Gamboni-infissi-infissi-nov-2017

--
    Condividi: Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
    • Facebook
    • Twitter
    • LinkedIn
    • Google Bookmarks
    • Webnews
    • Wikio IT
    • YahooMyWeb
    • MySpace
    • Y!GG
  • Stampa Articolo
  • Email This Post

Sport - Calcio - Coppa Italia - Dopo la rifinitura l'allenatore scioglierà le riserve sulla formazione: difesa e centrocampo confermati, gli unici dubbi in attacco

Meno uno a Samp – Viterbese, gli 11 leoni di Lopez

di Samuele Sansonetti

Condividi la notizia:

Sport - Calcio - Viterbese - La probabile formazione e Lopez

Sport – Calcio – Viterbese – La probabile formazione e Lopez

Sport - Calcio - Viterbese - L'esultanza dei gialloblù

Sport – Calcio – Viterbese – L’esultanza dei gialloblù

Sport - Calcio - Viterbese - Michele Rinaldi

Sport – Calcio – Viterbese – Michele Rinaldi

Viterbo – “Noi vogliamo undici leoni”.

Il coro, tra i più gettonati in serie A, risuona anche nelle categorie minori e molto probabilmente sarà intonato anche dai tifosi della Viterbese, domani sera chiamati al confronto con quelli della Sampdoria.

Lo scontro, sia in campo che sugli spalti, sarà impari ma per la squadra e i supporter ospiti saranno novanta minuti (o 120) dal valore storico, dal momento che la formazione laziale non ha mai affrontato un avversario di massima serie in partite ufficiali.

Nel settore ospiti del Luigi Ferraris, uno degli stadi più belli d’italia, l’emozione sarà tanta e c’è da scommettere che anche in campo per i gialloblù sarà lo stesso: in pochi in rosa hanno assaporato il campionato di serie A e affrontare una delle compagini più importanti avrà un peso emotivo notevole.

Di sicuro le prime battute saranno da brivido per i ragazzi di Giovanni Lopez, mentre col passare dei minuti l’emozione calerà lasciando spazio al solo agonismo, ancor più grande visto il livello e la caratura dell’avversario.

Dopo l’arrivo di Alessandro Polidori gli uomini a disposizione dell’allenatore romano sono venti, tutti tranne Simone Sini, Filippo Artioli e Jefferson, il primo fresco di operazione e gli ultimi due che continuano a lavorare a parte.

E’ abbastanza facile, almeno per chi ha assistito a qualche seduta, ipotizzare l’undici iniziale che il tecnico schiererà domani, con gli unici dubbi che riguardano l’attacco. Difesa e centrocampo saranno gli stessi visti ad Ascoli con De Vito, Atanasov, Rinaldi e De Giorgi davanti a Forte e dietro a Palermo, Damiani e Cenciarelli. Due le soluzioni per il reparto offensivo, col trio formato da Zerbin, Vandeputte e Ngissah favorito sul trequartista singolo e le due punte di peso a scelta tra Ngissah, Roberti e Polidori.

Giovedì pomeriggio a Grotte di Castro l’allenatore ha mischiato le carte e ha insistito molto sia sul 4-3-2-1 che sul 4-3-1-2, ma la sensazione è che almeno per domani prevarrà la prima soluzione.

La squadra, dopo l’allenamento di ieri sosterrà la rifinitura stamani, prima di partire dalla Tuscia alla volta di Genova. Visto l’orario del fischio d’inizio (20,30) è probabile che domattina verrà effettuato un risveglio muscolare.

Samuele Sansonetti


Condividi la notizia:
11 agosto, 2018

    • Altri articoli

    • Articoli recenti

                               Copyright Tusciaweb srl - 01100 Viterbo - P.I. 01994200564Informativa GDPR