.

Le squadre si sono sfidate al ritmo scandito dal tamburo posizionato a prua, tra gli applausi del pubblico affascinato e divertito. Ad aggiudicarsi il trofeo l’equipaggio delle vecchie glorie martane affiancato, in questa sfida, dai giovani atleti, formando, così, un bellissimo gruppo di sportivi più e meno giovani che con grande forza e grande spirito di squadra hanno saputo imporsi sugli altri equipaggi con il tempo di 56 secondi su una lunghezza di 200 metri.

La gara non si è svolta secondo le regole della federazione del Dragon boat, trattandosi di una gara assolutamente amatoriale, in memoria di un giovane sportivo della Etruria dragon, prematuramente scomparso; uno sportivo, un amico: Marco Pecugi.

Un ringraziamento particolare ai giudici di gara: Vincenzo Pesci, Guerrino Sassara, Gianni Ciufo. Tante le associazioni che hanno aiutato e sostenuto questa bellissima iniziativa: la pro loco di Marta, la protezione civile e la Misericordia.

Un ringraziamento anche al comune di Marta, che ha patrocinato l’evento. Si ringraziano, infine, i ristoranti La Pineta, Il Chicco di grano e Biancaneve che hanno organizzato un pranzo convenzionato per tutti gli atleti che hanno partecipato alla manifestazione. 40 i fiori offerti da Matì di Mara Signorelli per la cerimonia in acqua delle donne in rosa.

La giornata in onore di Santa Marta si è conclusa con uno bellissimo e innovativo spettacolo pirotecnico, organizzato dalla Proloco di Marta, molto attiva in questo marta estate 2018. I prossimi eventi in programma sono la Festa del Pescatore (4 e 5 agosto), Cavalli sul Lago (11 agosto), concerto del cover band di De André, gli Hotel Supramonte (13 agosto).

Pro loco Marta
Associazione Nautica martana


Condividi la notizia:
1 agosto, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR